Benessere

Programma pratico nella gestione dello stress migliora la salute delle persone con diabete di tipo 2

Adv

Il programma di formazione per la gestione dello stress basato sul gruppo abbassa i livelli di glucosio nel sangue

La gestione dello stress è importante per la buona salute di tutti gli americani, ma per le persone con diabete è particolarmente benefica. Una nuova ricerca mostra che un programma di gestione dello stress di gruppo nel “mondo reale” può comportare benefici significativi per le persone con diabete di tipo 2 migliorando il metabolismo del glucosio, riducendo così i livelli di zucchero nel sangue. I risultati dello studio saranno presentati alla 110a Convention annuale dell’American Psychological Association (APA) a Chicago.

Adv

Lo studio ha coinvolto 108 pazienti, di età pari o superiore a 30 anni, con diabete di tipo 2 che hanno seguito un programma di formazione sul diabete di gruppo di cinque sessioni con o senza formazione sulla gestione dello stress. Il programma di gestione dello stress comprendeva l’educazione sulle conseguenze dello stress per la salute, l’istruzione sull’uso delle abilità cognitive e comportamentali per riconoscere e ridurre i livelli di stress fisiologico (come la respirazione profonda e il riconoscimento dei principali fattori di stress nella vita) e il rilassamento muscolare progressivo (PMR), che includeva consecutivamente tendere e rilassare gruppi muscolari nel corpo.

I livelli di stress dei partecipanti e i livelli di emoglobina A1C (HbA1c) sono stati misurati a intervalli regolari per un periodo di un anno per valutare gli effetti del trattamento. L’HbA1c è la sostanza dei globuli rossi che trasporta l’ossigeno alle cellule e talvolta si unisce al glucosio e ciò che viene misurato per determinare se una persona ha il diabete di tipo 2.

Entro la fine di un anno, il 32% dei partecipanti alla gestione dello stress aveva livelli di HbA1c inferiori dell’1% o più. Al contrario, solo il 12% dei partecipanti al controllo (quelli che non hanno ricevuto una formazione sulla gestione dello stress) aveva livelli ridotti di così tanto. Sebbene il cambiamento sia stato solo modesto, secondo l’autore principale dello studio Richard S. Surwit, Ph.D., anche i cambiamenti di appena mezzo percento sono stati associati a una significativa riduzione delle complicanze microvascolari che possono accompagnare il diabete fuori controllo il centro medico della Duke University.

“Per chi ha già un buon controllo del diabete, la riduzione dell’HbA1c potrebbe portarlo a livelli quasi normali. Per chi ha un controllo più scarso, probabilmente non lo farebbe, ma la riduzione è anche associata a un minor numero di complicazioni del diabete”, ha affermato Il dottor Surwit.

Sebbene in questo studio l’allenamento di gestione dello stress di gruppo abbia avuto successo nel migliorare il controllo glicemico, il dott. Surwit avverte che tale allenamento potrebbe non funzionare altrettanto bene con tutti i pazienti, in particolare quelli che hanno un controllo metabolico avverso a causa dello stress acuto.

Lo studio, pubblicato all’inizio di quest’anno sulla rivista Diabetes Care, è disponibile presso l’APA Public Affairs Office.

Categorie:Benessere

Con tag:,

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.