Reni

L’obesità può aumentare il rischio di malattia renale allo stadio terminale nelle donne con diabete di tipo 2

Adv

Secondo un nuovo studio pubblicato sul  Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism della Endocrine Society, l’obesità può influire negativamente sulla funzione renale nelle persone con diabete di tipo 2, in particolare nelle donne. 

Adv

La nefropatia diabetica, o il deterioramento della funzionalità renale nelle persone con diabete, è causata da ipertensione e glicemia alta. Circa un adulto con diabete su tre ha una malattia renale cronica e le malattie renali sono la nona causa di morte negli Stati Uniti. La malattia renale progredisce nel tempo fino alla malattia renale allo stadio terminale e le persone con malattia renale allo stadio terminale spesso necessitano di un trapianto di rene per rimanere in vita.

“La nostra ricerca evidenzia come l’obesità contribuisce all’incidenza e alla progressione della nefropatia diabetica nelle persone con diabete di tipo 2, in particolare per le donne”, ha affermato Zhi-Hong Liu, MD, del Jinling Hospital e della Nanjing University School of Medicine di Nanchino, in Cina. la pressione sanguigna e la glicemia potrebbero non essere sufficienti per rallentare la progressione verso la malattia renale allo stadio terminale e il nostro studio mostra quanto sia importante per le persone con diabete gestire anche il proprio peso”.

I ricercatori hanno analizzato i dati dell’indice di massa corporea di 158.284 adulti dell’Asia orientale del progetto BioBank Japan. L’evidenza genetica ha mostrato che livelli più elevati di indice di massa corporea erano associati a un aumentato rischio di malattia renale diabetica e a una diminuzione dei livelli di velocità di filtrazione renale in 3.972 persone con diabete di tipo 2. L’indice di massa corporea non era causalmente associato ad un aumento dei livelli di proteine ??nelle urine. Le donne con obesità e diabete di tipo 2 avevano un rischio maggiore di malattia renale diabetica rispetto agli uomini. 

“Le persone con diabete e obesità dovrebbero sottoporsi a controlli renali più spesso poiché sono ad alto rischio e, sebbene la malattia renale cronica non abbia cura, la diagnosi precoce e il trattamento dell’obesità potrebbero rallentare la progressione verso la malattia renale allo stadio terminale”, ha affermato Liu.

Altri autori dello studio includono: Jingru Lu del Jinling Hospital e la Nanjing University School of Medicine; Xiaoshuang Liu e Xiang Li di Ping An Healthcare Technology a Pechino, Cina; Song Jiang, Shuyan Kan, Yu An e Chunxia Zheng dell’ospedale Jinling; e Guotong Xie di Ping An Healthcare Technology, Ping An Health Cloud Company Limited e Ping An International Smart City Technology Co., Ltd a Pechino, Cina. 

Lo studio ha ricevuto finanziamenti dal National Key Research and Development Program e dai Key R&D Projects della provincia di Jiangsu. 

Il manoscritto,  ” Indice di massa corporea e rischio di nefropatia diabetica: uno studio di randomizzazione mendeliana “,  è stato pubblicato online, prima della stampa. 

# # #

Gli endocrinologi sono al centro della risoluzione dei problemi di salute più urgenti del nostro tempo, dal diabete e obesità all’infertilità, alla salute delle ossa e ai tumori correlati agli ormoni. La Endocrine Society è l’organizzazione più antica e più grande del mondo di scienziati dediti alla ricerca sugli ormoni e medici che si prendono cura delle persone con malattie legate agli ormoni. 

La Società conta più di 18.000 membri, tra cui scienziati, medici, educatori, infermieri e studenti in 122 paesi. Per saperne di più sulla Società e sul campo dell’endocrinologia, visitare il nostro sito all’indirizzo? www.endocrine.org . Seguici su Twitter a @TheEndoSociety e @EndoMedia .

Categorie:Reni

Con tag:,,