Comunicazione

Presa di posizione dell’Associazione Diabetologi Europei sull’aggressione Russa all’Ucraina

Adv

We love Ukraine, Peace to the World, All united for Ukraine

Dichiarazione dell’EASD sulla guerra in Ucraina

L’Associazione Europea per lo Studio del Diabete (EASD) è un’organizzazione scientifica con la missione di combattere il diabete attraverso la ricerca, l’educazione e la diffusione delle conoscenze. Siamo profondamente sconvolti e rattristati dall’attacco non provocato all’Ucraina da parte del regime russo. Come organizzazione, non possiamo rimanere indifferenti al disagio delle persone malate, in particolare del diabete, nelle drammatiche circostanze della guerra. I nostri pensieri sono con il popolo ucraino e lodiamo quelle persone coraggiose in tutto il mondo che si oppongono alla tirannia.

La pace estesa in Europa che seguì la seconda guerra mondiale aprì la strada ai più grandi progressi della scienza e della medicina nella storia dell’umanità. In questo momento oscuro, ci preoccupiamo che l’ambiente scientifico collaborativo in Europa sia minacciato e alla fine porti a esiti dannosi per la salute del popolo ucraino, così come per i pazienti affetti da diabete in tutta Europa. 

Adv

Ora, forse più che mai, le forze del bene nel mondo devono restare unite. Chiediamo una collaborazione internazionale e invitiamo altre organizzazioni scientifiche a:

Unitevi per condannare tutte le guerre: passate, presenti e future.

Lavorare insieme per garantire che a nessuno con problemi di salute, incluso il diabete, sia impedito di accedere alle cure e alle cure quotidiane essenziali e che sia mantenuto l’accesso ai farmaci essenziali.

In linea con ciò, l’EASD incoraggia i suoi membri a sostenere le persone malate, incluso il diabete, con donazioni attraverso ONG consolidate che hanno la capacità di aiutare in loco, come l’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati ( https://www.unhcr. org ) o Comitato Internazionale della Croce Rossa ( https://www.icrc.org ).

Chiediamo inoltre ai nostri colleghi della comunità scientifica internazionale di sfruttare la grande forza dimostrata nell’affrontare la pandemia di COVID-19 e di unirsi nuovamente per sostenere le persone colpite da questa tragica guerra .

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: