Sport e movimento

I quartieri “percorribili” possono ridurre la prevalenza di obesità, diabete

Le persone che vivono in quartieri pedonabili con accesso a parchi e altre attività all’aperto sono più attive e hanno meno probabilità di avere diabete o obesità, secondo un nuovo articolo pubblicato sulla rivista della Endocrine Society, Endocrine Reviews. 

Quasi la metà degli adulti negli Stati Uniti ha l’obesità e oltre l’ 11% della popolazione degli Stati Uniti ha il diabete. Ricercatori e responsabili politici hanno cercato un modo efficace per promuovere stili di vita sani a livello di popolazione per affrontare queste doppie epidemie. 

L’ ambiente costruitosono le strutture artificiali che forniscono alle persone spazi abitativi, lavorativi e ricreativi. Questo ambiente include edifici, quartieri, parchi, piste ciclabili, ristoranti, negozi, strade e trasporti pubblici. La salute umana è influenzata dagli ambienti fisici che costruiamo. 

“L’ambiente edificato può influenzare i livelli di attività fisica promuovendo forme di trasporto attive, come camminare e andare in bicicletta rispetto a quelle passive, come l’uso dell’auto”, ha affermato Gillian L. Booth, MD, M.Sc., dell’Università di Toronto, St. Michael’s Hospital of Unity Health Toronto e ICES in Ontario, Canada. “Spostare le scelte di trasporto dei residenti locali può significare che più membri della popolazione possono partecipare all’attività fisica durante la loro routine quotidiana senza programmi di esercizi strutturati”.

I ricercatori hanno esaminato diversi studi sull’ambiente costruito e sui loro effetti sulla salute pubblica e hanno scoperto che città e quartieri percorribili e adatti alle attività erano associati a un minor rischio di obesità e diabete. Un ampio studio basato sulla popolazione su 32.767 persone ha rilevato che la prevalenza dell’obesità tra gli adulti che vivono in quartieri altamente pedonabili rispetto a quelli che vivono in aree a bassa percorribilità era del 43% contro il 53%.

Uno studio su 1,1 milioni di adulti con livelli di zucchero nel sangue normali ha rilevato che l’incidenza del pre-diabete era del 20% più alta tra le persone che vivevano in aree meno percorribili dopo 8 anni di follow-up. Un altro studio su 1,6 milioni di adulti ha rilevato una probabilità dal 30% al 50% in più di sviluppare il diabete tra le persone che vivono in aree poco pedonabili rispetto a quelle altamente pedonabili. In uno studio canadese basato sulla popolazione, il passaggio da un quartiere impraticabile a uno altamente percorribile è stato associato a una probabilità inferiore del 54% di essere diagnosticata con la pressione alta. 

Il documento ha anche osservato che l’inquinamento atmosferico e le alte concentrazioni di fast-food sono fattori di rischio per il diabete e possono ridurre sostanzialmente i vantaggi di vivere in un quartiere pedonale.

“Abbiamo bisogno di politiche che promuovano abitudini alimentari più sane e opportunità per impegnarsi in forme attive di trasporto”, ha affermato Booth. “Progettare quartieri che abbiano opzioni di trasporto pubblico sicure ed efficaci, infrastrutture ciclabili e percorsi pedonali può ridurre l’inquinamento dovuto al traffico”. 

Il co-autore principale di questo studio è Nicholas A. Howell, MD, Ph.D., dell’Università di Toronto. 

Lo studio ha ricevuto finanziamenti dal Canadian Institutes of Health Research. 

Il manoscritto, “The Weight of Place: Built Environment Correlates of Obesity and Diabetes”, è stato pubblicato online, prima della stampa.


Gli endocrinologi sono al centro della risoluzione dei problemi di salute più urgenti del nostro tempo, dal diabete e obesità all’infertilità, alla salute delle ossa e ai tumori correlati agli ormoni. La Endocrine Society è l’organizzazione più antica e più grande del mondo di scienziati dediti alla ricerca sugli ormoni e medici che si prendono cura delle persone con malattie legate agli ormoni. 

La Società conta più di 18.000 membri, tra cui scienziati, medici, educatori, infermieri e studenti in 122 paesi. Per saperne di più sulla Società e sul campo dell’endocrinologia, visitare il nostro sito all’indirizzo? www.endocrine.org . Seguici su Twitter a @TheEndoSociety e @EndoMedia .

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: