Vivo col Diabete

Le app per il fitness che trasmettono messaggi sulla malattia e morte hanno maggiori probabilità di incoraggiare le persone a fare esercizio, affermano i ricercatori

Adv

Uno studio sul tipo di messaggi consegnati dalle app di fitness ha scoperto come quelli che avvertono di malattia e morte sono risultati più persuasivi quando si tratta di motivare le persone a fare esercizio.

I risultati dell’Università di Waterloo in Canada vanno contro ricerche precedenti, in particolare sui messaggi volti a persuadere le persone a smettere di fumare o a intraprendere comportamenti sessuali rischiosi, che hanno scoperto che parlare di mortalità creava una barriera all’accettazione dei rischi per la salute.

Il team ha scoperto che questo approccio delle app di fitness era più motivazionale dello stigma sociale, dell’obesità o dei messaggi sui costi finanziari.

Ai 669 partecipanti allo studio è stato chiesto di valutare l’efficacia dei diversi tipi di messaggi in termini di efficacia, definizione degli obiettivi, autoefficacia e aspettativa di risultato.

Kiemute Oyibo, un borsista post-dottorato presso la School of Public Health Sciences dell’università, ha dichiarato: “Non mi aspettavo che solo i messaggi relativi alla malattia e alla morte fossero significativi e motivazionali. Non solo i messaggi relativi alla malattia e alla morte erano motivazionali, ma avevano anche una relazione significativa con le convinzioni di autoregolamentazione e le aspettative di risultato, e non c’era alcuna differenza significativa tra maschi e femmine.

“Questo studio è importante perché aiuta noi, in particolare i progettisti di app per la salute, a comprendere i tipi di messaggi da cui gli individui, indipendentemente dal genere, possono essere motivati ??in una comunicazione sanitaria persuasiva e che possono influenzare l’attività socio-cognitiva degli individui. credenze sull’esercizio fisico”.

I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Information .

Adv
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: