ENDO2022

#ENDO2022 La moderazione può interrompere la natura di dipendenza dei dispositivi mobili wireless e gli esiti negativi per la salute

Adv

Incoraggiare la moderazione, l’equilibrio e l’impegno nella vita reale insieme all’istruzione possono combattere l’uso eccessivo di dispositivi mobili wireless e i conseguenti esiti negativi per la salute, secondo una ricerca presentata domenica a ENDO 2022, l’incontro annuale della Endocrine Society ad Atlanta, Ga.

Nidhi Gupta, MD , fondatore di KAP Pediatric Endocrinology a Franklin, Tennessee, mirava a rivedere i dati esistenti sulla neuroscienza alla base della dipendenza da dispositivi mobili wireless e capire come l’aumento del tempo davanti allo schermo o uno stile di vita sedentario possono aumentare la prevalenza di obesità, dislipidemia, prediabete e diabete di tipo 2 .

In un precedente articolo, pubblicato  sull’American Journal of Medicine nel febbraio 2022, Gupta ha concluso che i dispositivi mobili wireless come telefoni cellulari e tablet sono spesso fonte di distrazione, errori, procrastinazione e inefficienza nelle strutture sanitarie, il che può portare a un aumento del rischio di burnout. Per questo studio, Gupta ha studiato come ciò potrebbe avere un impatto sulla popolazione più ampia.

“Come endocrinologo pediatrico, la tendenza dei disturbi di salute associati allo smartphone (obesità, sonno e problemi comportamentali) mi preoccupa. Spesso i miei pazienti mi chiedono: “Cosa possiamo fare riguardo al tempo trascorso davanti allo schermo?” Una domanda semplice ma carica. Apre molteplici strade per educare e ispirare i miei pazienti e le loro famiglie”, ha affermato Gupta.

Gupta ha completato una ricerca bibliografica completa utilizzando i termini “smartphone”, “screentime” e “dipendenza dal telefono” in PubMed e Google Scholar fino a maggio 2021. Ha incluso documenti di ricerca originali e articoli di revisione basati sulla dimensione del campione, sul design della sperimentazione e sulle citazioni dai diari. Sono stati inoltre raccolti libri, casi di studio, articoli di notizie, pagine web e prospettive. Delle 655 citazioni inizialmente raccolte, 234 sono state incluse.

Per ogni ora/giorno di aumento del tempo davanti allo schermo, Gupta ha riscontrato un aumento di 0,05-0,07 dell’IMC (p<0,001), probabilmente dovuto al marketing alimentare, al mangiare distratto, alla ridotta sazietà e alla procrastinazione dell’attività fisica. Sonno insufficiente e di bassa qualità, stanchezza diurna, sonnolenza diurna, depressione e problemi cognitivi quotidiani sono stati associati all’uso eccessivo di dispositivi mobili wireless.

L’utilizzo di dispositivi interattivi prima di coricarsi ha comportato una maggiore difficoltà ad addormentarsi e un sonno non ristoratore (p<0,05). Le probabilità di utilizzare sostanze illegali erano maggiori tra coloro che erano particolarmente giovani al momento della loro esposizione iniziale ai dispositivi mobili wireless.

Per ridurre il tempo di utilizzo, Gupta consiglia di disattivare le notifiche eccessive, i badge rossi, l’eliminazione delle app dei social media e, invece, l’accesso ai social media tramite browser web. Altri suggerimenti includono: Utilizzo di una sveglia tradizionale, promozione del “tempo verde” rispetto al tempo trascorso sullo schermo e supervisione dell’utilizzo del dispositivo mobile wireless da parte dei bambini. I medici potrebbero prendere in considerazione l’idea di indossare un orologio da polso invece di utilizzare un dispositivo mobile wireless come cronometrista, impostare limiti per il controllo delle e-mail, ridurre la dipendenza dai messaggi di testo e posizionare i dispositivi mobili wireless in un cassetto per intervalli di 30 minuti per funzionare senza distrazioni.

Adv
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: