Assistenza sociosanitaria

Le persone con diabete nel Regno Unito devono affrontare la carenza di farmaci vitali

Coloro che convivono con il diabete nel Regno Unito si sono rivolti ai social media per esprimere preoccupazioni sulla carenza del farmaco insulinico NovoRapid.

Prodotto dalla società farmaceutica Novo Nordisk, NovoRapid è un’insulina ad azione rapida che aiuta a ridurre i livelli elevati di glucosio nel sangue nelle persone con diabete.

L’attuale carenza di cartucce di ricarica ha lasciato molte persone nel Regno Unito senza farmaci vitali.

All’inizio di questo mese, Novo Nordisk ha rilasciato una dichiarazione in cui affermava che la carenza di NovoRapid era dovuta a un “ritardo imprevisto nella consegna del prossimo ordine di questo medicinale”.

Vorremmo rassicurare le persone che vivono con il diabete nel Regno Unito che sono disponibili opzioni terapeutiche alternative e che le opzioni possono essere discusse con il proprio medico”, ha continuato la dichiarazione. “La carenza non è una conseguenza di alcuna preoccupazione relativa alla sicurezza o alla qualità di NovoRapid®.”

L’ormone insulina viene utilizzato per regolare i livelli di glucosio nel sangue del corpo, ma i diabetici non possono più produrre abbastanza ormone o ciò che viene prodotto non è più efficace nella scomposizione del glucosio in energia.

Se non trattata, l’eccesso di glucosio può causare gravi complicazioni a lungo termine, tra cui malattie cardiache, almeno dodici tipi di cancro, neuropatia diabetica e retinopatia.

A breve termine, la glicemia alta può portare a iperglicemia , con sintomi che includono aumento della sete, aumento della minzione e aumento della fame.

La carenza arriva in un momento difficile per le persone con diabete nel Regno Unito, poiché l’attuale clima caldo rende più difficile gestire la condizione.

Gli utenti su Twitter si sono affrettati a sottolineare la carenza di cartucce NovoRapid, con alcuni che si chiedono se la carenza sia una conseguenza della Brexit:

“Uno dei tipi più comuni di #insulina nel Regno Unito è esaurito fino al 16 luglio. In oltre 40 anni di #diabete #T1D non l’ho mai sperimentato. È un problema solo nel Regno Unito #Brexit o è successo qualcosa a @novonordisk ?

Un altro utente ha dichiarato: “Attualmente c’è una carenza di un tipo di insulina nel Regno Unito. Novorapid scarseggia per le penne riutilizzabili a causa di un problema di consegna che dovrebbe essere risolto entro 2 settimane. Le penne e i flaconcini preriempiti non sono interessati, quindi ci sono alternative disponibili ma necessitano di una prescrizione diversa”.

«Sono appena stato a ritirare la mia ricetta in farmacia. Come previsto, nessuna cartuccia Novorapid. Suggerito di contattare il mio medico di famiglia e chiedere loro di prescrivere penne preriempite. Fortunatamente ne ho abbastanza per le prossime due settimane”, ha scritto un utente.

Alcuni erano frustrati dal fatto che la carenza di medicinali non abbia attirato un’attenzione più ampia da parte dei media, con un utente che ha twittato: “Perché non viene riportato più ampiamente che c’è un enorme problema di fornitura di Novorapid Penfill nel Regno Unito? Il mio medico mi sta preparando le penne pre-riempite, ma non sapevano nemmeno che c’era carenza finché non hanno telefonato a tutte le farmacie della zona”.

“Sembra che i medici di famiglia e alcune farmacie non siano a conoscenza della completa mancanza di cartucce di insulina Novorapid nel Regno Unito. La mia farmacia mi ha appena detto che sono fuori ma hanno le penne preriempite. Ma non potevano darmeli perché la mia ricetta è per le cartucce. Hanno detto che avrebbero telefonato al mio medico di famiglia per far cambiare la ricetta. Alcune persone segnalano anche una carenza di penne preriempite. Ho letteralmente abbastanza insulina ora fino a dopo pranzo di domani”, ha aggiunto un’altra persona.

Mentre sembra che molti medici di famiglia e farmacie suggeriscano nel frattempo un’alternativa preriempita, non tutti possono usare le penne preriempite poiché spesso vengono fornite in una dose più alta.

Assumere una dose troppo alta di insulina può portare a un’ipo o ipoglicemia , in cui gli zuccheri nel sangue scendono troppo.

La dichiarazione di Novo Nordisk afferma che la società sta parlando con gli organi di governo per garantire che la fornitura di medicinali continui: “Siamo in trattative con l’Agenzia di regolamentazione dei medicinali e dei prodotti sanitari (MHRA), le organizzazioni di pazienti, le farmacie e gli operatori sanitari per monitorare i livelli delle nostre scorte e tornare il più rapidamente possibile a un livello di fornitura stabile e coerente con le esigenze dei pazienti e del SSN.

Garantire una fornitura continua che soddisfi le esigenze dei pazienti e del SSN è della massima importanza per Novo Nordisk. Novo Nordisk sta lavorando per rimediare alla carenza e rimane impegnata a garantire che le persone con diabete ricevano le cure di cui hanno bisogno”, ha concluso la dichiarazione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: