Mangiare e bere

Sulla nutrizione: mangiare per i tuoi geni

La ricerca genetica stia iniziando a mostrarci come il DNA può influenzare le nostre esigenze dietetiche, e alcune domande dai lettori meritano una risposta.

“La razza, il colore dei capelli, il colore degli occhi, l’ascendenza potrebbero aiutarti a scegliere la dieta migliore? E il tuo sesso? Se avessi informazioni sul DNA, quanto saresti in grado di imparare sulla tua alimentazione ottimale?

E mi chiedo se le preferenze alimentari siano in qualche modo legate al DNA. Cerco di seguire una dieta sana , ma se imparassi che starei meglio con i panini al burro di arachidi e non molto altro, giorno dopo giorno, mi suonerebbe benissimo.


Praticamente tutto di te, inclusa la tua suscettibilità ad alcune malattie, è determinato da ciò che hai ereditato dai tuoi genitori. Anche la tua preferenza per i panini al burro di arachidi e la mia per il cibo libanse sono almeno in parte influenzate dalla nostra genetica, affermano i ricercatori.

E sì, poiché maschi e femmine hanno diversi tipi di corpo e funzioni, le nostre esigenze nutrizionali variano. Gli uomini generalmente richiedono più proteine ??e le donne in età fertile hanno bisogno di più ferro, per esempio.

Ci sono due aree di studio su questo argomento. Uno è chiamato nutrigenomica, che esamina come la dieta influenza l'”espressione” del nostro codice genetico individuale. Ad esempio, mio ??padre ha sviluppato il diabete di tipo 2 in tarda età. Poiché sappiamo che la condizione è legata alla storia familiare , ci sono buone probabilità che io abbia ereditato anche una tendenza al diabete.

Ciò che è affascinante, affermano gli scienziati, è che il mio stile di vita, compreso il modo in cui mangio, può influenzare se quel gene può trasformarsi in diabete o rimanere spento. (Finora, è spento.)

Il rovescio della medaglia è un campo di ricerca emergente chiamato nutrigenetica, che approfondisce il modo in cui il proprio codice genetico individuale influenza il modo in cui rispondiamo a determinati componenti negli alimenti. Queste scoperte hanno generato programmi nutrizionali personalizzati basati sui risultati del DNA.

E mentre ci sono aziende che mapperanno le tue esigenze nutrizionali in base alla tua genetica, tieni presente che quest’area della nutrizione è ancora agli inizi e non è standardizzata in alcun modo.

Detto questo, mi è stato offerto di sottoporre la mia saliva per la valutazione a Genopalate, una di queste aziende con un ottimo curriculum di professionisti della nutrizione e ricercatori. E devo dire che sono rimasto incuriosito dai risultati.

Tra gli altri dettagli, il mio rapporto ha rilevato che il mio “genotipo” è più adatto a una dieta ricca di carboidrati e un moderato apporto di fibre alimentari. Ho anche bisogno di una quantità normale elevata di zinco, vitamina D e grassi omega-3 nella mia dieta. E a quanto pare il mio corpo scompone la caffeina velocemente ma l’alcol lentamente, un promemoria che “la genetica carica la pistola, ma lo stile di vita preme il grilletto”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: