Solidarietà/filantropia/Charity

Fornire cure per il diabete, insulina, in Ucraina

Adv

Bandiera dell'Ucraina con scritto No war please

Solo un mese dopo l’inizio della crisi in Ucraina, circa un quarto della popolazione è stata sfollata con la forza, con quasi 4 milioni di ucraini che sono fuggiti dal loro paese e altri 6,5 milioni di ucraini attualmente sfollati con la forza all’interno dell’Ucraina.

Adv

E c’è una gran parte della popolazione ucraina che non accesso a cure sanitarie per via dell’insicurezza provocata dai combattimenti in corso e dell’occupazione russa.

Una delle principali preoccupazioni e sfide per la salute pubblica nella risposta umanitaria in questo momento è garantire la continuità dei farmaci salvavita e delle cure mediche per le persone con malattie croniche e malattie non trasmissibili, che sono la principale causa di morte prematura in Ucraina e nel mondo.

Ciò è particolarmente vero per il diabete perché il diabete di tipo 1 è probabilmente la malattia non trasmissibile più pericolosa per la vita. In assenza di insulina , è rapidamente fatale.

Secondo l’International Diabetes Federation, ci sono circa 2,3 milioni di persone con diabete in Ucraina, ovvero circa il 7,1% della popolazione. Gli individui che hanno lasciato l’Ucraina come rifugiati nei paesi vicini riescono adver accesso a sistemi sanitari completamente funzionanti. Questi sistemi sono attualmente messi a dura prova e sopraffatti, ma sappiamo che sono ancora in grado di gestire questo grande afflusso di rifugiati e fornire assistenza.

Tuttavia, coloro che sono attualmente sfollati all’interno dell’Ucraina e non sono in grado di andarsene a causa dell’occupazione o della continua insicurezza devono affrontare l’incertezza. Non solo le loro vite sono a rischio a causa della guerra in corso, ma gli ospedali sono presi di mira da attacchi aerei, le catene di approvvigionamento vengono interrotte e le infrastrutture critiche vengono distrutte, portando a una grave carenza di forniture mediche. E, naturalmente, questo è particolarmente preoccupante per la somministrazione di insulina al popolo ucraino che ne ha bisogno per sopravvivere.

Nella risposta umanitaria sentiamo in questo momento che la logistica per portare i farmaci dai magazzini dei paesi vicini in Ucraina e distribuiti alle persone è stata la sfida più grande. La comunità internazionale ha donato grandi quantità di farmaci e forniture, ma la sfida è davvero distribuirli.

Queste sfide sono vere per fornire assistenza in qualsiasi crisi umanitaria. Le persone hanno bisogno di un accesso continuo ai loro farmaci salvavita, alle forniture diagnostiche e alle cure. Tuttavia, nonostante l’enorme peso del diabete, a livello globale la fornitura di cure per il diabete nelle crisi umanitarie è stata in gran parte trascurata e finora non è stata molto ben coordinata. Dobbiamo colmare questa lacuna e trovare soluzioni.

Un’alleanza di oltre 40 organizzazioni chiamata International Alliance for Diabetes Action (IADA) si è formata per affrontare quattro aree tematiche chiave nella fornitura di cure per il diabete in una crisi umanitaria. Il primo è fornire una guida clinica e operativa. Il secondo è garantire l’accesso ai farmaci essenziali e alle forniture diagnostiche. La terza area sta migliorando la politica, il finanziamento e la difesa su questo problema. E infine, il quarto è il miglioramento dei dati e della ricerca nel fornire cure per il diabete nelle crisi umanitarie.

La IADA ha recentemente ospitato una tavola rotonda con oltre 34 organizzazioni coinvolte nella risposta umanitaria in Ucraina per comprendere gli attuali processi di coordinamento dell’assistenza sul campo, le esigenze di farmaci e forniture e il ruolo che ciascuna organizzazione dovrebbe svolgere per evitare duplicazioni e chiarire le linee di comunicazione e dove ci sono carenze e carenze critiche nella loro risposta.

Mentre il Ministero della Salute e il cluster sanitario con l’Organizzazione mondiale della sanità stanno coordinando la risposta più ampia, per fornire questa assistenza è necessario l’aiuto di una varietà di settori. Abbiamo recentemente sviluppato una guida al cambio di insulina , necessaria perché ci sono circa 31 diverse insuline nel formulario in Ucraina.

Come si fa a passare qualcuno da un’insulina all’altra in modo sicuro in questo contesto? C’è un collegamento a queste guide di cambio che sono state tradotte in ucraino e polacco in diverse lingue delle regioni circostanti. Questo è solo un esempio di come stiamo sviluppando più risorse per le persone che vivono con il diabete.

Come gestisci il diabete senza accesso al cibo? Come si fa, nel freddo gelido esterno, a evitare il congelamento dell’insulina? Come gestisci se non hai accesso all’insulina per alcuni giorni o per un lungo periodo di tempo? Accogliamo con favore il tuo coinvolgimento.

Risorse

  • International Alliance for Diabetes Action : le risorse per la crisi in Ucraina e le donazioni possono essere fatte a qualsiasi organizzazione partner di IADA.
  • Per le donazioni a sostegno delle persone affette da diabete in Ucraina, la International Diabetes Federation Europe ha creato un sito utile chiamato  Connect Solidarity  con risorse e link.
  • Documenti sul cambio di insulina sviluppati dall’American Diabetes Association e dalla Diabetes Disaster Response Coalition, tra gli altri.
  • Dona insulina e forniture diagnostiche da spedire in Ucraina tramite Insulin for Life . Il sito contiene istruzioni su come inviare i materiali di consumo negli Stati Uniti.

Articolo tradotto da Hellen Parson