Ricerca

Giocare d’anticipo: Il diabete di tipo 1 può essere fermato prima che colpisca grazie a un semplice jab?

Adv

Il semplice jab può prevenire il diabete tipo nelle persone a rischio dallo sviluppo della malattia potenzialmente pericolosa per la vita prima che colpisca

  • Il farmaco, attualmente noto come IMCY-0098, blocca la risposta difettosa del sistema immunitario che si ritiene possa innescare la malattia
  • Il diabete di tipo 1 colpisce 400.000 britannici; è possibile esaminare i pazienti per la loro probabilità di svilupparlo testando il loro sangue per un gene chiamato HLA
  • Per ragioni non completamente comprese, il sistema immunitario attiva il tessuto corporeo sano, distruggendo le cellule del pancreas che producono insulina
  • Senza insulina, lo zucchero si accumula nel sangue, causando danni diffusi agli organi

Un semplice colpo potrebbe presto, si spera, impedire alle persone a rischio di diabete di tipo 1 di sviluppare la malattia in primo luogo.

Il farmaco, attualmente noto come IMCY-0098, blocca la risposta difettosa del sistema immunitario che si pensa possa scatenare la malattia.

Il diabete di tipo 1 colpisce 400.000 britannici ed è potenzialmente pericoloso per la vita. Per ragioni non completamente comprese, il sistema immunitario attiva il tessuto corporeo sano, distruggendo le cellule del pancreas che producono insulina, l’ormone che consente allo zucchero di passare dal sangue alle cellule del corpo per essere utilizzato per l’energia.

Senza insulina, lo zucchero si accumula nel sangue, causando danni diffusi agli organi.

Attualmente, IMCY-0098 è stato somministrato solo a pazienti con diabete di tipo 1 in stadio iniziale, dove è stato riscontrato che interrompe la produzione delle cellule che danneggiano il sistema immunitario, chiamate CD4, il che significa che la malattia smette di progredire.

Un semplice colpo potrebbe presto impedire alle persone a rischio di diabete di tipo 1 di sviluppare la malattia in primo luogo. Il farmaco, attualmente noto come IMCY-0098, il quale blocca la risposta difettosa del sistema immunitario che si pensa possa scatenare la malattia.

Gli esperti sperano che abbia lo stesso effetto anche in coloro a cui non è stato ancora diagnosticato il diabete di tipo 1 ma hanno i sintomi – avere sete e andare molto in bagno – indicatori preliminari di un possibile sviluppo della malattia.

Sebbene la maggior parte dei malati sviluppi la malattia durante l’infanzia, può manifestarsi per la prima volta nell’età adulta, di solito prima dei 30 anni. I pazienti devono monitorare i livelli di zucchero nel sangue e iniettarsi farmaci con insulina ogni volta che mangiano oltre a una iniezione basale per cercare di mantenere nell’intervallo la glicemia tra i pasti.

Poiché IMCY-0098 prende di mira solo le cellule CD4, non influisce sulla capacità del sistema immunitario di proteggere il corpo da altre infezioni.

La professoressa Katharine Owen, esperta di diabete presso l’Università di Oxford che ha guidato un ramo dello studio, afferma: “L’insulina è un trattamento brillante ma non fa nulla per fermare il progresso della malattia.

“Sappiamo già che il nuovo farmaco preserva il pancreas, quindi i pazienti hanno una certa capacità di produrre insulina. Ciò significa che non dipendono completamente dalle iniezioni per regolare i livelli di zucchero nel sangue, il che è meglio per loro a lungo termine.’

È possibile esaminare i pazienti per la loro probabilità di sviluppare il diabete di tipo 1 testando il loro sangue per un gene chiamato HLA.

Il prof. Owen aggiunge: “Nei prossimi dieci anni, ai pazienti ritenuti a rischio potrebbe essere somministrato IMCY-0098 o altri farmaci attualmente in fase di sviluppo per prevenire il diabete in primo luogo, o ritardarne la progressione per decenni”.

Adv
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: