Vista e dintorni

Migliorare la salute degli occhi è essenziale per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile

Adv

Lo studio rileva molteplici interazioni tra il miglioramento della cura degli occhi e i progressi nell’istruzione, la riduzione della povertà e l’uguaglianza

Secondo un nuovo studio pubblicato su The Lancet , il miglioramento dell’accesso a servizi di salute degli occhi di buona qualità a livello globale è un fattore chiave per il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) delle Nazioni Unite, compresi quelli relativi alla salute generale, alla povertà, alla produttività economica, all’istruzione e all’uguaglianza Salute Planetaria .

La ricerca, guidata dall’International Center for Eye Health (ICEH) presso la London School of Hygiene & Tropical Medicine (LSHTM), ha rilevato che il miglioramento dei servizi per la salute degli occhi è associato all’avvicinarsi al raggiungimento degli obiettivi di almeno sette SDG.

Adv

Nel 2020, 1,1 miliardi di persone vivevano con problemi di vista non trattati e si prevede che questa cifra aumenterà a 1,8 miliardi entro il 2050. Nonostante i progressi compiuti negli ultimi anni contro alcune malattie infettive, milioni di persone continuano a vivere con problemi di vista e cecità inutilmente. Il 90% delle persone con queste condizioni vive in paesi a basso o medio reddito e la disabilità visiva colpisce in modo sproporzionato le donne, le popolazioni rurali e le minoranze etniche.  

Lo studio, condotto nell’ambito della collaborazione Lancet Global Health Commission on Global Eye Health , ha esaminato 226 studi che hanno riportato la relazione tra un servizio di salute degli occhi e i risultati o i percorsi relativi agli SDG. Questi servizi includevano chirurgia della cataratta, screening gratuito della cataratta, fornitura di occhiali, chirurgia della trichiasi, servizi di riabilitazione e volontari per la salute degli occhi della comunità rurale.

Il professor Matthew Burton, Direttore dell’ICEH presso LSHTM, ha dichiarato: “La salute degli occhi è spesso trascurata, ma è un fattore importante per migliorare la salute globale e la qualità della vita. Il nostro studio, che è uno dei due soli studi che esaminano le connessioni tra i miglioramenti in un’area specifica della salute e gli SDG, dimostra che la salute degli occhi è un potente strumento abilitante per lo sviluppo sostenibile, sia direttamente che indirettamente.

“Attualmente, la salute degli occhi non rientra in nessuno dei tanti obiettivi e indicatori del monitoraggio degli SDG. Questo studio fa parte di un crescente corpus di prove che le politiche per la salute degli occhi dovrebbero essere integrate nell’istruzione, nel posto di lavoro e nei servizi sociali. Gli interventi, come un migliore accesso agli occhiali e la chirurgia della cataratta, devono avere la priorità e ricevere il sostegno finanziario che merita una sfida di questa portata”.

Gli autori hanno trovato molteplici connessioni dirette tra i servizi di salute degli occhi e uno o più dei sette SDG, tra cui:

  • Il miglioramento della salute degli occhi riduce la povertà (SDG 1) e migliora la produttività (SDG 8) 

Diversi studi hanno mostrato aumenti della produttività, della spesa familiare e del reddito familiare a seguito dell’accesso agli interventi per la salute degli occhi. Ad esempio, nelle Filippine, la spesa pro capite delle famiglie è aumentata dell’88% in un anno nelle persone che hanno subito un intervento di cataratta.

  • Il miglioramento della salute degli occhi migliora la salute generale e il benessere (SDG 3)

Revisioni complementari a questo studio intraprese per la Commissione hanno mostrato associazioni tra disturbi della vista e aumento del rischio di mortalità, cadute, demenza, problemi di salute mentale, malattie cardiovascolari, malattie respiratorie e cancro.

  • Il miglioramento della salute degli occhi fa avanzare i risultati educativi (SDG 4) 

Una buona visione è associata a migliori risultati educativi. La fornitura di occhiali può migliorare i punteggi dei test accademici, con uno studio in Cina che mostra che la fornitura di occhiali ha ridotto del 44% le probabilità di bocciare una classe.

  • Il miglioramento della salute degli occhi promuove l’uguaglianza (SDG 5 e 10) 

Interventi come la formazione di volontari per la salute degli occhi nelle comunità rurali e la chirurgia della cataratta possono ridurre la disuguaglianza di genere in relazione alla presenza e al trattamento. Allo stesso modo, è stato dimostrato che l’uguaglianza di reddito è migliorata attraverso la chirurgia della cataratta.

  • Il miglioramento della salute degli occhi riduce gli incidenti stradali (SDG 11) 

È stato scoperto che la cataratta aumenta di 2,5 volte le probabilità di essere coinvolto in una collisione. Gli studi hanno dimostrato che la chirurgia della cataratta può ridurre le difficoltà legate alla guida e gli incidenti automobilistici.

Complessivamente, 27 studi hanno riportato che i servizi di salute degli occhi hanno avuto un effetto positivo sull’avanzamento di uno o più obiettivi SDG, con effetti indiretti proposti per tutti gli ulteriori obiettivi. La chirurgia della cataratta e gli occhiali sono stati gli interventi con il maggior numero di studi che riportano effetti benefici su un SDG.

Il potenziale impatto umano della mancata inclusione della salute degli occhi come obiettivo SDG potrebbe essere vasto, interessando non solo gli individui, ma le comunità e i paesi nel loro insieme. La visione è un senso primario che consente alle persone di vivere, lavorare e contribuire alla società al massimo delle loro capacità. È urgente che la buona visione abbia la priorità in modo appropriato.

Sua Eccellenza, il dottor Aubrey Webson, Rappresentante Permanente presso le Nazioni Unite per Antigua e Barbuda e presidente del gruppo ONU Friends of Vision, ha dichiarato: “Nessuno dovrebbe vivere con cecità evitabile o disabilità visive affrontabili nel 21° secolo quando abbiamo comprovate soluzioni a basso costo per affrontare queste condizioni. Gli SDGs rappresentano la più alta ambizione della comunità globale ed è tempo che la salute degli occhi sia riconosciuta come parte integrante di ciò”.

Gli autori riconoscono i limiti dello studio, inclusa l’esclusione della letteratura non sottoposta a revisione paritaria come rapporti governativi e documenti politici, o documenti in cui un risultato SDG non è stato menzionato nell’abstract.


  • La salute degli occhi è definita come “lo stato in cui la vista, la salute oculare e le capacità funzionali sono massimizzate, contribuendo così alla salute e al benessere generali, all’inclusione sociale e alla qualità della vita”.
  • La Lancet Global Health Commission on Global Eye Health è il lavoro di un gruppo interdisciplinare di 73 accademici e leader di programmi nazionali e professionisti di 25 paesi. Il rapporto copre l’entità e il costo attuali dei problemi di vista, valutando al contempo le potenziali soluzioni.
  • La Lancet Global Health Commission on Global Eye Health è supportata da The Queen Elizabeth Diamond Jubilee Trust, The Wellcome Trust, Moorfields Eye Charity, Sightsavers, The Fred Hollows Foundation, The SEVA Foundation, The British Council for the Prevention of Blindness e Christian Blind Missione.

La London School of Hygiene & Tropical Medicine (LSHTM) è un centro leader a livello mondiale per la ricerca, gli studi post-laurea e la formazione continua in materia di salute pubblica e globale. LSHTM ha una forte presenza internazionale con oltre 3.000 dipendenti e 4.000 studenti che lavorano nel Regno Unito e nei paesi di tutto il mondo e un reddito di ricerca annuale di £ 180 milioni.

LSHTM è uno degli istituti di ricerca più quotati nel Regno Unito, è partner di due unità universitarie MRC in Gambia e Uganda ed è stato nominato Università dell’anno ai Times Higher Education Awards 2016. La nostra missione è migliorare la salute e la salute equità nel Regno Unito e nel mondo; lavorando in partenariato per raggiungere l’eccellenza nella ricerca sanitaria pubblica e globale, nell’istruzione e nella traduzione delle conoscenze in politiche e pratiche.

www.lshtm.ac.uk

L’ International Centre for Eye Health (ICEH) è un gruppo di ricerca e formazione con sede presso la London School of Hygiene & Tropical Medicine, che lavora con una rete internazionale di partner. La nostra visione è migliorare la salute degli occhi in tutto il mondo . Alumni provenienti da 188 paesi hanno studiato corsi di salute degli occhi presso ICEH.

www.iceh.lshtm.ac.uk

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: