Assistenza sociosanitaria

Apre il pronto soccorso pediatrico di nuova concezione presso l’ospedale Mount Sinai

Adv

Il Mount Sinai Hospital ha annunciato il completamento di una ristrutturazione completa del suo reparto di emergenza pediatrica (DE) e di un’area recentemente ridisegnata per pazienti adulti a bassa acutezza. Queste sono le prime due fasi di un progetto di riprogettazione in cinque fasi che raddoppierà l’impronta dell’intero ED. Il completamento del progetto è previsto per il 2024.

Adv

Parte della trasformazione da 70 milioni di dollari dell’ospedale è stata resa possibile da generose donazioni. La struttura dispone di sale per trattamenti e valutazioni innovative e all’avanguardia per migliorare l’accesso a cure salvavita di alta qualità e una migliore esperienza per i 100.000 pazienti che visitano il pronto soccorso ogni anno.

“Abbiamo utilizzato il contributo dei pazienti e del personale allo stesso modo per progettare un nuovo pronto soccorso e per costruire un approccio incentrato sia sull’erogazione di cure di alta qualità sia sull’esperienza di ricevere cure al Monte Sinai incentrata sul paziente”, ha affermato Brendan G. Carr, MD, MS, Cattedra di Medicina d’Urgenza per il Sistema Sanitario del Monte Sinai. “Siamo entusiasti del fatto che questo investimento abbia creato opportunità per noi di far progredire le cure di emergenza in modi che migliorano significativamente il nostro impegno a imparare, crescere ed elevare la nostra capacità di soddisfare i bisogni di cure acute della nostra comunità”.

Il nuovo Pronto Soccorso pediatrico del Monte Sinai presso l’Ospedale del Monte Sinai è su misura per le esigenze dei bambini e delle loro famiglie, con uno spazio separato dal pronto soccorso per adulti ed è collegato a tutti i servizi all’interno del Mount Sinai Kravis Children’s Hospital. È quasi il doppio dello spazio precedente e ha una maggiore capacità di letto. Gli elementi di design utilizzati in tutto l’ambiente, tra cui l’illuminazione colorata e una parete video interattiva, forniscono un’atmosfera rilassante per mettere a proprio agio i pazienti più giovani e vulnerabili e aiutarli a sentirsi a proprio agio. Il luogo ospita anche uno speciale “spazio di rianimazione” di nuova costituzione per i casi di terapia intensiva per migliorare il trattamento per i bambini più malati e una stanza a bassa stimolazione, un’area più tranquilla e silenziosa per i bambini con autismo o altri problemi sensoriali, che è unica a New York – pronto soccorso di zona. 

“Siamo entusiasti di offrire un’esperienza più confortevole per i pazienti pediatrici”, afferma Christopher Strother, MD, Direttore della Medicina d’urgenza pediatrica presso il Mount Sinai Hospital. “Questo nuovo spazio ci consente di curare e curare i pazienti con acuità bassa in modo più rapido ed efficace, oltre a fornire cure avanzate per pazienti critici e feriti. Il design moderno e funzionale consentirà ai nostri pazienti pediatrici di ricevere cure eccezionali quando si sentono peggio”.

“L’apertura del nostro nuovo pronto soccorso per bambini è il primo di molti entusiasmanti cambiamenti pianificati per garantire che continuiamo a fornire le cure migliori e più compassionevoli ai bambini della nostra regione”, spiega Fernando Ferrer, MD, FACS, FAAP, Chief Operating Officer del Mount Sinai Kravis Children’s Hospital. “Questa struttura innovativa, dedicata esclusivamente ai bambini, consentirà ai nostri talentuosi team di professionisti della medicina d’urgenza pediatrica e specialisti della vita infantile di fornire assistenza in un ambiente progettato per il comfort sia dei pazienti che delle loro famiglie. Come il nostro pronto soccorso è spesso un punto di partenza nel viaggio per la salute di un bambino sul Monte Sinai, le nostre nuove strutture garantiranno un’esperienza di cura migliore della categoria”.

Questa sezione per adulti del pronto soccorso ha uno spazio ampliato per il triage e il trattamento, nonché nuovi protocolli per l’assistenza rapida. Non appena i pazienti saranno registrati alla reception, il personale valuterà le loro condizioni e li riporterà all’area di triage per limitare il tempo in sala d’attesa. In pochi minuti, un medico o un assistente medico valuterà i pazienti, raccoglierà la storia medica e quindi ordinerà immediatamente qualsiasi lavoro di laboratorio o radiografia. Lo spazio di nuova concezione consente un flusso di lavoro migliore, consentendo una diagnosi e un trattamento rapidi.

“Il Mount Sinai Hospital sta compiendo un passo importante nella razionalizzazione del processo di assistenza ai pazienti nel pronto soccorso”, spiega David Reich, MD, Presidente e Direttore operativo del Mount Sinai Hospital. “È progettato per accelerare l’inizio della cura del paziente e spostare i pazienti più rapidamente attraverso il sistema fino al punto della dimissione dall’ospedale. Ci aspettiamo di vedere risultati migliori come risultato di questi sforzi, ma questa riprogettazione e i principi di assistenza clinica che abbiamo messo in atto sono solo l’inizio del nostro viaggio per trasformare le cure di emergenza sul Monte Sinai e siamo entusiasti della continua evoluzione di questi aggiornamenti chiave della struttura”.  

Il Dipartimento di Emergenza del Sistema Sanitario del Monte Sinai conta più di 200 docenti in sette ospedali della regione metropolitana di New York. Le fasi successive dei lavori di ristrutturazione sono il pronto soccorso geriatrico, il pronto soccorso principale, l’area di terapia intensiva e l’area di osservazione.