Vista e dintorni

Piccole quantità di monossido di carbonio possono aiutare a proteggere la vista nel diabete

Un liquido ingerito che alla fine rilascia una piccola dose di monossido di carbonio nell’occhio sembra mirare a fattori chiave che danneggiano o distruggono la vista sia nel diabete di tipo 1 che nel diabete di tipo 2, affermano gli scienziati.

Sostienici con un acquisto o donazione

Gli scienziati del Medical College of Georgia hanno le prime prove che l’HBI-002, un composto orale a basso dosaggio sviluppato da Hillhurst Biopharmaceuticals e già in fase iniziale di studi per l’anemia falciforme, può ridurre in modo sicuro lo stress ossidativo e l’infiammazione nella retina, sia precoce che grave nella retinopatia diabetica.

Dott. Pam Martin e Ravirajsinh Jadeja. Credito immagine: Michael Holahan, Università di Augusta

Dott. Pam Martin e Ravisrajsinh Jadeja sono co-investigatori principali su una sovvenzione di $ 300.000 (1R41EY033264-01) per la prima fase di un R41/R42, Small Business Technology Transfer Grant che consente loro di esplorare ulteriormente il potenziale di HBI-002.

Per i nuovi studi, stanno esaminando l’impatto del composto sia in un modello ischemico acuto, quando la retina improvvisamente non riceve abbastanza ossigeno a causa dello stress ossidativo seguito dalla sua normale infiammazione compagna, sia in un modello di malattia più naturale progressione.

Per saperne di più vedi il report dell’Università di Augusta Jagwire

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.