ADA 2022

#ADA2022 Rischio elevato di chetoacidosi nei bambini con diabete tipo 1

Adv

Il rischio di grave chetoacidosi diabetica è aumentato tra i pazienti pediatrici con diabete di tipo 1 durante la pandemia

Meta-analisi ha confrontato il tasso di complicanze del diabete potenzialmente letali tra i bambini prima e durante la pandemia COVID-19

NEW ORLEANS , 4 giugno 2022  Nuovi dati presentati all’82a sessione scientifica dell’American Diabetes Association ® (ADA) hanno rivelato che l’incidenza della chetoacidosi diabetica grave (DKA) tra i bambini con diabete di tipo 1 era significativamente più alta durante la pandemia rispetto al pre-pandemia.

La DKA è una condizione grave e pericolosa per la vita che può portare al coma diabetico o addirittura alla morte. Sebbene la DKA possa capitare a chiunque abbia il diabete, è più comune tra le persone con diabete di tipo 1. La DKA è causata da un sovraccarico di chetoni (sostanze chimiche create quando il grasso viene scomposto per produrre energia) nel sangue. Quando i chetoni si accumulano nel sangue, diventano più acidi e possono avvelenare il corpo. Ci sono diversi segni premonitori di DKA, tra cui sete o secchezza delle fauci e minzione frequente.

I ricercatori hanno condotto una meta-analisi di 18 studi per esaminare il rischio di DKA grave tra i bambini con diabete di tipo 1 durante la pandemia di COVID-19 rispetto a prima della pandemia. Gli investigatori hanno anche cercato il rischio di DKA grave tra i bambini con diabete di tipo 1 di nuova diagnosi.

I risultati hanno rivelato che il rischio di DKA grave era del 76% più alto durante la pandemia di COVID-19 rispetto al periodo pre-COVID-19. Tra i pazienti con diabete di tipo 1 di nuova diagnosi, il rischio di DKA grave era del 44% più alto per le persone durante COVID-19 rispetto a prima della pandemia. La valutazione del bias degli studi inclusi utilizzando la scala Newcastle-Ottawa (NOS) ha mostrato che tutti gli studi avevano indicatori di qualità (>7 punti).

“Siamo stati sorpresi di trovare un aumento così drastico dei casi di DKA grave durante la pandemia, in particolare tra i bambini a cui è stato recentemente diagnosticato il diabete di tipo 1”, ha affermato Osamah M. Alfayez , PharmD, CDE, Qassim University, Arabia Saudita. “È imperativo che gli operatori sanitari siano informati sull’aumento dei casi e vi sia una maggiore consapevolezza pubblica dei segni e sintomi del diabete di tipo 1, poiché ciò potrebbe svolgere un ruolo importante nel riconoscere lo stadio iniziale della malattia e nel cercare assistenza medica prima le condizioni mediche peggiorano a DKA”.

I ricercatori osservano che la DKA grave è una condizione molto grave e pericolosa per la vita che necessita di strategie di prevenzione e che il significativo aumento dei casi ha il potenziale per aumentare il carico sui sistemi sanitari, specialmente durante la pandemia.

Dettagli di presentazione della ricerca:
la dott.ssa Osamah Alfayez e i ricercatori dello studio hanno presentato i risultati dello studio durante la sessione elencata di seguito:

Adv
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: