ENDO2022

#ENDO2022 Empagliflozin può ridurre il rischio di calcoli renali nelle persone con diabete

Adv

Il farmaco per il diabete empagliflozin può ridurre il rischio di calcoli renali nei pazienti con diabete di tipo 2, secondo un nuovo studio presentato domenica 12 giugno all’ENDO 2022, l’incontro annuale della Endocrine Society ad Atlanta, in Georgia.

Il diabete è un noto fattore di rischio per calcoli renali. Empagliflozin (Jardiance) è un inibitore di SGLT2. Questa è una nuova classe di farmaci ipoglicemizzanti che hanno dimostrato di avere significativi benefici per cuore e reni nei pazienti con diabete di tipo 2. Questi benefici sono stati osservati anche nelle persone con insufficienza cardiaca e malattia renale cronica senza diabete negli studi clinici.

I ricercatori hanno utilizzato i dati esistenti di 20 studi clinici randomizzati per valutare se empagliflozin riducesse il rischio di calcoli renali. Hanno riunito i dati di 15.081 pazienti con diabete di tipo 2. Di questi, 10.177 hanno ricevuto empagliflozin e 4.904 un placebo.

I pazienti hanno assunto empagliflozin o un placebo per circa 1 anno e mezzo. “Rispetto al placebo, il trattamento con empagliflozin è stato associato a una riduzione di circa il 40% del rischio di calcoli renali nei pazienti con diabete di tipo 2”, ha affermato il ricercatore capo Priyadarshini Balasubramanian, MD, della Yale School of Medicine di New Haven, nel Connecticut. non si conosce il meccanismo preciso alla base di questo beneficio, i risultati indicano che empagliflozin può essere utilizzato per prevenire i calcoli renali nei soggetti con diabete di tipo 2.

“Sulla base di questi risultati, sono necessarie ulteriori ricerche per confermare queste osservazioni iniziali nei pazienti con e senza diabete di tipo 2”, ha affermato Balasubramanian.

Adv
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: