Terapie

La metformina, un comune farmaco per il diabete tipo 2 non efficace contro il cancro al seno in fase iniziale, rivela uno studio storico

TORONTO , 7 dicembre 2021 /CNW/ – Un farmaco per il diabete di tipo 2 ampiamente utilizzato e poco costoso, che un tempo si sperava di avere enormi promesse nel trattamento del cancro al seno, non impedisce né arresta la diffusione delle forme più comuni della malattia, secondo nuove scoperte.

Sostienici con un acquisto o donazione

Lo studio storico, condotto dalla dott.ssa Pamela Goodwin del Sinai Health e gestito dal Canadian Cancer Trials Group (CCTG) sotto l’egida della rete del Breast International Group (BIG), è il più grande del suo genere fino ad oggi, con oltre 3.600 pazienti con cancro al seno provenienti da Canada , Stati Uniti, Svizzera e Regno Unito

Lo studio randomizzato in doppio cieco ha arruolato pazienti che sono stati trattati con due pillole al giorno di placebo o metformina, un farmaco per il diabete. Nel complesso, i ricercatori hanno scoperto che l’aggiunta di metformina ai trattamenti standard per il cancro al seno non ha migliorato i risultati nei due tipi più comuni di cancro al seno, positivo o negativo per i recettori ormonali.

“I risultati ci dicono che la metformina non è efficace contro i tipi più comuni di cancro al seno e qualsiasi uso off-label di questo farmaco per il trattamento di questi comuni tipi di cancro al seno dovrebbe essere interrotto”, ha affermato il dott. Goodwin.

Il dottor Goodwin è un oncologo medico presso il Sinai Health e uno scienziato clinico presso il Lunenfeld-Tanenbaum Research Institute di Toronto . Il dott. Goodwin ha presentato i risultati martedì al simposio sul cancro al seno di San Antonio del 2021. I risultati devono ancora essere sottoposti a peer review.

Sebbene la metformina si sia rivelata non efficace nel trattamento delle forme più comuni di cancro al seno, il dott. Goodwin ha affermato che lo studio ha riscontrato un risultato potenzialmente importante per le persone con una forma meno comune ma aggressiva della malattia, chiamata cancro al seno HER2-positivo.

Per questo sottotipo di cancro al seno, i ricercatori hanno scoperto che c’erano prove che l’uso di metformina per cinque anni potrebbe portare a una riduzione dei decessi. Il cancro HER2-positivo costituisce circa il 20% di tutti i tumori al seno.

“La metformina non è utile per l’uso nella maggior parte dei tumori al seno comuni, ma nei casi di carcinoma mammario HER2-positivo, i nostri risultati suggeriscono che potrebbe essere utile”, ha affermato il dott. Goodwin. “Questi risultati devono essere replicati nella ricerca futura prima che la metformina venga utilizzata come trattamento per il cancro al seno, tuttavia, potrebbe fornire un’ulteriore opzione di trattamento per il cancro al seno HER2-positivo”.

La metformina appartiene a una classe di farmaci chiamati biguanidi, usati per trattare la glicemia alta o il diabete. Precedenti studi osservazionali e preclinici hanno suggerito che la metformina può anche ridurre il rischio di sviluppo e aumentare la sopravvivenza di alcuni tumori, incluso il cancro al seno. È stato teorizzato che il farmaco possa rallentare la crescita del cancro al seno migliorando il metabolismo del paziente, in particolare i livelli di insulina, portando a una ridotta crescita delle cellule tumorali, o che potrebbe avere un impatto diretto sulle cellule tumorali.

I risultati sono stati inviati per la pubblicazione. Un potenziale passo successivo sarà quello di testare in modo prospettico l’impatto della metformina in pazienti con carcinoma mammario HER2-positivo in uno studio clinico randomizzato.  

Lo studio multinazionale è stato condotto da CCTG, con il supporto di più agenzie di concessione, insieme a un ampio team di scienziati, tra cui il dott. Goodwin, il dott. Vuk Stambolic presso il Princess Margaret Cancer Center di Toronto e i dott. Wendy Parulekar e Bingshu Chen al CCTG.

“Lo studio CCTG MA.32 illustra l’importanza della collaborazione di gruppi accademici internazionali per testare nuovi approcci terapeutici con l’obiettivo di far progredire l’assistenza clinica”, ha affermato la dott.ssa Wendy Parulekar, ricercatrice senior del CCTG . “I risultati di tutti gli studi di Fase III informano gli attuali standard di trattamento e generano ipotesi da testare in studi futuri. CCTG è grata a tutti i pazienti e alle famiglie, ai team sanitari, alle agenzie di finanziamento e ai collaboratori che hanno consentito il buon esito dello studio. “

Questa ricerca è stata finanziata dalla Canadian Cancer Society, dal National Cancer Institute (US), dalla Canadian Breast Cancer Foundation, dalla Breast Cancer Research Foundation, dalla Cancer Research UK, da Hold’Em for Life Charity Challenge e da Apotex ( Canada ).

Informazioni sul Sinai Health Il
Sinai Health comprende il Mount Sinai Hospital, l’Hennick Bridgepoint Hospital, il Lunenfeld-Tanenbaum Research Institute e il suo partner di sistema Circle of Care. Fornisce un’assistenza eccellente in ospedale, nella comunità ea casa, concentrandosi sulle esigenze globali delle persone. Sinai Health scopre e traduce le scoperte scientifiche, spinge i confini per le soluzioni sanitarie ed educa i futuri leader clinici e scientifici. Le aree cliniche di specializzazione includono la riabilitazione e le cure continue complesse, la chirurgia e l’oncologia, le cure urgenti e critiche e la salute delle donne e dei bambini. Il suo Lunenfeld-Tanenbaum Research Institute è tra i primi 10 istituti di ricerca biomedica al mondo. Sinai Health è un affiliato completo dell’Università di Toronto .www.sinaihealth.ca

Informazioni sul Canadian Cancer Trials Group
Il Canadian Cancer Trials Group (CCTG)  è una cooperativa di ricerca sugli studi clinici sul cancro che esegue studi di fase I-III per testare terapie antitumorali e di supporto in oltre 85 ospedali e centri oncologici in tutto il Canada . Dal centro operativo della Queen’s University , CCTG ha supportato più di 600 studi che hanno arruolato 100.000 pazienti provenienti da 40 paesi in 6 continenti attraverso una rete globale di 20.000 ricercatori e personale di sperimentazione clinica. CCTG è un programma nazionale della Canadian Cancer Society e il suo scopo è migliorare la sopravvivenza e la qualità della vita di tutte le persone con cancro.

Informazioni su Breast International Group  (BIG)
Il Breast International Group (BIG) è un’organizzazione internazionale senza scopo di lucro per gruppi accademici di ricerca sul cancro al seno di tutto il mondo, con sede a Bruxelles, in Belgio .

La collaborazione globale è fondamentale per compiere progressi significativi nella ricerca sul cancro al seno, ridurre inutili duplicazioni di sforzi, condividere dati, contribuire allo sviluppo più rapido di trattamenti migliori e aumentare la probabilità di cure per i pazienti. Pertanto, BIG facilita la ricerca sul cancro al seno a livello internazionale, stimolando la cooperazione tra i suoi membri e altre reti accademiche e collaborando, ma lavorando indipendentemente, dall’industria farmaceutica.

Nel 1999, BIG è stata fondata dalla dott.ssa Martine Piccart e dal dott. Aron Goldhirschcon l’obiettivo di affrontare la frammentazione nella ricerca europea sul cancro al seno. Gruppi di ricerca provenienti da altre parti del mondo hanno espresso rapidamente interesse ad aderire a BIG e, due decenni dopo, BIG rappresenta una rete di oltre 50 gruppi di ricerca affini provenienti da tutto il mondo. Queste entità sono legate a diverse migliaia di ospedali specializzati, centri di ricerca ed esperti di cancro al seno di livello mondiale in circa 70 paesi in 6 continenti. Più di 30 studi clinici sono eseguiti o sono in fase di sviluppo sotto l’ombrello BIG in qualsiasi momento. BIG lavora anche a stretto contatto con il National Cancer Institute (NCI) degli Stati Uniti e il National Clinical Trials Network (NCTN), in modo che insieme agiscano come una forte forza di integrazione nell’arena della ricerca sul cancro al seno.

La ricerca di BIG è supportata in parte dalla sua unità filantropica, nota come BIG contro il cancro al seno . Questa denominazione viene utilizzata per interagire con il pubblico in generale e i donatori e per raccogliere fondi per le sperimentazioni e i programmi di ricerca sul cancro al seno puramente accademici di BIG. Per ulteriori informazioni, visitare www.BIGagainstbreastcancer.org

FONTE Sinai Health Foundation

Categorie:Terapie

Con tag:,,