Sport e movimento

Diabete tipo 2: salire e scendere le scale per 10 minuti abbassare il glucosio e l’insulina, migliora la sensibilità all’insulina

Adv

Secondo i risultati dello studio, una camminata sulle scale a intensità moderata per un minimo di 3 minuti può abbassare le concentrazioni di glucosio e insulina e 10 minuti di camminata possono migliorare la sensibilità all’insulina.

” Il gradino delle scale di breve durata e di intensità moderata provoca una diminuzione del picco di glucosio postprandiale e dei livelli di insulina con un minimo di 3 minuti, ma è stato necessario un passo più lungo – 10 minuti – per aumentare anche la sensibilità all’insulina dopo un test standard di glucosio”, Jeff Moore , MS , professore presso la San Diego State University School of Exercise and Nutritional Science e uno studente di dottorato presso il Lundquist Institute for Biomedical Innovation presso l’Harbour-UCLA Medical Center, e colleghi hanno scritto in uno studio pubblicato su Nutrition, Metabolism and Cardiovascular Diseases“Questo intervento non ha avuto alcun effetto sulla capacità antiossidante”.

Uomo che si esercita

I ricercatori hanno reclutato 30 adulti sani (60% uomini; età media, 26,2 anni) da ottobre 2016 ad agosto 2017 per partecipare a una prova incrociata in un laboratorio di fisiologia dell’esercizio presso la San Diego State University. Il picco di capacità aerobica è stato determinato alla prima visita e alla seconda visita è stato condotto un test basale di tolleranza al glucosio orale a riposo. Le tre visite successive includevano un OGTT combinato con 1, 3 o 10 minuti di salita e discesa delle scale di intensità autoselezionata. I partecipanti hanno autoselezionato un passo passo tra 90 e 110 passi al minuto. All’inizio della visita è stata consumata una soluzione di destrosio da 75 g. La salita delle scale è iniziata a 18 minuti per la salita di 10 minuti, 25 minuti per la salita di 3 minuti e 27 minuti per la salita di 1 minuto per consentire la raccolta del sangue 30 minuti dopo il consumo della soluzione di destrosio. Glucosio,

Nel test post hoc, il picco glicemico era inferiore dopo 10 minuti di salita (delta = –22,69; IC 95%, da –34,66 a –10,72; P < 0,002) e 3 minuti di salita (delta = –15,37; IC 95%, – 25,05 a –5,69; P < 0,004) rispetto al basale, ma non è stato osservato alcun cambiamento con l’intervento di arrampicata di 1 minuto. Anche i livelli di insulina sono diminuiti durante 10 minuti di salita (delta = –6,11; IC 95%, da – 8,86 a –3,36; P < .001) e 3 minuti di salita (delta = –2,59; IC 95%, da – 4,54 a –0,63 ; P < .012) rispetto alla linea di base, ma non c’era differenza con 1 minuto di salita.

L’intervento di arrampicata di 10 minuti è stato associato ad un aumento della sensibilità all’insulina (delta = 1,81; IC 95%, 0,03-3,58; P < 0,048). Non sono stati osservati cambiamenti nella sensibilità all’insulina con 3 minuti di arrampicata o 1 minuto di arrampicata. Nessuno dei tre esercizi di arrampicata è stato associato a cambiamenti nella capacità antiossidante o nel lattato.

I ricercatori hanno notato che c’erano diverse limitazioni allo studio, tra cui la mancanza di punti temporali, l’uso di destrosio piuttosto che un pasto misto e la popolazione dello studio composta solo da giovani adulti sani.

“Studi futuri dovrebbero studiare le popolazioni che hanno una ridotta tolleranza al glucosio, insulino-resistenza o diabete conclamato che dovrebbero vedere un beneficio maggiore”, hanno scritto i ricercatori.


Fonte: 

Moore J, et al. Nutr Metab Cardiovasc Dis 2021;doi:10.1016/j.numecd.2021.10.016.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: