Mangiare e bere

L’assunzione giornaliera di birra e vino è benefica per gli adulti di mezza età, rivela uno studio

Adv

Secondo le ultime ricerche, gli adulti di età superiore ai 40 anni possono trarre vantaggio dal bere un bicchiere di vino o una bottiglia di birra ogni giorno.

Esaminando il database Global Burden of Disease, gli scienziati della Washington University hanno scoperto che le persone di mezza età che consumano due bevande alcoliche al giorno non mettono a rischio la loro salute.

Ritengono che una moderata quantità di alcol possa combattere lo sviluppo del diabete di tipo 2 e delle malattie cardiovascolari nelle persone di età superiore ai 40 anni.

Inoltre, hanno riferito che un’assunzione giornaliera di alcol può migliorare i livelli di colesterolo e di glucosio nel sangue di un adulto di mezza età.

Gli anziani di età superiore ai 65 anni possono tranquillamente consumare 3,5 bevande alcoliche al giorno senza vedere un peggioramento della loro salute.

Secondo gli accademici, questo consiglio non è applicabile agli adulti di età inferiore ai 40 anni poiché l’alcol “presenta molti rischi per la salute” per le giovani generazioni.

La dott.ssa Emmanuela Gakidou, autrice, ha affermato: “Gli anziani possono trarre beneficio dal bere piccole quantità, ma i giovani non dovrebbero bere.

“Anche se potrebbe non essere realistico pensare che i giovani adulti si astengano dal bere, riteniamo che sia importante comunicare le prove più recenti in modo che tutti possano prendere decisioni informate sulla propria salute”.

Il dottor Gakidou ha aggiunto: “Sebbene i rischi associati al consumo di alcol siano simili per maschi e femmine, i giovani maschi si sono distinti come il gruppo con il più alto livello di consumo dannoso di alcol.

“Questo perché una percentuale maggiore di maschi rispetto alle femmine consuma alcol e anche il loro livello medio di consumo è significativamente più alto”.

Gli adulti nel Regno Unito dovrebbero evitare di bere più di 14 unità di alcol a settimana. In termini di alcol, 14 unità sono circa 10 bicchierini di vino o sei pinte di birra.

Studi precedenti hanno riportato una serie di risultati diversi sul consumo di alcol, come il consumo eccessivo di alcol che innesca lo sviluppo di cancro, malattie cardiache e malattie del fegato.

In uno studio, gli scienziati hanno anche affermato che le persone che non bevono si mettono a rischio di morte prematura.

La collega ricercatrice Dana Bryazka ha dichiarato: “Anche se nelle linee guida sull’alcol viene utilizzato il livello più basso di consumo sicuro, i risultati implicano che il livello raccomandato di consumo di alcol è ancora troppo alto per le popolazioni più giovani”.

Gli autori hanno scritto: “Qualsiasi livello di consumo di alcol porta a una maggiore probabilità di lesioni, mentre piccole quantità di alcol riducono il rischio di alcune condizioni prevalenti in età avanzata, come la cardiopatia ischemica e il diabete”.

Lo studio è stato pubblicato su The Lancet .

Adv
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: