Terapie

Aspirina sottoutilizzata per la prevenzione della preeclampsia

Adv

Pill isolated on white background with clipping path

L’uso dell’aspirina è sottoutilizzato per la profilassi della preeclampsia nelle donne con diabete pre-gravidanza, obesità o ipertensione cronica o una combinazione di questi fattori, secondo una lettera di ricerca pubblicata nel numero del 25 gennaio del Journal of American Medical Association .

Joel G. Ray, MD, del St. Michael’s Hospital di Toronto, e colleghi hanno utilizzato i dati del Better Outcomes Registry and Network per identificare le donne con un parto vivo o morto in ospedale a ?23 settimane di gestazione (371.237 nascite; 1 aprile 2018, fino al 31 dicembre 2020) per stimare l’uso dell’aspirina per la prevenzione della preeclampsia nelle donne in gravidanza con diabete pre-gravidanza, obesità, ipertensione cronica e combinazioni di questi fattori.

I ricercatori hanno scoperto che l’aspirina è stata utilizzata dal 3,2% delle donne senza nessuno dei tre fattori di rischio contro il 17,2% delle donne con diabete, il 6,9% delle donne con obesità e il 27,6% delle donne con ipertensione. Per le donne con diabete e obesità, il tasso di utilizzo dell’aspirina era del 22,2% contro il 36,6% nelle donne con diabete e ipertensione, il 32,3% nelle donne con obesità e ipertensione e il 38,8% nelle donne con tutti e tre i fattori.

“Affinché le raccomandazioni della Task Force sui servizi preventivi degli Stati Uniti del 2021 siano più influenti, sono necessari più dati per caratterizzare gli ostacoli all’adozione dell’aspirina tra donne idonee a livello di pazienti e professionisti e sono state sviluppate ulteriori iniziative di traduzione della conoscenza”, scrivono gli autori.


Maggiori informazioni: Abstract/Testo completo (potrebbe essere richiesto l’abbonamento o il pagamento)

Adv
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: