Comunicazione

Notizie del 2 luglio 2022

Diabete e disidratazione | Perché i diabetici dovrebbero rimanere idratati durante la stagione estiva?

 

Le persone che soffrono di secchezza delle fauci e sete frequente sono spesso classificate come diabetiche. Ciò solleva la questione di come stannodisidratazionee correlati al diabete ? Cerchiamo di capire come rimanere idratati può aiutarti a mantenere i livelli di zucchero.

Quando il tuo corpo ha alti livelli di zucchero per un periodo di tempo prolungato, i tuoi reni hanno bisogno di lavorare di più per liberarsi di questo eccesso di glucosio. Questo può avvenire solo attraverso la minzione. Bere quantità adeguate di acqua può aiutarti sia a rimanere idratato che a liberarti del glucosio extra presente nel tuo corpo.

Ci sono molti altri fattori che potrebbero aumentare il rischio di disidratazione come: clima caldo estremo, esercizio fisico intenso, consumo di bevande contenenti caffeina o alcol, ecc.

Diabete e disidratazione | Chetoacidosi diabetica

Questa è una condizione comune con le persone che hanno il diabete di tipo 1. Quando le tue cellule non possono assorbire lo zucchero per produrre energia, inizieranno invece a utilizzare il grasso. Rilascerà un tipo di acido chiamato chetoni nel flusso sanguigno. Avere troppi chetoni nel flusso sanguigno può causare gravi complicazioni.

I chetoni nel flusso sanguigno possono portare a una grave perdita di liquidi nel corpo. Alcuni sintomi gravi della chetoacidosi diabetica includono vomito, pelle secca, viso arrossato, rigidità muscolare, mal di testa, ecc.

Sintomi comuni di disidratazione
Sebbene la disidratazione non presenti sintomi importanti, alcuni dei suoi sintomi minori includono-

Male alla testa
Bocca asciutta
Sete
Vertigini
Fatica
Pelle secca
Urina di colore scuro
Se soffri di grave disidratazione, potresti anche avvertire un polso debole, pressione sanguigna bassa e confusione. Si consiglia di identificare e trattare immediatamente i sintomi. Quando si verificano i sintomi di una lieve disidratazione, dovresti bere più acqua e gestire i livelli di zucchero per bilanciare il livello di liquidi.

Quanta acqua dovresti bere in un giorno, essendo diabetico?

La quantità di acqua che si dovrebbe consumare in un giorno può variare per un uomo e una donna. Essendo un diabetico, un uomo dovrebbe bere 2 litri di acqua al giorno. Una donna diabetica, invece, dovrebbe bere 1,6 litri di acqua al giorno.

Oltre all’acqua, ci sono altre bevande per il diabete che possono aiutarti a rimanere idratato. Puoi optare per acqua al limone, acqua infusa, tisane, latte scremato o anche caffè senza zucchero. Ti aiutano a curare le tue papille gustative e a rimanere in salute allo stesso tempo.

Tuttavia, dovresti evitare bevande gassate, succhi e bibite che contengono elevate quantità di zucchero. Possono causare un picco nei livelli di zucchero. Anche le bevande energetiche possono essere dannose per i diabetici, nonostante gli altri benefici che hanno da offrire.

Altri vantaggi di rimanere idratati

Rimanere idratati può comportare anche altri benefici come: prevenire le infezioni, lubrificare le articolazioni, fornire nutrienti alle cellule, regolare la temperatura corporea, garantire il corretto funzionamento del corpo. Oltre a questi benefici, è anche scientificamente provato che rimanere idratati può aiutarti a migliorare l’umore, la cognizione e il ciclo del sonno.

Anche dopo aver bevuto abbondanti quantità di acqua, se ti senti ancora disidratato, dovresti sempre parlare con il tuo medico o allenatore della salute. Cambieranno i farmaci per il diabete o suggeriranno la giusta dieta o cambiamenti nello stile di vita. Inoltre, non dovresti dimenticare di monitorare regolarmente i livelli di zucchero per tenere traccia della tua condizione diabetica.


Mantenersi in forma: come fare l’esercizio giusto per la tua età

L’effetto dell’esercizio sulla salute è profondo. Può proteggerti da una serie di condizioni, tra cui malattie cardiache, diabete di tipo 2 e alcuni tipi di cancro.

Ma il tipo e la quantità di esercizio che dovresti fare cambia con l’età. Per assicurarti di fare il giusto tipo di esercizio per la tua età, segui questa semplice guida.

Infanzia e adolescenza

Nell’infanzia, l’esercizio aiuta a controllare il peso corporeo, costruisce ossa sane e promuove la fiducia in se stessi e schemi di sonno sani. Il governo raccomanda ai bambini di fare almeno un’ora di esercizio al giorno. Come consiglio:

I bambini dovrebbero provare una varietà di sport e sviluppare abilità, come il nuoto e la capacità di colpire e calciare un pallone.

Anche molte attività fisiche non programmate sono ottime, come giocare nei parchi giochi.

Le abitudini di esercizio tendono a diminuire costantemente durante l’adolescenza, in particolare nelle ragazze. Fare abbastanza esercizio promuove un’immagine corporea sana e aiuta a gestire lo stress e l’ansia. Puoi anche:

Incoraggia gli adolescenti a mantenere uno sport di squadra, se possibile.

Per gli adolescenti a cui non piacciono gli sport di squadra, il nuoto o l’atletica possono essere un buon modo per mantenere alti i livelli di forma fisica.

Nei tuoi 20 anni

Sei al tuo picco fisico assoluto intorno ai 20 anni, con i tempi di reazione più rapidi e il VO2 max più alto, la velocità massima alla quale il corpo può pompare ossigeno ai muscoli.

Dopo questo picco, il tuo VO2 max diminuisce fino all’1% ogni anno e il tuo tempo di reazione rallenta ogni anno. La buona notizia è che un’attività fisica regolare può rallentare questo declino.

Costruire massa muscolare magra e densità ossea a questa età ti aiuta a mantenerli negli anni successivi.

Varia il tuo allenamento e mantienilo divertente. Prova a taggare rugby, canottaggio o boot camp.

Se sei un atleta abituale, chiedi consiglio a un professionista dell’esercizio fisico per creare una “periodizzazione” nel tuo regime di allenamento.

Ciò comporta la divisione del tuo regime di allenamento in cicli progressivi che manipolano diversi aspetti dell’allenamento, come intensità, volume e tipo di esercizio, per ottimizzare le tue prestazioni e assicurarti il ??massimo per un evento di allenamento pianificato, come un triathlon.

Nei tuoi 30 anni

Poiché le carriere e la vita familiare di molte persone intorno ai 30 anni si intensificano, è importante mantenere la forma e la forza cardiovascolari per rallentare il normale declino fisico.

Se hai un lavoro sedentario, assicurati di mantenere una buona postura e di interrompere lunghi periodi di seduta forzando attività nella tua giornata, come indirizzare la stampante in un’altra stanza, salire una rampa di scale per usare il bagno su un altro piano o in piedi quando si riceve una telefonata in modo da spostarsi ogni mezz’ora ove possibile.

Lavoro intelligente. Prova l’allenamento a intervalli ad alta intensità. È qui che le esplosioni di attività ad alta intensità, fino all’80% della frequenza cardiaca massima, come lo sprint e il ciclismo, vengono interrotte con periodi di esercizio a bassa intensità.

Questo tipo di allenamento è buono per i poveri di tempo in quanto può essere eseguito in 20 minuti.

Per tutte le donne, e soprattutto dopo il parto, fai esercizi per il pavimento pelvico, a volte noti come esercizi di Kegel, ogni giorno per aiutare a prevenire l’incontinenza.

Diversifica il tuo programma di esercizi per mantenerlo interessante. Prova il Boot Camp, la lezione di spinning o lo yoga.

Nei tuoi 40 anni

La maggior parte delle persone inizia a ingrassare a 40 anni. L’esercizio di resistenza è il modo migliore per ottimizzare la combustione delle calorie per contrastare l’accumulo di grasso e invertire la perdita dal tre all’otto percento della massa muscolare ogni decennio.

Dieci settimane di allenamento di resistenza potrebbero aumentare il peso magro di 1,4 kg, aumentare il tasso metabolico a riposo del 7% e ridurre il peso grasso di 1,8 kg.

Prova i kettlebell o inizia un programma di allenamento con i pesi nella tua palestra.

Inizia a correre, se non corri già, e non aver paura di iniziare un programma di esercizi più intensivo. Ottieni più soldi per i tuoi soldi correndo rispetto a camminare.

Il pilates può essere utile per costruire la forza del core per proteggersi dal mal di schiena, che spesso inizia in questo decennio.

Nei tuoi anni ’50

In questo decennio, possono insorgere dolori e dolori e possono manifestarsi condizioni croniche, come il diabete di tipo 2 e le malattie cardiovascolari. Poiché gli estrogeni diminuiscono nelle donne in postmenopausa, aumenta il rischio di malattie cardiache.

Fai un allenamento di forza due volte a settimana per mantenere la tua massa muscolare.

Si consigliano esercizi di carico, come camminare. Cammina abbastanza velocemente in modo da aumentare la frequenza respiratoria e sudare.

Prova qualcosa di diverso. Il Tai Chi può essere eccellente per l’equilibrio e il relax.

Nei tuoi anni ’60

In genere, le persone accumulano più malattie croniche man mano che invecchiano e l’invecchiamento è un importante fattore di rischio per il cancro.

Mantenere un alto livello di attività fisica può aiutare a prevenire i tumori, come il cancro al seno in post-menopausa, il cancro del colon e il cancro dell’utero, e riduce il rischio di sviluppare condizioni croniche, come malattie cardiache e diabete di tipo 2.

L’attività fisica tende a diminuire con l’età, quindi mantieniti attivo e cerca di invertire questa tendenza.

Prova il ballo liscio o altre forme di ballo; è un modo divertente e socievole di esercitare.

Incorpora esercizi di forza e flessibilità due volte a settimana. L’aerobica in acqua può essere un ottimo modo per sviluppare la forza usando l’acqua come resistenza.

Mantenere l’esercizio cardiovascolare, come camminare a passo svelto.

anni ’70 e oltre

L’esercizio fisico a partire dai 70 anni aiuta a prevenire la fragilità e le cadute ed è importante per la tua funzione cognitiva. Se hai un periodo di cattiva salute, cerca di rimanere mobile, se possibile.

La forza e la forma fisica possono diminuire rapidamente se sei costretto a letto o molto inattivo, il che può rendere difficile il ritorno ai livelli precedenti.

Cammina e parla. Invece delle visite inattive di familiari e amici, fate una passeggiata insieme. Ti manterrà motivato e migliorerà la tua salute più dell’esercizio solitario.

Incorpora un po’ di forza, equilibrio ed esercizio cardiovascolare nel tuo regime. Ma chiedi consiglio a un fisioterapista o altro professionista dell’esercizio, soprattutto se hai diverse condizioni croniche.

Il messaggio principale è continuare a muoversi per tutta la vita. L’esercizio fisico sostenuto è ciò che avvantaggia maggiormente la salute.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: