AGD Solidarietà/filantropia/Charity

E’ nata una stella

E tu, Cielo, dall’alto dei mondi

sereno, infinito, immortale,

oh, d’un pianto di stelle lo inondi

quest’atomo opaco del Male.

Giovanni Pascoli

Facciamo crescere la ricerca sotto una buona stella

10 agosto Notte di San Lorenzo, notte delle stelle cadenti dove, secondo il detto popolare, quando ne vedi cadere una ed esprimi un desiderio questi si realizza. La vita chiede rispetto dal suo nascere e scorrere sin al suo finire, e noi con tutto il rispetto per le stelle cadenti rivolgiamo lo sguardo, la nostra attenzione e cura per le stelle nascenti.

La nostra comunità, AGD Bologna è fatta di bambini e ragazzi, famiglie e volontari talentuosi ed operosi che assieme affrontano giorno per giorno la crescita. Le tappe evolutive della vita con un elemento in più da trattare: il diabete tipo 1, e insieme lo facciamo perché le incognite e gli imprevisti come la forza di volontà, la preparazione e consapevolezza fanno da condimento della vita stessa.

E tra i motori del nostro essere quotidiano abbiamo la ricerca, la vita senza ricerca non ha senso, la ricerca è parte integrante e necessaria del nostro cammino.

E non si tratta e parla solo di ricerca scientifica per trovare la cura del diabete, ma di molto di più: facendo e vivendo le esperienze e le azioni quotidiane troviamo, grazie agli stimoli dati dalla ricerca, i percorsi buoni per rendere più facile, easy, il diabete, e valorizzando i talenti presenti nelle attività pratiche e intellettuali maturiamo, ci divertiamo e troviamo nuovi spunti per andare sempre avanti.

Perché noi siamo quel che facciamo e rendiamo grazie per il dono ricevuto e la forza dataci per andare avanti!

Quest’anno abbiamo avuto tanti momenti importanti nella nostra vita associativa, ma in questo frangente, e l’anno deve ancora finire, ne desidero ricordare due che sono veramente incisivi per il lavoro che stiamo sviluppando da decenni nel sostegno alla ricerca per la cura tramite la raccolta fondi per finanziare borse di studio.

World Wide Help

Nei giorni scorsi una delegazione internazionale della WBN (Worldwide Broker Network) a Bologna per il loro annuale incontro ha fatto visita alla sede di AGD Bologna. La WBN è la più grande rete di broker indipendenti al mondo. Con oltre 100 membri in oltre 100 paesi, la quale ha creato una cultura dell’assistenza a tutto campo.

La delegazione con rappresentanti provenienti da tutti i continenti e con a capo la dottoressa Olga Collins (USA) si sono offerti volontari per AGD, facendo opera di giardinaggio e pulizia del parco giochi “La Dolce Vita” all’interno della nostra sede e dell’adiacente Parco Banting MacLeod Best e Collip dedicato agli scopritori dell’insulina in occasione del suo centenario e inaugurato proprio l’anno scorso. La delegazione si  è proprio divertita (le immagini parlano da sole) nel dare una mano ad AGD e nel sostenere i bambini con diabete tipo 1.

 

 

 

 

 

 

Ma non solo: la WBN oltre che l’apporto fattuale e manuale a voluto sostenere il lavoro che AGD Bologna sta portando avanti da tempo, di finanziamento di borse di studio per la ricerca volta a trovare la cura per il T1D, con una donazione di 5000 euro.

Per la cronaca l’incontro è stato aperto con un discorso di benvenuto e ringraziamento per la delegazione WBN da parte della dottoressa Elena Gaggioli Presidente del Quartiere Borgo Panigale-Reno di Bologna, dal Professor Andrea Pession Direttore della UOC Pediatria del Policlinico di Sant’Orsola in Bologna, dalla dottoressa Camilla Tosi per AGD Bologna a cui è seguito il saluto della dottoressa Olga Collins Presidente del WBN e nel board della J-P. Morgan.

Il Presidente di AGD Bologna presente all’incontro ha detto: “ Questa visita inaspettata è importante poiché mette in risalto il riconoscimento del nostro lavoro e impegno, in Italia come oltreconfine, che, come associazione stiamo facendo in profondità e senza sosta per sostenere la cura, assistenza e ricerca per i nostri bimbi e ragazzi, le loro famiglie con diabete tipo 1. Ringraziamo WBN e tutti coloro che ci stanno aiutando per raggiungere l’obiettivo della cura e siamo certi di arrivare presto al traguardo con l’impegno di tutti.”

Per la ricerca senza confini al di là del mare c’è chi non sta a guardare

Dal Canada pochi giorni fa, come AGD Ricerca abbiamo ricevuto una donazione dalla Canadian Online Giving Foundation che sostiene le ONG impegnate per sostenere gli studi su importanti patologie che colpiscono la specie umana, e tra queste il diabete. Per noi è un fatto non solo importante e senza precedenti ma rappresenta anche un riconoscimento per il lavoro incessante che stiamo facendo da decenni, con particolare riferimento agli ultimi appuntamenti realizzati per il centenario dell’insulina, di stimolo per dare continuità alla ricerca con la partnership tra Università di Bologna e Diabetes Research Insitute of Miami diretto dal Professor Camillo Ricordi.

Buona estate! Salvatore Santoro Presidente AGD Bologna / Ricerca

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: