Terapie

Il nuovo approccio al trattamento con insulina migliora la vita dei pazienti

Adv

Formazione sulla gestione flessibile e intensiva dell’insulina per consentire la libertà dietetica nelle persone con diabete di tipo 1: aggiustamento della dose per un’alimentazione normale (DAFNE) studio randomizzato controllato.

Formare i pazienti con diabete ad adeguare le loro dosi di insulina in base alle loro scelte alimentari, migliorare il controllo del diabete e la qualità della vita, trova uno studio in BMJ.

Adv

Questo approccio è stato sviluppato in Germania, ma non è stato ampiamente adottato altrove. I pazienti nel Regno Unito hanno spesso una qualità di vita ridotta e un alto rischio di complicanze diabetiche. I ricercatori di Sheffield, Londra e North Tyneside hanno deciso di testare questo approccio nel Regno Unito con la prova di aggiustamento della dose per un’alimentazione normale (DAFNE).

Hanno identificato 169 adulti con diabete di tipo 1 che frequentavano cliniche ospedaliere a Sheffield, Northumbria e Londra. I pazienti hanno frequentato un corso di formazione di cinque giorni o hanno continuato a ricevere le cure abituali per sei mesi come controlli e poi hanno frequentato un corso.

Il corso ha addestrato i pazienti ad adattare le loro dosi di insulina in base alle loro scelte alimentari, piuttosto che dover sacrificare le preferenze dietetiche per adattarsi alle dosi di insulina prescritte. I partecipanti al DAFNE avevano un controllo glicemico migliorato e, nonostante il trattamento con insulina intensificato, hanno riportato una maggiore soddisfazione per il trattamento, il benessere generale e la qualità della vita.

L’importanza personale di questi miglioramenti è illustrata dai commenti dei pazienti. Uno ha detto: “Ora mi sento in grado di viaggiare all’estero senza preoccuparmi di non mangiare o mangiare in tempo”. Un altro ha detto: “Ho scoperto che il mio intero stile di vita e la mia visione della vita sono migliorati”.

La formazione delle competenze consente ai pazienti di inserire il diabete nelle loro vite piuttosto che le loro vite nel diabete e può essere applicato con successo in diversi sistemi sanitari, affermano gli autori. Questo approccio ha il potenziale per consentire a più persone di adottare un trattamento insulinico intensivo ed è degno di ulteriori indagini, concludono.

Categorie:Terapie

Con tag:,

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.