Reni

Aumento della pressione sanguigna notturna predittiva di malattie renali nel diabete

Adv

Il monitoraggio della pressione sanguigna notturna è un metodo semplice, indolore e non invasivo per identificare i pazienti con diabete di tipo 1 a maggior rischio di malattie renali, secondo uno studio pubblicato nel New England Journal of Medicine.

Daniel Batlle, MD, professore di medicina alla Feinberg School of Medicine della Northwestern University e ricercatori spagnoli hanno dimostrato che nelle persone con diabete di tipo 1, un aumento della pressione sanguigna sistolica durante il sonno precede lo sviluppo della microalbuminuria, o una proteina chiamata albumina nelle urine – una condizione predittiva di malattie renali.

Adv

Nel loro studio prospettico, i ricercatori hanno utilizzato il monitoraggio ambulatoriale della pressione sanguigna 24 ore su 24 in 75 adolescenti e giovani adulti con diabete di tipo 1 che avevano una pressione sanguigna normale e livelli di escrezione di albumina urinaria al momento dell’arruolamento. In un periodo di follow-up di cinque anni, 14 pazienti avevano sviluppato microalbuminuria.

Questo gruppo aveva anche una pressione sanguigna sistolica notturna che era significativamente più alta di quella dei partecipanti allo studio con livelli normali di albumina urinaria. Al contrario, in coloro la cui pressione sanguigna durante il sonno diminuiva normalmente, la progressione dalla normale escrezione di albumina alla microalbuminuria sembrava essere meno probabile.

La pressione sanguigna ha un ritmo circadiano normale e varia a seconda dei livelli di stress e dell’attività fisica.

“Quindi, la pressione sanguigna misurata casualmente presso l’ufficio del medico non può riflettere completamente i livelli di pressione sanguigna 24 ore su 24, in particolare quando è vicina al range di normalità nelle prime fasi del diabete”, ha detto Batlle.

I ricercatori hanno affermato che un aumento della pressione sistolica notturna sembra essere la prima manifestazione rilevabile di alterata regolazione della pressione sanguigna nei pazienti con diabete di tipo 1 e può fornire un buon modo per scegliere o evitare terapie non necessarie per prevenire la microalbuminuria e le malattie renali nei pazienti con tipo 1 diabete.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: