Benessere

Inquinamento atmosferico legato all’aumento della gravità dell’artrite reumatoide

L’inquinamento atmosferico è associato ad un aumento della gravità della malattia da artrite reumatoide (RA), secondo uno studio pubblicato nel numero di ottobre di Rheumatology .

Sostienici con un acquisto o donazione

Giovanni Adami, MD, Ph.D., dell’Università di Verona in Italia, e colleghi hanno raccolto dati longitudinali di pazienti affetti da AR e le concentrazioni giornaliere di inquinanti atmosferici nell’area di Verona per esaminare la correlazione tra razzi di AR e inquinamento atmosferico in uno studio case-crossover. L’esposizione agli inquinanti è stata confrontata nei periodi di 30 e 60 giorni precedenti una riacutizzazione artritica rispetto all’esposizione di 30 e 60 giorni precedenti una visita di attività a bassa malattia.

I dati sono stati inclusi per 888 pazienti con AR con 3.396 visite di follow-up. I ricercatori hanno identificato una relazione esposizione-risposta tra la concentrazione di inquinanti atmosferici e il rischio di avere livelli anormali di proteina C-reattiva (CRP). Il rischio di avere livelli di CRP ?5 mg/L era aumentato per i pazienti esposti a concentrazioni più elevate di inquinanti atmosferici. Nel periodo di 60 giorni che precede un brillamento, le concentrazioni di monossido di carbonio, ossido nitrico , biossido di azoto , ossidi di azoto, particolato con un diametro di 2,5 µm o meno e ozono erano più elevate.

“Il rischio eccessivo è stato osservato anche a livelli di esposizione molto bassi, anche al di sotto della soglia proposta per la protezione della salute umana”, scrivono gli autori. “Il nostro studio ha conseguenze importanti e dirette. Al fine di ridurre l’onere dell’AR, i responsabili delle politiche per la salute pubblica e ambientale dovrebbero mirare a ridurre le emissioni di gas e particolato in misura maggiore di quanto attualmente raccomandato”.


Maggiori informazioni: Abstract/Full Text

Sostienici con un acquisto o donazione
Sostienici con un acquisto o donazione

Categorie:Benessere

Con tag:,

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.