Benessere

Prevenzione: quali controlli sanitari dovrei avere alla mia età?

Cheerful woman talking with doctor in office stock photo

Non fai un controllo sanitario da un po’, o non l’hai mai fatto?

Non sei solo. La maggior parte delle persone aspetta di ammalarsi per vedere un medico di famiglia, quindi di solito non c’è molto tempo in una consultazione per parlare anche di salute preventiva.

Sostienici con un acquisto o donazione

Quindi, dovresti prenotare un controllo con il tuo medico di famiglia solo per parlare di cosa puoi fare per stare bene? E se sì, di cosa dovresti discutere?

Dipende dalla tua fase della vita.

I dottori non ti controlleranno per tutto

Potrebbe sorprenderti che non ci siano prove che un “controllo sanitario generale” ti dia migliori risultati di salute.

Alcuni controlli preventivi in ??pazienti a basso rischio e comunque in buona salute non hanno mostrato alcun beneficio , inclusi alcuni esami del sangue e indagini di imaging, come TC di tutto il corpo o risonanza magnetica per lo screening del cancro.

Oltre a essere uno spreco di tempo e denaro, c’è un’altra preoccupazione con lo screening sanitario generico: può portare a una diagnosi eccessiva , che si traduce in ulteriori test, appuntamenti, ansia, farmaci e persino operazioni. Ironia della sorte, questo può lasciarti meno sano.

 

Questo è il motivo per cui i medici non “ti controllano per tutto”, ma sono guidati da ciò di cui potresti beneficiare personalmente, in base alla tua storia individuale, nonché a quali test hanno prove che i loro benefici superano i danni.

Una delle considerazioni chiave del tuo medico sarà la tua età.

Giovani adulti (20-30 anni)

Il principale controllo di screening basato sull’evidenza per i giovani adulti è il test di screening cervicale per le donne. Questo è un tampone cervicale quinquennale che cerca il papillomavirus umano (HPV) e le cellule precancerose.

Quando le giovani donne si presentano per il loro striscio cervicale, spesso hanno luogo molte altre importanti discussioni preventive, inclusa la prevenzione o la pianificazione della gravidanza.

Poiché i giovani non hanno bisogno di un test di screening equivalente, spesso perdono l’occasione di parlare di prevenzione.

Due uomini al lavoro guardano i loro computer.
I giovani potrebbero aver bisogno di essere più proattivi nel vedere un medico di famiglia tra i 20 ei 30 anni. Annie Spratt/Unsplash

Sia gli uomini che le donne in questa fascia di età dovrebbero trovare un medico di famiglia con cui sentirsi a proprio agio nel discutere i controlli delle IST (infezione a trasmissione sessuale), i tumori della pelle, le lotte per la salute mentale e la violenza del partner intimo.

Anche i giovani adulti sani e in forma dovrebbero considerare di parlare con il proprio medico di famiglia di cosa possono fare per prevenire le malattie croniche lungo la pista. I comportamenti salutari come la dieta, il sonno, il fumo e i livelli di esercizio nella giovane età adulta aumentano o diminuiscono il rischio di sviluppare condizioni come diabete, malattie cardiache, ictus e cancro lungo la pista.

Infine, controlli regolari da dentisti e optometristi possono rilevare i problemi in anticipo.

40-50 anni

Nonostante l’adagio “la vita inizia a 40 anni”, questa è l’età in cui vale la pena esaminare molte delle cose che possono causare una morte prematura.

Le prove attuali mostrano benefici nella valutazione della pressione sanguigna, del colesterolo e del rischio di malattie cardiache, diabete, malattie renali e cancro della pelle.

Se hai un rischio più elevato per alcuni tipi di cancro (come il cancro al seno o al colon-retto), lo screening per questi può iniziare anche a questa età.

Inoltre, non è troppo tardi per migliorare la tua longevità con alcuni cambiamenti nello stile di vita, quindi discutere di cose come perdere peso, smettere di fumare e migliorare l’esercizio è importante.

 

Come con i giovani adulti, le donne dovrebbero continuare a sottoporsi a un test di striscio cervicale ogni cinque anni.

E tutti dovrebbero considerare di farsi controllare da un dentista e da un optometrista.

Anche la salute mentale può deteriorarsi intorno a questa età, perché la tensione dovuta alla cura dei bambini, ai genitori che invecchiano e alle carriere impegnative può arrivare al culmine. Il contributo di uno psicologo può essere utile.

50-65 anni

I pazienti spesso commentano il 50° “il regalo di compleanno” che trovano nella posta: un kit per la raccolta di campioni di feci per lo screening del cancro del colon-retto. Sebbene non sia il momento clou dei tuoi 50 anni, è efficace nel salvare vite umane attraverso la diagnosi precoce di questo cancro, con controlli consigliati ogni due anni.

Le donne saranno inoltre invitate a iniziare le mammografie per lo screening del cancro al seno ogni due anni (a meno che non abbiano già iniziato a 40 anni, a seconda del rischio individuale).

La donna fa jogging lungo la spiaggia con il suo cane.
Le donne saranno sottoposte a screening per cancro al seno, cancro del colon-retto e osteoporosi. Shutterstock

Il terzo problema di salute per cui iniziare lo screening a 50 anni è l’osteoporosi, una condizione in cui le ossa diventano fragili e aumenta il rischio di frattura. L’osteoporosi è indolore e quindi spesso non viene scoperta fino a troppo tardi. Puoi iniziare a controllare il tuo rischio per questo a casa tramite un calcolatore online, come questo del Garvan Institute.

Anche i controlli della salute orale e della vista rimangono importanti in questa fascia di età.

Over 65

Diverse vaccinazioni sono raccomandate dall’età di 65 anni , tra cui l’herpes zoster e l’influenza, poiché l’immunità inizia a diminuire e aumenta il rischio di malattie gravi.

 

Altri controlli preventivi includono quelli per la vista, la salute dentale, l’udito e il rischio di cadute. Questi spesso coinvolgono fornitori di servizi sanitari alleati che possono schermarti, monitorarti e trattarti secondo necessità.

Alcuni dei tuoi altri screening regolari si interromperanno a metà degli anni ’70, incluso per il cancro del colon-retto, del collo dell’utero e della mammella.

 

Sebbene i “controlli sanitari” generici annuali non siano raccomandati, una conversazione con il tuo medico di famiglia ti aiuterà a elaborare i tuoi rischi specifici per la salute e le esigenze di screening.

Prevenire è meglio che curare, quindi assicurati di accedere a uno screening basato sull’evidenza e a strategie preventive adatte a te.


Questo articolo è stato ripubblicato da The Conversation con una licenza Creative Commons. Leggi l’ articolo originale .La conversazione

Categorie:Benessere

Con tag:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.