Benessere

Linee guida sanitarie specifiche per sesso necessarie per trattare accuratamente le donne

Adv

Le attuali raccomandazioni si basano su studi sugli uomini

Concepts of gender equality. Hand flip wooden cube with symbol unequal change to equal sign

I ricercatori accademici chiedono nuove linee guida sanitarie per il trattamento dell’obesità, dell’ipertensione e del diabete nelle donne. Attualmente, non ci sono linee guida specifiche per sesso per il trattamento o la prevenzione di queste condizioni di salute, limitando potenzialmente le cure mediche disponibili per le donne. 

Adv

Oggi, in un nuovo articolo pubblicato sul Journal of American College of Cardiology, la facoltà dell’Anschutz Medical Campus dell’Università del Colorado , Judy Regensteiner, PhD, e Jane Reusch, MD, discutono della necessità di informazioni sanitarie specifiche per sesso per obesità, ipertensione e diabete .

Gli autori affermano che i ricercatori hanno capito da tempo che le differenze di salute tra uomini e donne vanno ben oltre la sola salute riproduttiva. Tuttavia, fino all’inizio degli anni ’90, la ricerca limitata condotta sulla salute delle donne si è concentrata principalmente sulle malattie che colpiscono la fertilità e la riproduzione e le donne sono state escluse dalla maggior parte degli studi clinici.

“Dobbiamo capire come le linee guida per l’assistenza clinica possono essere adeguatamente indirizzate alle donne e agli uomini al fine di prevenire, valutare e trattare accuratamente le malattie cardiovascolari in entrambi i sessi. Attualmente stiamo utilizzando le stesse linee guida per uomini e donne. Tuttavia, non abbiamo le prove di cui abbiamo bisogno per sapere se ciò è giustificato in tutti gli stati di malattia”, ha affermato Regensteiner.

La prevalenza dell’ipertensione è maggiore negli uomini rispetto alle donne prima dei 60 anni, ma dopo la menopausa l’ipertensione aumenta nelle donne e le malattie cardiovascolari sono il killer numero uno delle donne negli Stati Uniti. Inoltre, gli uomini e le donne neri non ispanici sperimentano tassi di ipertensione più elevati rispetto alle popolazioni bianche e ispaniche non ispaniche.

Inoltre, Regensteiner e Reusch hanno notato che per la prima volta i tassi di obesità negli uomini erano allo stesso livello delle donne. Tuttavia, la distribuzione adiposa negli uomini e nelle donne è spesso diversa e ha implicazioni fisiologiche: nelle donne in postmenopausa ciò può causare un aumento del rischio cardiometabolico.

Per quanto riguarda il diabete, qualsiasi esposizione al diabete, non importa quanto breve, incluso il diabete gestazionale, aumenta il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari nelle donne. Questo aumento del rischio di malattie cardiovascolari nelle donne con diabete si riscontra anche prima della menopausa.

“Le donne sviluppano il diabete con una diversa costellazione di fattori di rischio rispetto agli uomini ed è fondamentale comprendere queste differenze quando si prendono decisioni terapeutiche”, ha affermato Reusch.

Per questi motivi, è importante che i ricercatori sviluppino nuove linee guida specifiche per sesso per obesità, ipertensione e diabete, ove appropriato. I fattori di rischio, le manifestazioni e il tempo di insorgenza sono diversi per uomini e donne, richiedendo potenzialmente linee guida che differiscono in base al sesso.