Mangiare e bere

La dieta sostenibile porta a meno coaguli di sangue nel cervello

Adv

La dieta sostenibile porta a meno coaguli di sangue nel cervello

Il rischio di sanguinamento o coaguli di sangue nel cervello è inferiore se la tua dieta è sostenibile. Lo dimostra un nuovo risultato di una ricerca dell’Università di Aarhus. I risultati sono stati appena pubblicati sulla rivista scientifica Stroke .

Dovrebbero esserci più verdure e meno carne nel piatto davanti a noi. Uno studio del Dipartimento della sanità pubblica mostra che una dieta sostenibile non solo avvantaggia il clima, ma anche la tua salute.

Adv

“Se uomini o donne adulti seguono una dieta sostenibile e le raccomandazioni nordiche per l’assunzione di fibre alimentari, allora vediamo un minor rischio di sanguinamento o coaguli di sangue nel cervello”, afferma Christina Dahm, che è dietro lo studio.

Questa conoscenza è importante, poiché un precedente studio del Regno Unito ha scoperto che i vegetariani avevano un rischio maggiore di emorragie cerebrali rispetto a coloro che mangiavano carne. Questi risultati hanno ricevuto molta pubblicità.

“Una dieta vegetariana è molto simile a una dieta sostenibile e, poiché in futuro abbiamo bisogno di mangiare in modo più sostenibile, è stato un risultato piuttosto preoccupante. I nostri risultati mostrano che è sicuro seguire una dieta sostenibile”, afferma Daniel Ibsen, che ha anche contribuito allo studio.

I ricercatori hanno utilizzato i dati dello studio sulla popolazione danese Diet, Cancer and Health. Un totale di 57.053 adulti di età compresa tra 50 e 64 anni hanno preso parte allo studio nei primi anni ’90 e hanno risposto a domande sulle loro abitudini alimentari e stili di vita. Negli anni successivi, i ricercatori sono stati in grado di utilizzare i registri danesi per identificare i partecipanti che hanno sviluppato emorragie e coaguli di sangue nel cervello.

“Il cibo che mangiamo ha un’influenza cruciale sulla nostra salute, ma influenza anche il nostro clima e l’ambiente. Abbiamo bisogno di mangiare in modo più sostenibile, ma ovviamente è importante seguire anche una dieta sana”, afferma Christina Dahm.

Secondo Christina Dahm, lo studio dovrebbe essere seguito nel contesto delle odierne abitudini alimentari danesi, che contengono una maggiore quantità di nuovi alimenti sostenibili come il latte d’avena e alternative alla carne di origine vegetale, nonché studi che esaminino in modo più specifico come i danesi può migliorare nel rispetto dei consigli dietetici rispettosi del clima.

All’inizio dell’anno, il Ministero dell’alimentazione, dell’agricoltura e della pesca, danese, e l’amministrazione veterinaria e alimentare danese, hanno lanciato alcune raccomandazioni dietetiche rispettose del clima che ricordano le diete sostenibili. Le raccomandazioni contribuiranno a raggiungere l’obiettivo del Danish Climate Act di ridurre le emissioni di gas serra della Danimarca del 70% nel 2030, migliorando allo stesso tempo la salute pubblica.

Le sette linee guida dietetiche ufficiali danesi rispettose del clima 

  • Mangiare ricco di piante, vario e non troppo.
  • Mangia più frutta e verdura.
  • Mangia meno carne: scegli legumi e pesce.
  • Mangia cereali integrali.
  • Scegli oli vegetali e latticini a basso contenuto di grassi.
  • Mangia meno dolce, salato e grasso.
  • Disseta la tua sete con l’acqua. 

Maggiori informazioni: Daniel B. Ibsen et al, Aderenza alla dieta EAT-Lancet e rischio di ictus e sottotipi di ictus: uno studio di coorte, Stroke (2021). DOI: 10.1161/STROKEAHA.121.036738

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: