Borse studio Sovvenzioni Grant

Ricerca: occorre formare futuri leader nella biologia delle cellule staminali e nella medicina rigenerativa

L’esempio che viene da City of Hope con l’assegnazione di 4,9 milioni di dollari per far partire un processo di formazione.

LOS ANGELES — City of Hope, una delle più grandi organizzazioni di ricerca e cura del cancro negli Stati Uniti e un importante centro di ricerca per il diabete e altre malattie potenzialmente letali, ha annunciato oggi che il suo Dipartimento di Biologia delle Cellule Staminali e Medicina Rigenerativa ha ricevuto 4,9 milioni di dollari sovvenzione per formare la prossima generazione di leader scientifici nella ricerca di base sulle cellule staminali e la sua traduzione in nuovi trattamenti salvavita.

Il premio del California Institute for Regenerative Medicine (CIRM) contribuisce agli oltre 121 milioni di dollari in sovvenzioni che il Beckman Research Institute of City of Hope ha ricevuto dal CIRM fino ad oggi, indicando la fiducia dell’agenzia finanziata dallo stato nella lunga storia di City of Hope leadership nelle terapie relative alle cellule staminali. In qualità di istituzione biomedica, City of Hope ha una profonda esperienza nella biologia dello sviluppo e delle cellule staminali, che si traduce in solidi programmi clinici nel trapianto di midollo osseo, nell’immunoterapia del cancro, nella terapia genica per correggere i difetti genetici e nelle strategie di sostituzione cellulare e rigenerazione dei tessuti per il trattamento del diabete.

“La nostra missione è quella di formare studiosi CIRM pre-dottorato e post-dottorato sulle cellule staminali di base e sulla biologia dello sviluppo e la traduzione di queste conoscenze fondamentali in terapie nuove ed efficaci per i pazienti con cancro, malattie degenerative, malattie causate geneticamente e altre malattie”, ha affermato Michael Barish , Ph.D., professore presso il Dipartimento di Biologia delle Cellule Staminali e Medicina Rigenerativa e direttore del programma del progetto educativo finanziato dal CIRM.

La borsa di studio quinquennale sarà utilizzata per fare da mentore a giovani scienziati con l’aiuto della Irell & Manella Graduate School of Biological Sciences di City of Hope presso il Beckman Research Institute . Il programma sfrutterà la posizione di City of Hope come uno dei pochi centri oncologici negli Stati Uniti con strutture all’interno del campus per le buone pratiche di produzione in grado di creare sostanze biologiche di livello clinico e piccole molecole. Infine, gli studenti trarranno vantaggio dal fatto che le loro aule e laboratori sono a pochi passi da dove i pazienti ricevono cure compassionevoli.

City of Hope ha un approccio integrato e multidisciplinare per tradurre i risultati della ricerca fondamentale in pratica clinica a beneficio dei pazienti. Oltre alla ricerca di laboratorio, gli studiosi del CIRM impareranno come implementare terapie cellulari, ingegnerizzare e produrre cellule, ottenere l’approvazione normativa e commercializzare prodotti biomedici. L’istruzione proverrà da docenti scientifici e clinici, infermieri di ricerca ed esperti nell’etica della ricerca sulle cellule staminali e la sua applicazione alla medicina.

A causa della vicinanza del programma alle aree di cura dei pazienti, gli studenti avranno anche l’opportunità unica di ricevere tutoraggio dal Dipartimento di Medicina e Terapia di Supporto della Città della Speranza e dalla Divisione delle Equità Sanitarie , dove saranno esposti a esperti in programmi di coinvolgimento dei pazienti e di sensibilizzazione della comunità .

“Questo programma nasce dall’esperienza di lunga data di City of Hope nella conduzione di studi clinici e nell’applicazione della biologia delle cellule staminali e della terapia genica fondamentali al trattamento delle malattie. Il programma riflette l’impegno di City of Hope nel garantire che i futuri leader scientifici comprendano le diverse esigenze delle diverse popolazioni di pazienti e le disuguaglianze che attualmente influenzano sia la ricerca biomedica che lo sviluppo e l’accesso a terapie innovative”, ha affermato Nadia Carlesso , MD, Ph. D., professore e presidente del Dipartimento di Biologia delle Cellule Staminali e Medicina Rigenerativa e co-ricercatore del progetto CIRM.

Altri leader in questo programma di formazione sulle cellule staminali e medicina rigenerativa finanziato dal CIRM includono Yanhong Shi , Ph.D. di City of Hope, Herbert Horvitz Professor in Neuroscience,   Rick Kittles , Ph.D., MS, professore e direttore della Divisione della salute Equities e Keely Walker , Ph.D., direttore dell’Office of Faculty and Institutional Support.

Il nuovo programma è un elemento dell’ampio impegno di City of Hope per l’istruzione, inclusa la Irell & Manella Graduate School of Biological Sciences presso il Beckman Research Institute, che offre programmi di dottorato in scienze biologiche e medicina traslazionale, nonché programmi di master in questioni normative e medicina traslazionale. City of Hope supporta anche un portafoglio di programmi di formazione supportati dal National Cancer Institute sul metabolismo del cancro, sui danni al DNA e sui percorsi verso il cancro, nonché programmi di formazione per studenti provenienti da ambienti tradizionalmente sottorappresentati (supportati dal National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases ).


Informazioni su
City of Hope La missione di City of Hope è fornire le cure di domani alle persone che ne hanno bisogno oggi. Fondata nel 1913, City of Hope è diventata una delle più grandi organizzazioni di ricerca e cura del cancro negli Stati Uniti e uno dei principali centri di ricerca per il diabete e altre malattie pericolose per la vita. In qualità di centro oncologico globale indipendente, designato dal National Cancer Institute, City of Hope offre un modello integrato in modo unico ai pazienti che abbracciano la cura del cancro, la ricerca e lo sviluppo, il mondo accademico e la formazione e le iniziative di innovazione. La ricerca e la tecnologia sviluppate a City of Hope sono state la base per numerosi farmaci antitumorali innovativi , nonché per l’insulina sintetica umana e gli anticorpi monoclonali. Un leader dentro il trapianto di midollo osseo  e l’immunoterapia, come  la terapia con cellule T CAR , i protocolli di trattamento personalizzati di City of Hope aiutano a far progredire la cura del cancro in tutto il mondo.

Con l’obiettivo di ampliare l’accesso alle ultime scoperte e all’assistenza all’avanguardia a un numero maggiore di pazienti, famiglie e comunità, il crescente sistema nazionale di City of Hope include il suo campus principale di Los Angeles, una rete di centri di assistenza clinica in tutta la California meridionale, un nuovo centro oncologico a Orange County, California, con apertura prevista nel 2022, e Cancer Treatment Centers of America . La famiglia di organizzazioni affiliate a City of Hope include Translational Genomics Research Institute e  AccessHope TM . Per ulteriori informazioni su City of Hope, seguici su Facebook , Twitter , YouTube , Instagram e LinkedIn .

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: