Benessere

Costruire ambienti di lavoro civili, rispettosi e privi di bullismo

Adv

La dichiarazione dei cardiologi USA sulla politica sanitaria delinea le strategie organizzative e individuali per affrontare i pregiudizi, la discriminazione, il bullismo e le molestie

Bullying in the hallway

Affrontare con successo pregiudizi, discriminazioni, bullismo e molestie sul posto di lavoro richiede dedizione istituzionale; leadership visibile e solidale; e risorse finanziarie adeguate per l’attuazione di politiche e procedure efficaci, secondo una dichiarazione sulla politica sanitaria dell’American College of Cardiology (ACC) pubblicata sul Journal of the American College of Cardiology .

Adv

“Questo documento non è solo una presa di posizione, ma è un invito all’azione che articola soluzioni e fornisce risorse e strumenti per individui, organizzazioni e società professionali che desiderano affrontare il diffuso problema di pregiudizi, discriminazioni, bullismo e molestie in cardiologia”, ha affermato Pamela S. Douglas, MD, MACC, co-presidente della dichiarazione sulla politica sanitaria. “Le conseguenze del non affrontare questi problemi non possono essere ignorate, poiché il comportamento incivile influisce sulla fidelizzazione dei dipendenti, sul benessere e ha costi potenzialmente elevati per l’istituto o la pratica”.

Comportamenti incivili e tossici, inclusi pregiudizi, discriminazione, bullismo e molestie, sono stati ben documentati in medicina e cardiologia. Un recente sondaggio ha rilevato che oltre un terzo dei medici residenti e dei docenti ha riferito di aver subito pregiudizi, discriminazioni, bullismo e molestie nel loro luogo di lavoro principale e i comportamenti sono stati più comunemente segnalati come diretti verso donne e minoranze razziali/etniche. I comportamenti incivili sono uno spettro, tra cui microaggressioni e pregiudizi impliciti da un lato e molestie e violenza dall’altro. I comportamenti possono essere intenzionali o non intenzionali, fare riferimento a molte identità personali (inclusi, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, età, religione, orientamento sessuale, identità di genere, capacità fisiche, ruolo professionale, aspetto, abbigliamento e paese di origine) e sono il risultato di individui, questioni organizzative e sociali.

“Al fine di implementare approcci significativi e di successo per affrontare pregiudizi, discriminazione, bullismo e molestie, ogni iniziativa deve essere adattata alle esigenze individuali e istituzionali”, ha affermato Michael Mack, MD, MACC, co-presidente della dichiarazione sulla politica sanitaria. “Le società mediche e professionali hanno un ruolo unico nel definire standard di eccellenza e agire come influencer per guidare il cambiamento nella costruzione di culture del lavoro sicure e salubri”.

Tra le raccomandazioni formulate dagli autori per aiutare a eliminare pregiudizi, discriminazioni, bullismo e molestie:

  • Stabilire meccanismi riservati ed equi per segnalare e indagare su individui e/o dipartimenti sospettati o accusati di pregiudizi, discriminazione, bullismo e molestie.
  • Creare risorse istituzionali per garantire che le decisioni di assunzione e le valutazioni delle prestazioni siano obiettive.
  • Adozione di metriche supportate dalla raccolta dei dati per tenere traccia dei progressi e informare i piani futuri.
  • Abbracciare la valutazione indipendente della cultura e l’efficacia degli sforzi per ridurre il comportamento incivile.
  • Riconoscere campioni e leader che promuovono e modellano l’eccellenza in queste aree.

La dichiarazione sulla politica sanitaria dell’ACC del 2022 sulla costruzione del rispetto, della civiltà e dell’inclusione nella forza lavoro cardiovascolare sarà discussa in una sessione alla 71a sessione scientifica annuale dell’American College of Cardiology il 2 aprile alle 16:15 ET. Scopri di più sulla sessione qui .

Categorie:Benessere

Con tag:,