Sport e movimento

Effetto diverso

Adv

L’attività fisica colpisce ragazzi e ragazze in modo diverso

Essere fisicamente attivi ha importanti benefici per la salute. Ma l’attività fisica colpisce ragazzi e ragazze in modo diverso

Essere fisicamente attivi ha importanti benefici per la salute. Ma l’attività fisica colpisce ragazzi e ragazze in modo diverso. Una nuova ricerca ha esaminato la relazione tra grasso corporeo e attività fisica nei bambini.

“Abbiamo esaminato la connessione tra l’attività fisica misurata oggettivamente e la percentuale di grasso corporeo nelle ragazze e nei ragazzi”, afferma Silje Steinsbekk, professore presso il Dipartimento di Psicologia della NTNU (l’Università norvegese di scienza e tecnologia).

I ricercatori hanno misurato la composizione corporea dei partecipanti piuttosto che il loro peso e altezza. Hanno posto domande come:

L’aumento dell’attività fisica porta a una minore percentuale di grasso corporeo nel tempo? O è forse il contrario, che le persone che ingrassano di più nel tempo diventano meno attive fisicamente?

Il grasso corporeo e l’attività fisica nelle ragazze non sono correlati

I ricercatori hanno esaminato i bambini ogni due anni dall’età di 6 anni fino all’età di 14 anni. Hanno scoperto che il livello di attività colpisce i sessi in modo diverso.

“Nelle ragazze, non abbiamo trovato alcuna connessione tra la loro attività fisica e la quantità di grasso corporeo. L’aumento dell’attività fisica non ha portato a una diminuzione del grasso corporeo nelle ragazze e il grasso corporeo non ha avuto alcun effetto sui cambiamenti nella loro attività fisica”, afferma Tonje Zahl-Thanem, un ex ricercatore e primo autore dell’articolo.

Ma per i ragazzi è diverso. La quantità di grasso corporeo influenza la loro attività fisica.

Più grasso corporeo nei ragazzi si traduce in una minore attività fisica

“L’aumento del grasso corporeo nei ragazzi ha portato a una minore attività fisica due anni dopo, quando avevano 8, 10 e 12 anni”, afferma Zahl-Thanem.

Con un’eccezione, l’aumento dell’attività fisica non ha avuto alcun effetto sui cambiamenti nel grasso corporeo.

“Abbiamo scoperto che i ragazzi che sono più attivi fisicamente quando hanno 12 anni hanno una percentuale inferiore di grasso corporeo quando ne hanno 14. Questo non era il caso in una fase di sviluppo precedente”, dice Steinsbekk.

Diverse possibili ragioni per le differenze tra i sessi

Lo studio non ha indagato le ragioni di queste differenze, ma i ricercatori sottolineano che i corpi grandi sono più pesanti e richiedono più sforzo durante l’esercizio, il che potrebbe spiegare perché i ragazzi il cui grasso corporeo aumenta nel tempo diventano meno attivi. Ma perché non è così per le ragazze?

“Qui possiamo solo ipotizzare, ma i ragazzi sono generalmente più attivi fisicamente delle ragazze, quindi quando i ragazzi riducono il loro livello di attività, l’impatto fisico è maggiore”, dice Steinsbekk.

Sappiamo anche che i bambini con corpi grandi sono meno soddisfatti del proprio corpo e l’insoddisfazione per il proprio corpo è associata a una minore attività fisica nei maschi, ma non nelle femmine.

“L’attività fisica dei ragazzi è probabilmente ancora più competitiva rispetto a quella delle ragazze e più grasso corporeo rende più difficile avere successo. Entrambe queste condizioni possono aiutare a spiegare perché l’aumento del grasso corporeo porta a una minore attività fisica nei ragazzi, ma non nelle ragazze”, afferma Lars Wichstrøm, professore presso il Dipartimento di Psicologia della NTNU e anche coautore dello studio.

Potrebbe anche essere che le ragazze abbiano maggiori probabilità di mantenere l’attività fisica quando la loro percentuale di grasso corporeo aumenta, perché viene prestata maggiore attenzione al corpo e all’aspetto delle ragazze.

Il grasso corporeo influisce sull’attività sedentaria nei ragazzi

I ricercatori hanno anche esaminato il legame tra inattività o stile di vita sedentario e grasso corporeo. Allo stesso modo in cui hanno misurato oggettivamente l’attività fisica, hanno anche misurato per quanto tempo i partecipanti erano sedentari durante il giorno.

“I risultati mostrano che i ragazzi che hanno avuto un aumento della percentuale di grasso corporeo hanno avuto un corrispondente aumento dell’attività sedentaria due anni dopo. Ciò ha portato a tutte le fasce di età studiate, dai 6 ai 14 anni.

In altre parole, i ragazzi la cui proporzione di grasso corporeo aumenta diventano più sedentari.

Per le ragazze, tuttavia, non c’era nemmeno un collegamento qui. La percentuale di grasso corporeo non ha influenzato il loro livello di inattività nel tempo e non sono diventati meno attivi guadagnando più grasso corporeo.

“In sintesi, abbiamo trovato un legame tra attività fisica, stile di vita sedentario e percentuale di grasso nei ragazzi, ma non nelle ragazze”, dice Steinsbekk.

Trondheim Early Secure Study

I ricercatori hanno utilizzato i dati del Trondheim Early Secure Study (TESS). Hanno seguito quasi 1000 bambini a intervalli di due anni da quando avevano 4 anni. I partecipanti hanno ora 18 anni e l’ottavo sondaggio è in corso.

In questo studio, il gruppo di ricerca ha utilizzato i dati in cinque momenti diversi, quando i partecipanti avevano 6, 8, 10, 12 e 14 anni. Il Trondheim Early Secure Study ha fornito dati per una serie di studi sullo sviluppo e sulla salute dei bambini. 

Riferimenti:

Zahl-Thanem T, Wichstrøm L, Steinsbekk S. Relazioni tra attività fisica, tempo sedentario e grasso corporeo dall’infanzia all’adolescenza: differiscono in base al sesso? Int J Obes (Londra). 3 giugno 2022. doi: 10.1038/s41366-022-01156-6. Epub prima della stampa. PMID: 35662270. DOI: 10.1038/s41366-022-01156-6

Zahl-Thanem, T., Wichstrøm, L. & Steinsbekk, S. Relazioni tra attività fisica, tempo sedentario e grasso corporeo dall’infanzia all’adolescenza: differiscono in base al sesso? . Int J Obes (2022). https://doi.org/10.1038/s41366-022-01156-6

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: