Ricerca

Le origini del diabete tipo 2 possono essere diverse negli uomini e nelle donne

Adv

Lo sviluppo del diabete tipo 2 dipende dalla posizione e dalle caratteristiche del tessuto adiposo in ciascun sesso, scrivono Kerri Delaney e Sylvia Santosa

Adv

Kerri Delaney (a sinistra) e Sylvia Santosa: “La grande domanda è: in che modo i diversi depositi di grasso contribuiscono in modo univoco allo sviluppo del diabete, e questo contributo è diverso negli uomini e nelle donne?
CREDITO: Università Concordia

Negli ultimi quattro decenni, i casi globali di diabete mellito di tipo 2 sono saliti alle stelle. Secondo l’  Organizzazione Mondiale della Sanità , il numero di persone stimate affette dalla malattia è passato da 108 milioni nel 1980 a 422 milioni nel 2014, con la crescita più rapida osservata nei paesi a basso e medio reddito.

Sebbene la malattia sia comune, c’è ancora molta ricerca da fare per comprenderla appieno. Ad esempio, mentre il diabete è collegato all’obesità, i ricercatori non conoscono ancora i motivi esatti per cui l’obesità provoca il diabete.

In un nuovo articolo pubblicato sulla rivista  Obesity Reviews , i ricercatori della Concordia  Kerri Delaney  e  Sylvia Santosa  osservano come il tessuto adiposo proveniente da diverse parti del corpo possa portare all’insorgenza del diabete negli uomini e nelle donne. Hanno esaminato quasi 200 centinaia di articoli scientifici alla ricerca di una comprensione più profonda di come il grasso opera a livello della superficie e dei tessuti e dei meccanismi attraverso i quali quel tessuto contribuisce all’insorgenza del diabete.

“Esistono molte teorie diverse su come si sviluppa il diabete e quella che esploriamo postula che diverse regioni del tessuto adiposo contribuiscono al rischio di malattia in modo diverso”, afferma Kerri Delaney, dottoranda presso il PERFORM Center della Concordia e autrice principale del documento. “Quindi la grande domanda è: in che modo i diversi depositi contribuiscono in modo univoco al suo sviluppo, e questo contributo è diverso negli uomini e nelle donne?”

Dalla superficie al livello cellulare

Uomini e donne immagazzinano il grasso in luoghi diversi. Il diabete, come molte altre malattie, è strettamente associato al grasso addominale. Le donne tendono a immagazzinare quel grasso appena sotto la pelle. Questo è noto come grasso sottocutaneo. Negli uomini, il grasso addominale viene immagazzinato intorno agli organi. Questo è grasso viscerale.

Il grasso sembra mostrare caratteristiche diverse negli uomini e nelle donne. Crescono in modo diverso, si disperdono in modo diverso e interagiscono in modo diverso con il sistema infiammatorio e immunitario. Ad esempio, negli uomini il tessuto adiposo si espande perché le cellule adipose crescono di dimensioni; nelle donne, le cellule adipose si moltiplicano e aumentano di numero. Questo cambia con la perdita dell’ormone protettivo estrogeno che scompare con la menopausa e può spiegare perché gli uomini sono più suscettibili al diabete prima della vita rispetto alle donne.

Partendo dall’ipotesi che il rischio di diabete sia guidato dall’espansione del grasso viscerale negli uomini e del grasso sottocutaneo nelle donne, i ricercatori hanno quindi esaminato i documenti per vedere cosa stesse accadendo nei microambienti a livello cellulare.

Sebbene siano necessarie ulteriori ricerche, sono state osservate differenze complessive nel livello di segnalazione delle cellule immunitarie, dell’ormone e delle cellule negli uomini e nelle donne che sembrano supportare origini diverse nel diabete tra i sessi.

Delaney e Santosa sperano che, identificando come i rischi di diabete siano diversi negli uomini e nelle donne, gli approcci clinici al trattamento della malattia possano essere definiti meglio tra i sessi.

“Attualmente, il trattamento del diabete è simile per uomini e donne”, afferma Santosa, professore associato nel dipartimento di salute, kinesiologia e fisiologia applicata. “Se comprendessimo meglio le differenze tra loro, potremmo considerare questi meccanismi nel raccomandare trattamenti a uomini e donne in base a come funzionano i farmaci per il diabete”.

Leggi il documento citato: ” Le differenze di sesso nei depositi di tessuto adiposo regionale pongono minacce diverse per lo sviluppo del diabete di tipo 2 nei maschi e nelle femmine “.

Categorie:Ricerca

Con tag:,,