Donne e diabete

Il diabete gestazionale può aumentare il rischio per una serie di condizioni cardiovascolari successive

Adv

Il diabete mellito gestazionale (GDM) è associato a un aumento del rischio di diversi esiti cardiovascolari più avanti nella vita, secondo uno studio presentato alla riunione annuale della Society for Maternal-Fetal Medicine, tenutasi virtualmente dal 31 gennaio al 5 febbraio.

Seung Mi Lee, MD, del Seoul National University College of Medicine in Corea del Sud, e colleghi hanno esaminato se le donne con una storia di GDM hanno un rischio maggiore di esiti cardiovascolari complessivi a lungo termine. L’analisi ha incluso 219.330 donne che hanno riportato almeno un parto vivo.

I ricercatori hanno scoperto che le donne con una storia di GDM avevano un rischio maggiore di esiti cardiovascolari totali. Tra le donne con una storia di GDM, c’era un rischio aumentato per la nuova insorgenza di malattia coronarica (hazard ratio [HR], 1.330),  (HR, 1.678), ictus ischemico (HR, 1.696),  (HR, 1,064),  (HR, 1,426), rigurgito mitralico (HR, 2,276) e fibrillazione/flutter atriale (HR, 1,474) quando si corregge per variabili confondenti.

Il successivo diabete conclamato spiegava il 23% dell’associazione tra GDM e esito cardiovascolare complessivo, mentre l’ipertensione spiegava l’11% e la dislipidemia spiegava il 10% dell’associazione.

“Questa ricerca ci mostra l’entità dei problemi di salute del cuore che possono sorgere molto tempo dopo che qualcuno ha partorito”, ha detto Lee.

“Il prossimo passo è esaminare che tipo di misure preventive possono essere adottate durante la gravidanza per prevenire, si spera, lo sviluppo di malattie cardiovascolari più avanti nella vita”.


Ulteriori informazioni: Seung Mi Lee et al, Esiti cardiovascolari a lungo termine del diabete mellito gestazionale: uno studio prospettico sulla biobanca britannica basato sulla popolazione, American Journal of Obstetrics and Gynecology (2021). DOI: 10.1016/j.ajog.2021.11.102

Adv
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: