Mangiare e bere

Le stampanti 3D creano cibi personalizzati

Adv

Utilizzate principalmente per realizzare parti di macchine personalizzate, impianti medici, soprammobili e altri oggetti di plastica, le stampanti 3D si stanno ora espandendo in cucina, promettendo nuovi sapori, forme e consistenze che un giorno potrebbero deliziare i buongustai più esigenti. Un articolo in  Chemical & Engineering News , una testata giornalistica indipendente dell’American Chemical Society, descrive come le stampanti 3D stanno servendo edibili personalizzati. La storia è stata prodotta in collaborazione con  ACS Central Science .

Adv

Le stampanti 3D costruiscono forme programmate strato per strato, depositando materiali (di solito plastica) attraverso un ugello su una superficie, scrive il collaboratore freelance Alla Katsnelson. Negli ultimi anni, i ricercatori hanno adattato il software e l’hardware per stampare alimenti anziché plastica. Affrontano sfide perché le proprietà degli alimenti non sono sempre lineari e piccole fluttuazioni di temperatura possono cambiare completamente il flusso degli ingredienti commestibili. Le paste, come la glassa al cioccolato o il burro di arachidi, sono le più facili da lavorare, ma i ricercatori stanno anche esplorando altri materiali alimentari, inclusi polveri, solidi, liquidi e gel.

Cucina personalizzabile e alimentazione personalizzata sono ora a portata di mano. Ad esempio, i ricercatori del Combat Feeding Directorate del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, che sviluppa razioni militari per le forze armate statunitensi, stanno lavorando su barrette nutritive stampate in 3D su misura per le esigenze individuali dei soldati in condizioni diverse. Nel frattempo, i ricercatori della Columbia University hanno realizzato una fetta di cheesecake con un’elaborata struttura interna che rilascia aromi a ondate. E un’azienda chiamata Redefine Meat sta cercando di riprodurre la struttura, la consistenza e il sapore delle bistecche di manzo stampando in 3D fibre vegetali. Entro i prossimi 15 anni, le stampanti 3D potrebbero avere un posto di rilievo in cucina accanto al tostapane o al microonde, affermano gli esperti.

L’articolo è disponibile qui .

L’American Chemical Society (ACS) è un’organizzazione no-profit fondata dal Congresso degli Stati Uniti. La missione di ACS è quella di promuovere l’impresa chimica più ampia e i suoi professionisti a beneficio della Terra e di tutta la sua gente. La Società è un leader globale nella promozione dell’eccellenza nell’educazione scientifica e nel fornire accesso alle informazioni e alla ricerca relative alla chimica attraverso le sue molteplici soluzioni di ricerca, riviste specializzate, conferenze scientifiche, eBook e periodici settimanali Notizie di  chimica e ingegneria. Le riviste ACS sono tra le più citate, più affidabili e più lette all’interno della letteratura scientifica; tuttavia, la stessa ACS non conduce ricerche chimiche. In qualità di leader nelle soluzioni di informazione scientifica, la sua divisione CAS collabora con innovatori globali per accelerare le scoperte curando, collegando e analizzando la conoscenza scientifica mondiale. Gli uffici principali di ACS sono a Washington, DC e Columbus, Ohio.

Categorie:Mangiare e bere, Tecno

Con tag:,