Microinfusore/CGM/Pancreas artificiale

Diabete tipo 1: il tempo nell’intervallo del target glicemico può diminuire dopo il vaccino COVID-19 

Adv

La prima dose di un vaccino contro il COVID-19 può causare un calo del tempo di glucosio interstiziale nell’intervallo per gli adulti con diabete di tipo 1, secondo i risultati dello studio pubblicati su Diabetic Medicine .

Adv

La vaccinazione COVID-19 può causare perturbazione temporanea del glucosio interstiziale nelle persone con diabete di tipo 1, con questo effetto più pronunciato in quelle persone con un migliore controllo della glicemia pre-vaccinazione, ma nessuna differenza di effetto tra Pfizer-BioNTech Oxford-AstraZeneca COVID -19 vaccini” , hanno scritto Adrian H. Heald, MD , consulente presso il Salford Royal Hospital nel Regno Unito e docente presso l’Università di Manchester, e colleghi. “Questa scoperta è rilevante per le persone con diabete di tipo 1 e per i medici”.

I ricercatori hanno analizzato i dati di 97 adulti consecutivi (età mediana, 44 anni; 52,5% donne) con diabete di tipo 1 curati presso il servizio specializzato del diabete NHS nell’East Cheshire, Regno Unito, che hanno ricevuto la prima dose di un vaccino COVID-19 e hanno utilizzato il Abbott FreeStyle Libre 7 giorni prima della vaccinazione e 7 giorni dopo. La percentuale di tempo nell’intervallo con glucosio interstiziale compreso tra 3,9 mmol/L e 10 mmol/L era l’esito primario dello studio. I ricercatori hanno anche ottenuto dati sulla glicemia interstiziale media e sulla variabilità del glucosio.

I partecipanti hanno ricevuto il vaccino Pfizer-BioNTech (n = 45) o Oxford-AstraZeneca (n = 52). I partecipanti hanno avuto una diminuzione del tempo nell’intervallo dal 55% 7 giorni prima della vaccinazione al 52,2% 7 giorni dopo la vaccinazione ( P = .03). Il tempo nell’intervallo è diminuito per il 58% dei partecipanti dopo la vaccinazione rispetto a prima, il 30% ha avuto una diminuzione del tempo nell’intervallo di oltre il 10% e circa il 10% ha avuto un calo del tempo nell’intervallo superiore al 20%. Tuttavia, non è stato osservato alcun cambiamento significativo nella variabilità del glucosio dopo la vaccinazione rispetto a prima della vaccinazione.

Il tempo nell’intervallo è diminuito del 5,7% per i partecipanti con un HbA1c inferiore alla mediana della coorte rispetto a nessun cambiamento per quelli con un HbA1c più alto ( P = .007). Gli adulti che usavano farmaci per il diabete orale aggiuntivi hanno avuto una riduzione del 7,6% del tempo rispetto a un calo del 2,9% in quelli che usavano solo insulina ( P = .009). Dei 49 partecipanti con HbA1c inferiore al 7,3%, 32 hanno avuto una diminuzione del tempo nell’intervallo e 18 hanno avuto un calo del tempo nell’intervallo superiore al 10%. Dei 13 partecipanti che assumevano farmaci per via orale e insulina e con un’HbA1c inferiore al 7,3%, 10 hanno avuto una riduzione del tempo nell’intervallo e sei hanno avuto una diminuzione del tempo nell’intervallo superiore al 10%.

“La scoperta che c’è stata una maggiore riduzione della proporzione di letture glicemiche interstiziali sul target per le persone con un HbA1c inferiore può indicare che questi individui erano più sensibili agli effetti della vaccinazione sui livelli di glucosio interstiziale”, hanno scritto i ricercatori. “In sostanza avevano ‘più da perdere’ in termini di quella che in alcuni individui era già un’alta percentuale di letture glicemiche interstiziali sul target”.

I ricercatori hanno notato che i dati clinici supportano una solida risposta anticorpale per le persone con diabete di tipo 1 che ricevono il vaccino COVID-19 e i risultati non dovrebbero dissuadere le persone con diabete dal vaccinarsi. Tuttavia, hanno affermato che i fornitori dovrebbero preparare i pazienti con diabete di tipo 1 a una possibile iperglicemia transitoria dopo la vaccinazione.

“È necessaria una serie di pazienti più ampia e multisito per indagare ulteriormente”, hanno scritto i ricercatori. “Tuttavia, i risultati qui sollevano la questione se le persone con diabete di tipo 1 debbano ricevere consigli specifici prima della vaccinazione di richiamo COVID-19 in relazione ai potenziali effetti temporanei sul loro controllo glicemico”.


Fonte: 

Heald AH, et al. Diabetes Med 2021;doi:10.1111/dme.14774.