Microinfusore/CGM/Pancreas artificiale

I bambini con diabete tipo 1 possono essere trattati con il pancreas artificiale

Adv

Il team pediatrico dell’Addenbrooke’s a Cambridge evidenzia  che i bambini con diabete di tipo I possono essere trattati con il pancreas artificiale

I bambini con diabete di tipo 1 possono ora essere trattati con successo utilizzando un “pancreas artificiale”, hanno dimostrato gli esperti di Addenbrooke.

Il dispositivo a circuito chiuso è stato inventato dal professor Roman Hovorka con sede a Cambridge e concesso in licenza a marzo 2020 per l’uso nei bambini di età superiore a un anno.

Ma fino ad ora non era stato utilizzato sui bambini più piccoli, il che significa che i genitori dovevano monitorarli da vicino durante la notte per prevenire pericolose conseguenze di livelli di glucosio molto alti o molto bassi nel sangue.

In una nuova sperimentazione, un team di esperti dell’Addenbrooke e degli ospedali della Norfolk e della Norwich University ha utilizzato con successo il sistema a circuito chiuso, insieme all’insulina diluita, in un bambino di sette mesi, con alcuni genitori che descrivono la tecnologia come “fantastica” , dando loro “tranquillità”, soprattutto di notte.

Scrivendo sulla rivista Pediatric Diabetes , gli autori descrivono la formazione e il supporto alla famiglia per preparare l’insulina diluita e inserirla nel microinfusore.

L’autrice principale e consulente in materia di diabete pediatrico presso il Cambridge University Hospital (CUH), la dott.ssa Rachel Williams, ha dichiarato: “Il pancreas artificiale assume una parte della gestione quotidiana della malattia, sebbene vi sia ancora un enorme onere di cura per i caregiver bambini molto piccoli con diabete anche quando utilizzano le più moderne tecnologie.

“Utilizzando l’insulina diluita, possiamo controllare i livelli di glucosio nel sangue in un modo molto più sottile, evitando alti e bassi che potrebbero causare problemi di sviluppo per un bambino così piccolo.

“Sebbene il pancreas artificiale sia attualmente autorizzato solo fino a un anno, abbiamo discusso tutte le opzioni con la famiglia e abbiamo deciso di utilizzare il sistema a circuito chiuso fuori licenza. Ha funzionato davvero bene e, grazie alla collaborazione con i team diabetologici di Norwich, siamo stati in grado di supportare questa famiglia per utilizzarlo con successo”.

La dott.ssa Emma Webb, endocrinologa pediatrica presso il Norfolk and Norwich University Hospital (NNUH) e coautrice, ha dichiarato: “Il team per il diabete presso la NNUH ha una significativa esperienza nella gestione dei bambini in terapia con pompa. Tuttavia, il concetto di gestire un bambino di sei mesi con un nuovo sistema a circuito chiuso era scoraggiante.

“Lavorare in collaborazione con il team CUH per prendersi cura di Millie è stato un modo fantastico per noi di consegnare in sicurezza le sue cure più vicino a casa. L’inclusione delle consultazioni video nell’infrastruttura del SSN a seguito della pandemia di Covid-19 ci ha anche aiutato a imparare e a fornire le sue cure come un team unificato in entrambi i siti”.

La gestione dei bambini molto piccoli con diabete di tipo 1 è notoriamente impegnativa e può essere molto difficile ottenere un controllo glicemico adeguato senza tassi di ipoglicemia inaccettabili.

Il pancreas artificiale è molto efficace nel moderare i livelli di glucosio nel sangue. È costituito da un’app, nota come CamAPS FX, che funziona con un microinfusore per insulina e un monitor del glucosio per erogare automaticamente l’insulina quando necessario.

Carica anche i dati su un sito Web in modo che i team medici possano visualizzare informazioni in tempo reale sulle condizioni del paziente. Ciò rende molto più facile fornire consulenza sanitaria a distanza.

Il dottor Williams ha sottolineato l’importanza di un team multidisciplinare nella cura dei bambini con diabete, aggiungendo: “Non posso sottolineare abbastanza come l’erogazione delle cure sarebbe impossibile senza l’esperienza di un team di professionisti dedicati, tra cui personale amministrativo, dietisti, medici , infermieri, farmacisti, specialisti del gioco e psicologi”.

Circa 400.000 persone nel Regno Unito sono affette da diabete di tipo 1, 29.000 delle quali bambini. È una condizione cronica e pericolosa per la vita che ha un impatto per tutta la vita su coloro a cui viene diagnosticata e sulle loro famiglie. In precedenza, le persone con diabete di tipo 1 si affidavano a una routine di esami del sangue pungenti e iniezioni o infusioni di insulina solo per rimanere in vita, perché il loro pancreas non produce più insulina da solo.

Anche un secondo bambino di 18 mesi è stato dotato con successo del sistema a circuito chiuso e le sue condizioni descritte nel diario.

I suoi genitori hanno detto: “Quando ci è stato detto per la prima volta della diagnosi di nostro figlio, il pensiero di come avremmo gestito questo sembrava una sfida scoraggiante e la mancanza di controllo che avremmo avuto era onestamente spaventosa. Il sistema a circuito chiuso CamAPS FX ha messo a tacere queste paure molto rapidamente.

“La combinazione della pompa, il monitoraggio continuo della glicemia e un sistema per gestire i suoi livelli di zucchero nel sangue è stata incredibilmente utile. Avere quello che è essenzialmente un altro paio di occhi che vegliano su nostro figlio 24 ore su 24, 7 giorni su 7, è ciò che ci consente di riguadagnare parte delle nostre vecchie vite e dormire tutta la notte senza preoccupazioni.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: