Mangiare e bere

I bambini con dieta vegetariana hanno una crescita e un’alimentazione simili rispetto ai bambini che mangiano carne

Adv

I bambini con una dieta vegetariana avevano anche maggiori probabilità di essere sottopeso

Uno studio su quasi 9.000 bambini ha rilevato che coloro che seguono una dieta vegetariana avevano misure di crescita e nutrizione simili rispetto ai bambini che mangiano carne. Lo studio, pubblicato su Pediatrics e guidato dai ricercatori del St. Michael’s Hospital of Unity Health Toronto ,ha anche scoperto che i bambini con una dieta vegetariana avevano maggiori probabilità di essere sottopeso, sottolineando la necessità di cure speciali quando si pianificano le diete dei bambini vegetariani.

Adv

I risultati arrivano quando in Canada cresceil passaggio al consumo di una dieta a base vegetale . Nel 2019, gli aggiornamenti della Guida alimentare canadese hanno esortato i canadesi ad abbracciare le proteine ????vegetali, come fagioli e tofu, invece della carne.

“Negli ultimi 20 anni abbiamo assistito a una crescente popolarità delle diete a base vegetale e a un ambiente alimentare mutevole con un maggiore accesso alle alternative a base vegetale, tuttavia non abbiamo visto ricerche sui risultati nutrizionali dei bambini che seguono diete vegetariane in Canada”, ha affermato Dr. Jonathon Maguire, autore principale dello studio e pediatra presso il St. Michael’s Hospital of Unity Health Toronto.

“Questo studio dimostra che i bambini canadesi che seguivano diete vegetariane avevano una crescita e misure biochimiche di nutrizione simili rispetto ai bambini che consumavano diete non vegetariane. La dieta vegetariana era associata a maggiori probabilità di essere sottopeso, sottolineando la necessità di un’attenta pianificazione dietetica per i bambini sottopeso quando si considerano le diete vegetariane”.

I ricercatori hanno valutato 8.907 bambini di età compresa tra sei mesi e otto anni. I bambini hanno partecipato tutti al TARGet Kids! studio di coorte e dati sono stati raccolti tra il 2008 e il 2019. I partecipanti sono stati classificati in base allo stato vegetariano – definito come un modello dietetico che esclude la carne – o allo stato non vegetariano.

I ricercatori hanno scoperto che i bambini che seguivano una dieta vegetariana avevano livelli di indice di massa corporea (BMI), altezza, ferro, vitamina D e colesterolo simili rispetto a quelli che consumavano carne. I risultati hanno mostrato prove che i bambini con una dieta vegetariana avevano probabilità quasi due volte maggiori di avere un sottopeso, che è definito come inferiore al terzo percentile per l’IMC. Non c’era evidenza di un’associazione con sovrappeso o obesità.

Il sottopeso è un indicatore di denutrizione e può essere un segno che la qualità della dieta del bambino non soddisfa i bisogni nutrizionali del bambino per sostenere una crescita normale. Per i bambini che seguono una dieta vegetariana, i ricercatori hanno sottolineato l’accesso agli operatori sanitari che possono fornire monitoraggio della crescita, istruzione e guida per sostenere la loro crescita e nutrizione.

Le linee guida internazionali sulla dieta vegetariana nell’infanzia e nell’infanzia hanno raccomandazioni diverse e studi passati che hanno valutato la relazione tra dieta vegetariana e crescita infantile e stato nutrizionale hanno avuto risultati contrastanti.

“I modelli dietetici a base vegetale sono riconosciuti come un modello alimentare sano a causa dell’aumento dell’assunzione di frutta, verdura, fibre, cereali integrali e riduzione dei grassi saturi; tuttavia, pochi studi hanno valutato l’impatto delle diete vegetariane sulla crescita e sullo stato nutrizionale dell’infanzia. Le diete vegetariane sembrano essere appropriate per la maggior parte dei bambini”, ha affermato il dottor Maguire, che è anche uno scienziato del MAP Center for Urban Health Solutions del St. Michael’s Hospital.

Una limitazione dello studio è che i ricercatori non hanno valutato la qualità delle diete vegetariane. I ricercatori osservano che le diete vegetariane si presentano in molte forme e la qualità della dieta individuale può essere molto importante per la crescita e i risultati nutrizionali. Gli autori affermano che sono necessarie ulteriori ricerche per esaminare la qualità delle diete vegetariane durante l’infanzia, nonché i risultati di crescita e nutrizione tra i bambini che seguono una dieta vegana, che esclude carne e prodotti di origine animale come latticini, uova e miele.

Lo studio è stato finanziato dal Canadian Institutes of Health Research (CIHR), dalla St. Michael’s Hospital Foundation e dalla SickKids Foundation.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.