Microinfusore/CGM/Pancreas artificiale

NICE raccomanda il monitoraggio continuo della glicemia in tempo reale per i pazienti con diabete di tipo 1

Adv

NICE, il corrispondente britannico dell’italiano Istituto Superiore di Sanità, ha raccomandato l’uso del monitoraggio continuo della glicemia (rtCGM) in tempo reale per adulti e bambini che convivono con il diabete di tipo 1 per aiutarli a gestire la loro condizione e allo stesso tempo ridurre la necessità del finger prick alias il test mediante prelievo del sangue capillare dal dito, fino al 50%

Adv

Un sensore rtCGM è fissato in modo discreto al corpo della persona e raccoglie i dati che vengono trasmessi al suo smartphone. I dati forniscono i livelli di glucosio attuali e precedenti, ma anche una previsione di dove sono diretti i livelli, il che significa che possono agire per stabilizzare i propri livelli se necessario.

I sistemi in tempo reale dispongono anche di avvisi o allarmi attivi che avvertono gli utenti di livelli di zucchero nel sangue immediati e/o imminenti. La ricerca ha scoperto che sia i dispositivi in ??tempo reale che quelli flash aiutano una persona a mantenere un controllo ottimale della glicemia.

Fino ad ora NICE aveva raccomandato solo la tecnologia per il monitoraggio continuo della glicemia per gli adulti con diabete di tipo 1 in determinate circostanze e il monitoraggio capillare della glicemia (test della puntura del dito) per le persone che non erano idonee per la tecnologia. 

La ricerca mostra effetti positivi sulla qualità della vita

Una nuova ricerca presentata questa settimana alla Diabetes UK Professional Conference 2022 ha rivelato che il monitoraggio flash non solo aiuta a migliorare i livelli di glucosio nel sangue nelle persone con diabete di tipo 1, ma ha anche un effetto positivo sulla loro qualità di vita.

Chris Askew OBE, amministratore delegato di Diabetes UK, ha dichiarato:  “Queste linee guida fondamentali promettono di essere trasformative per le persone che convivono con il diabete. Avendo fatto una campagna per molti anni per un più ampio accesso a Flash e monitoraggio continuo del glucosio, e contribuito alla consultazione del NICE, siamo lieti che la voce delle persone con diabete sia stata ascoltata e che le nostre chiamate siano state ascoltate.

“Quello che stiamo vedendo oggi è un cambiamento chiave nel modo di pensare: una mossa per riconoscere che la tecnologia è parte integrante della gestione del diabete, non semplicemente un lusso aggiunto.

“C’è ancora del lavoro da fare e accogliamo con favore l’impegno di NICE nell’affrontare le disuguaglianze attualmente esistenti nell’accesso a Flash e CGM. I sistemi sanitari locali dovranno supportare gli operatori sanitari per fornire queste linee guida in modo equo e anche noi faremo la nostra parte, aiutando il SSN a farlo bene. Ma oggi si tratta di celebrare un chiaro passo avanti per garantire che molte più persone che convivono con tutti i tipi di diabete abbiano accesso alla tecnologia appropriata che può aiutarle a vivere una vita più felice e più sana”.

NHS England ha lanciato i dispositivi flash raccomandati da NICE a circa il 50% delle persone con diabete di tipo 1.

Uso del monitoraggio flash consigliato per il diabete di tipo 2

Il NICE ha anche raccomandato di estendere l’uso del monitoraggio flash agli adulti con diabete di tipo 2 in terapia insulinica. Questa raccomandazione rende la tecnologia disponibile a circa 193.000 persone.

Il dottor Paul Chrisp, direttore del centro per le linee guida del NICE, ha dichiarato: “Raccomandando l’uso del monitoraggio in tempo reale o flash, il nostro comitato indipendente ha formulato raccomandazioni che saranno un passo avanti nell’aiutare tutte le persone con diabete di tipo 1 a gestire la loro condizione.

“Molte persone trovano che il test con la puntura del dito sia doloroso e dispendioso in termini di tempo e l’introduzione della tecnologia per tutte le persone che convivono con il diabete di tipo 1 lo ridurrà considerevolmente. Questo gruppo di persone vive anche con la preoccupazione costante di soffrire di un attacco causato da livelli di zucchero nel sangue pericolosamente bassi mentre dormono. Avere un allarme che li avviserà se ciò accade gli darà la tranquillità sapendo che si sveglieranno al mattino.

I pazienti idonei sono attualmente in grado di accedere ai monitor su prescrizione del proprio medico di famiglia o del team diabetologico locale, aiutandoli a gestire meglio i livelli di zucchero nel sangue.