Microinfusore/CGM/Pancreas artificiale

Il dibattito tra gli endocrinologi USA: i benefici della CGM giustificano l’attuale costo nella cura del diabete di tipo 2?

Il monitoraggio continuo del glucosio è utile per chiunque abbia il diabete di tipo 2, anche quando i benefici sono minimi.

Quando trasferisco ciò che abbiamo imparato come educatori e medici dal monitoraggio della glicemia al CGM, le lezioni sono simili. Con la CGM, le persone che usano l’insulina, sia con diabete di tipo 1 che di tipo 2, traggono grandi benefici. Utilizziamo sicuramente la CGM per le persone con diabete di tipo 2 a cui sono state prescritte più iniezioni giornaliere. Nello studio MOBILE, abbiamo mostrato quanto il CGM potrebbe aiutare le persone che usano l’insulina basale, anche se credo che, con più formazione, avremmo potuto fare anche meglio.

Sostienici con un acquisto o donazione

Per quelli con diabete di tipo 2 prescritte terapie non insuliniche, i dati suggeriscono che l’uso intermittente di CGM può aiutare le persone a comprendere l’impatto dello stile di vita sul loro livello di glucosio, avere un’idea della loro glicemia postprandiale e cambiare comportamento. Ho così tanti pazienti con diabete di tipo 2 senza insulina che mi dicono che la CGM ha cambiato il modo in cui mangiano e si allenano. Si lega allo stile di vita. Ma questo è difficile da quantificare e quei cambiamenti possono o meno tradursi in un HbA1c più basso. È mia speranza che quei pazienti abbiano meno probabilità di sviluppare il cancro o malattie cardiovascolari avendo una minore variabilità glicemica e uno stile di vita più sano.

I benefici possono essere più sottili in questa popolazione. È facile mostrare un beneficio nella riduzione dell’ipoglicemia con l’uso di CGM o la prevenzione della chetoacidosi diabetica. Mostrare miglioramenti a lungo termine per tutto ciò che è basato sullo stile di vita richiederebbe un ampio studio a lungo termine. Sono sempre sorpreso da quello che vedo quando metto un CGM su qualcuno con diabete di tipo 2. Ci sono molti domini in cui CGM potrebbe aiutare, ma certamente non abbiamo i dati che lo dimostrano.

Succederanno due cose. I CGM a scansione intermittente diventeranno presto strumenti di consumo che possono essere acquistati al banco. Potrebbe esserci un reale uso guidato dal paziente di questi dispositivi, soprattutto quando non richiedono una prescrizione, come con i glucometri. Quindi, dobbiamo condurre la ricerca sul miglioramento dei risultati e dobbiamo definire cosa significa. Considererei l’aderenza del paziente e l’avanzamento o l’intensificazione della terapia del diabete come endpoint. Sarà una sfida.

Le persone con diabete devono avere accesso alla CGM, ma i fornitori devono sapere cosa fare con i dati. Ciò richiede educazione. CGM è inutile altrimenti.

Anne L. Peters, MD, è professore di medicina clinica presso la Keck School of Medicine della University of Southern California, Los Angeles.

Non abbiamo le prove necessarie per dimostrare l’efficacia in termini di costi della CGM per le persone con diabete di tipo 2.

Come internista generale, vedo spesso i pazienti con diabete di tipo 2 lottare con la gestione di frequenti controlli della glicemia insieme alle iniezioni di insulina. Per le persone a cui è stata prescritta una terapia iniettiva multipla giornaliera, il CGM può ridurre le barriere al controllo del glucosio, rendendo le cose un po’ più facili.

Per la popolazione del diabete di tipo 1, ci sono diversi studi, che utilizzano principalmente i dati di alcuni studi clinici, che dimostrano l’utilità e il rapporto costo-efficacia del CGM, anche se si potrebbe sostenere che i dati non sono del mondo reale. Sfortunatamente, non ci sono dati validi che rispondano a questa domanda per la popolazione con diabete di tipo 2.

L’economicità non è la stessa cosa del risparmio sui costi. Il rapporto costo-efficacia significa che l’intervento costerà di più per ottenere un risultato desiderato, ma ne vale la pena – prezioso per aumentare la combinazione di qualità e durata della vita. Questo è ciò che chiamiamo anni di vita aggiustati per la qualità. Abbiamo già sentito che il sistema sanitario costa troppo. Idealmente, si desidera un intervento che sia economico, non economico.

Lo studio MOBILE ha dimostrato un beneficio di HbA1c tra le persone con diabete di tipo 2 che utilizzano insulina basale e CGM, ma i benefici si sono tradotti in circa mezzo punto percentuale. Nello studio DIAMOND con una popolazione con diabete di tipo 1, il beneficio di HbA1c del CGM è stato di 1 punto percentuale. Quel mezzo punto percentuale potrebbe essere una grande differenza e tale differenza potrebbe ridurre l’efficacia in termini di costi rispetto al tipo 1.

Ci sono vantaggi a valle. Gli studi suggeriscono che l’uso di CGM è associato a una diminuzione dei ricoveri. Se includi quei dollari nei modelli di risparmio sui costi, questo aiuta. Tuttavia, il fattore principale in questo momento è il costo della CGM. Se le forze del mercato possono ridurre i costi, ciò aiuterebbe. Se l’implementazione fosse più efficace – un migliore miglioramento dell’HbA1c, una diminuzione più netta dei ricoveri – ciò aiuterebbe.

A volte, quando un intervento sembra funzionare, le persone lo applicano a una popolazione più ampia di quanto previsto, anche quando l’effetto previsto non è altrettanto buono. La domanda che dobbiamo porci è come possiamo convincere le persone a utilizzare la CGM per il massimo beneficio?

Neda Laiteerapong, MD, MS, FACP, è professoressa associata nella sezione di medicina interna generale, direttrice dell’integrazione della salute comportamentale delle cure primarie e direttrice di Primary Care Investigators in Chronic Disease and Health Disparities (PITCH) presso l’Università di Chicago.


Divulgazioni: Peters segnala i rapporti finanziari con più aziende farmaceutiche e di dispositivi. Laiteerapong non segnala alcuna informativa finanziaria rilevante.

Sostienici con un acquisto o donazione
Sostienici con un acquisto o donazione

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.