Equilibrio Terapie

Le statine possono fornire protezione contro la depressione

Adv

Farmaci legati a una riduzione del pregiudizio emotivo negativo

Le statine sono state acclamate come un farmaco miracoloso; i farmaci per abbassare il colesterolo sono stati prescritti a decine di milioni di persone dalla loro approvazione alla fine degli anni ’80 per prevenire infarto e ictus. Ma i farmaci potrebbero ancora avere ulteriori benefici, hanno suggerito alcune ricerche, anche sulla salute mentale. Ora, un nuovo studio esamina l’influenza delle statine sui pregiudizi emotivi, un indicatore del rischio di depressione. Lo studio appare in Biological Psychiatry , pubblicato da Elsevier.

I ricercatori guidati da Amy Gillespie, PhD, presso l’Università di Oxford, Oxford, Regno Unito, hanno condotto lo studio osservazionale online da aprile 2020 a febbraio 2021, al culmine della pandemia SARS-CoV-2, quando i livelli di stress globale erano elevati e il l’incidenza dei disturbi psichiatrici è aumentata.

Oltre 2000 partecipanti nel Regno Unito hanno registrato informazioni sui loro attuali sintomi psichiatrici, farmaci e altri fattori dello stile di vita. Hanno anche svolto compiti cognitivi volti a misurare la memoria, la ricompensa e l’elaborazione delle emozioni, che sono collegati alla vulnerabilità alla depressione. Un compito richiedeva ai partecipanti di identificare le espressioni emotive dei volti, che mostravano vari gradi di paura, felicità, tristezza, disgusto, rabbia o paura.

La stragrande maggioranza dei soggetti (84%) non stava assumendo nessuno dei due farmaci, ma un piccolo gruppo stava assumendo solo statine (4%), solo una classe diversa di farmaci anti-ipertensione (6%) o entrambi (5%).

I partecipanti che assumevano statine avevano meno probabilità di riconoscere volti spaventati o arrabbiati e più propensi a segnalarli come positivi, indicando che avevano una riduzione dei pregiudizi emotivi negativi.

Il Dr. Gillespie ha affermato: “Abbiamo scoperto che l’assunzione di statine era associata a livelli significativamente più bassi di pregiudizi emotivi negativi durante l’interpretazione delle espressioni facciali; questo non è stato visto con altri farmaci, come i farmaci per la pressione sanguigna.

“Sappiamo che ridurre i pregiudizi emotivi negativi può essere importante per il trattamento della depressione”, ha affermato il dottor Gillespie. “I nostri risultati sono importanti in quanto forniscono prove che le statine possono fornire protezione contro la depressione. Di particolare rilievo, abbiamo visto questi risultati durante il contesto ad alto stress della pandemia di COVID-19. I nostri risultati forniscono anche la prima potenziale spiegazione psicologica dei benefici per la salute mentale delle statine”, in quanto sembrano influenzare l’elaborazione delle emozioni. Non è chiaro esattamente come le statine possano proteggere dalle malattie mentali, ma una possibilità è che possano agire attraverso meccanismi antinfiammatori, che sono stati anche implicati nella depressione.

John Krystal, MD, Editore di Biological Psychiatry, ha detto del lavoro, “Le statine sono tra i farmaci più comunemente prescritti in base alla loro capacità di prevenire infarti e ictus. Questi nuovi dati sollevano la possibilità che alcuni dei loro effetti positivi sulla salute possano essere mediati dagli effetti di questi farmaci su il cervello che promuove la resilienza emotiva”.

“I ricercatori dovrebbero dare la priorità allo studio del possibile uso delle statine come intervento preventivo per la depressione. Prima dell’uso nella pratica clinica, è importante che la ricerca futura confermi i potenziali benefici psicologici delle statine attraverso studi clinici controllati e randomizzati”, ha concluso il dott. Gillespie. 

Adv
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: