Corsi/ECM/Eventi

40 anni! Buon compleanno a The Obesity Society!

nature, beach, sunset

Photo by dangkhoa2510 on Pixabay

Poiché l’obesità è diventata più importante come problema di salute, è tempo di fermarsi e riflettere sulla fondazione della The Obesity Society (TOS). L’organizzazione compie 40 anni nel 2021, secondo un articolo pubblicato online su Obesity , la rivista di punta della Società.

Sostienici con un acquisto o donazione

“I compleanni sono un traguardo importante. Quest’anno celebriamo il 40° anniversario della fondazione della The Obesity Society e del suo precursore, la North American Association for the Study of Obesity (NAASO). Gli eventi che hanno portato alla sua fondazione e alla sua prima storia sono stati raccontati da due dei fondatori e dal primo presidente nell’attuale numero di Obesity. Buon compleanno!”, ha affermato George A. Bray, MD, FTOS, professore emerito del Pennington Biomedical Research Center della Louisiana State University a Baton Rouge, La. Bray è l’autore corrispondente dell’articolo. È stato anche uno dei membri fondatori della Società e il suo presidente dal 1989 al 1990.

Gli autori ricordano nell’articolo che un gruppo di medici che fornivano il trattamento dell’obesità spesso sotto forma di “pillole dietetiche arcobaleno”, ha formato una società clinica professionale il 7 agosto 1950, chiamata National Glandular Society, che ha cambiato nome in American Society of Bariatric Physicians il 25 agosto 1972. Questa è stata la prima società americana legata all’obesità in questo paese. I suoi incontri erano solitamente sponsorizzati dalle aziende farmaceutiche che fornivano Rainbow Pills ai medici bariatrici. Il 10 agosto 2015, l’American Society of Bariatric Physicians ha cambiato nuovamente il suo nome in Obesity Medicine Association.

La fine degli anni ’60 e ’70 furono importanti per l’obesità. L’Association for the Study of Obesity (ASO) è stata fondata a Londra nel 1967, e poi ha tenuto un simposio di un giorno sull’obesità a Londra nel 1968. “Questo ha fornito un modello eccellente per una società nazionale focalizzata sul problema scientifico dell’obesità “, scrivono gli autori nel documento. La fine degli anni ’60 ha visto molti decessi associati all’uso diffuso di Rainbow Pills. Queste morti attirarono l’attenzione del governo degli Stati Uniti e, nel 1968, un comitato ristretto del Congresso del Senato fu incaricato di tenere udienze sul presunto uso improprio di questi farmaci. Inoltre, il 1968 fu anche l’anno in cui il Congresso approvò la formazione del Centro Internazionale John E. Fogarty presso il National Institutes of Health (NIH). Poiché l’obesità era già riconosciuta come un problema di salute pubblica,

Il finanziamento dell’Obesity Center di New York sotto la direzione di Theodore van Itallie nel 1975 aumentò ulteriormente l’interesse per la formazione della NAASO. Le discussioni tra Bray e John Brunzell, MD, che si sono verificate durante le riunioni del Nutrition Committee dell’American Heart Association nel 1979-1980, hanno portato all’organizzazione informale della NAASO, che è stata fondata nel 1981 da Bray insieme a Brunzell, Judy Stern, ScD, RD; MRC Greenwood, PhD, FTOS; e C. Wayne Callaway, MD. Di questi cinque fondatori, tre erano clinici e due scienziati di base, il che rifletteva la composizione della Società negli anni a venire.

“Ho avuto il privilegio di essere tra i partecipanti al meeting di fondazione del 1981 della NAASO e di essere nominato membro del primo consiglio di amministrazione. I primi anni della Società furono impegnativi poiché la gestione dell’organizzazione, la pianificazione e lo svolgimento dell’incontro annuale e il portafoglio di iniziative scientifiche e di advocacy dipendevano interamente dalle risorse dei funzionari eletti. L’appartenenza alla Società è rimasta bassa per diversi anni e il numero di partecipanti all’incontro annuale e ad altri eventi è rimasto intorno ai 100 per anni. Tuttavia, gli scienziati clinici e di base che consideravano la NAASO come la loro casa professionale persistevano ed erano ottimisti riguardo al futuro della Società e dell’obesità come campo destinato a crescere in dimensioni e raffinatezza. Avevano ragione!”, ha detto Claude Bouchard, PhD, FTOS, Boyd Professor, John W. Barton Senior Chair in Genetica e Nutrizione, Pennington Biomedical Research Center della Louisiana State University. Bouchard è stato presidente della Società dal 1991 al 1992.

Man mano che l’interesse per l’obesità si espandeva, NAASO si rese conto che era necessaria un’altra rivista. Nel 1993, NAASO ha fondato Obesity Research con Bray come primo editore. Tuttavia, nel 2005, il nome della rivista è stato cambiato in Obesity e ha continuato con quel nome fino ai giorni nostri. Il giornale della Società celebrerà il suo 30° anniversario nel 2022.

Le parole “Nord America” ??sono state inizialmente incluse nel nome NAASO per fornire una casa a scienziati canadesi e messicani con un interesse accademico per l’obesità. NAASO ha cambiato il suo nome in The Obesity Society nel 2005. Nel 2006 sono state fondate Obesity Canada e la Canadian Association of Bariatric Physicians and Surgeons, che riflettono la comunità in espansione interessata all’obesità in Nord America.

“Quarant’anni fa, l’obesità non era presa sul serio da molti medici o dal pubblico. La fondazione critica di NASSO seguita da ASO ha contribuito a cambiarlo fornendo un’associazione multidisciplinare. Inoltre, l’avvento della medicina molecolare ha portato a molti progressi nel trattamento dell’obesità. NASSO (ora ASO) ha molto di cui essere orgoglioso. Buon compleanno!”, ha detto il coautore Greenwood, Dipartimento di Nutrizione, Università della California, Davis. Greenwood è stato il presidente della Società dal 1987 al 1988.

Altri autori dello studio includono Barbara C. Hansen, Morsani College of Medicine, University of South Florida a Tampa, in Florida.

Il documento, intitolato ” The Obesity Society is Turning 40: A History of the Early Years “, sarà pubblicato nel numero cartaceo di dicembre 2021.

Gli autori non hanno dichiarato conflitti di interesse.


La Obesity Society (TOS) è l’organizzazione leader di scienziati e professionisti della salute dedicati alla comprensione e all’inversione dell’epidemia di obesità e dei suoi effetti negativi sulla salute, economici e sociali. Combinando la prospettiva di ricercatori, medici, politici e pazienti, TOS promuove la ricerca innovativa, l’istruzione e l’assistenza clinica basata sull’evidenza per migliorare la salute e il benessere di tutte le persone con obesità. Per ulteriori informazioni, visitare www.obesity.org .  

Sostienici con un acquisto o donazione
Sostienici con un acquisto o donazione

Categorie:Corsi/ECM/Eventi

Con tag:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.