Batticuore Mangiare e bere

Come mangiare le uova può migliorare la salute del cuore

Adv

fried eggs in black pan

Uno studio mostra che mangiare uova può aumentare il numero di metaboliti sani per il cuore nel sangue, il che potrebbe in parte spiegare l’effetto protettivo del consumo moderato di uova sulle malattie cardiovascolari

I ricercatori hanno mostrato come un consumo moderato di uova può aumentare la quantità di metaboliti salutari per il cuore nel sangue, pubblicando i loro risultati oggi su eLife .

I risultati suggeriscono che mangiare fino a un uovo al giorno può aiutare a ridurre il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari.

Adv

Le uova sono una ricca fonte di colesterolo alimentare, ma contengono anche una varietà di nutrienti essenziali. Esistono prove contrastanti sul fatto che il consumo di uova sia benefico o dannoso per la salute del cuore. Uno studio del 2018 pubblicato sulla rivista Heart, che includeva circa mezzo milione di adulti in Cina, ha rilevato che coloro che mangiavano uova al giorno (circa un uovo al giorno) avevano un rischio sostanzialmente inferiore di malattie cardiache e ictus rispetto a coloro che mangiavano uova meno frequentemente *. Ora, per comprendere meglio questa relazione, gli autori di questo lavoro hanno condotto uno studio basato sulla popolazione esplorando come il consumo di uova influenzi i marcatori di salute cardiovascolare nel sangue.

“Pochi studi hanno esaminato il ruolo che il metabolismo del colesterolo plasmatico gioca nell’associazione tra consumo di uova e rischio di malattie cardiovascolari, quindi volevamo aiutare a colmare questa lacuna”, spiega il primo autore Lang Pan, Master presso il Dipartimento di Epidemiologia e Biostatistica , Università di Pechino, Pechino, Cina.

Pan e il team hanno selezionato 4.778 partecipanti dalla China Kadoorie Biobank, di cui 3.401 avevano una malattia cardiovascolare e 1.377 no. Hanno usato una tecnica chiamata risonanza magnetica nucleare mirata per misurare 225 metaboliti in campioni di plasma prelevati dal sangue dei partecipanti. Di questi metaboliti, ne hanno identificati 24 associati a livelli di consumo di uova auto-riferiti.

Le loro analisi hanno mostrato che gli individui che mangiavano una quantità moderata di uova avevano livelli più elevati di una proteina nel sangue chiamata apolipoproteina A1, un elemento costitutivo della lipoproteina ad alta densità (HDL), nota anche come “lipoproteina buona”. Questi individui in particolare avevano molecole HDL più grandi nel sangue, che aiutano a liberare il colesterolo dai vasi sanguigni e quindi a proteggere dai blocchi che possono portare ad attacchi di cuore e ictus.

I ricercatori hanno ulteriormente identificato 14 metaboliti che sono collegati alle malattie cardiache. Hanno scoperto che i partecipanti che mangiavano meno uova avevano livelli più bassi di metaboliti benefici e livelli più elevati di quelli nocivi nel sangue, rispetto a quelli che mangiavano uova più regolarmente.

“Insieme, i nostri risultati forniscono una potenziale spiegazione di come mangiare una moderata quantità di uova può aiutare a proteggere dalle malattie cardiache”, afferma l’autore Canqing Yu, professore associato presso il Dipartimento di Epidemiologia e Biostatistica dell’Università di Pechino. “Sono necessari ulteriori studi per verificare i ruoli causali che i metaboliti lipidici svolgono nell’associazione tra consumo di uova e rischio di malattie cardiovascolari”.

“Questo studio potrebbe anche avere implicazioni per le linee guida dietetiche nazionali cinesi”, aggiunge l’autore senior Liming Li, Boya Distinguished Professor presso il Dipartimento di Epidemiologia e Biostatistica dell’Università di Pechino. “Le attuali linee guida sanitarie in Cina suggeriscono di mangiare un uovo al giorno, ma i dati indicano che il consumo medio è inferiore a questo. Il nostro lavoro evidenzia la necessità di più strategie per incoraggiare un consumo moderato di uova tra la popolazione, per contribuire a ridurre il rischio complessivo di malattie cardiovascolari”.

*’ Associazioni del consumo di uova con malattie cardiovascolari in uno studio di coorte su 0,5 milioni di adulti cinesi .’ Heart. 2018;104:1756-1763. 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: