Benessere

Il caldo estremo aumenta la probabilità di emergenze legate al diabete

È stato segnalato un aumento degli eventi di caldo estremo insieme al riscaldamento globale. L’esposizione al calore a temperatura ambiente è associata alla mortalità per diabete per tutte le cause e all’ospedalizzazione per tutte le cause nei pazienti diabetici.

Tuttavia, l’associazione tra esposizione al calore e ospedalizzazione per emergenze iperglicemiche, come chetoacidosi diabetica (DKA), stato iperglicemico iperosmolare (HHS) e ipoglicemia è rimasta poco chiara. Un nuovo studio condotto dalla Tokyo Medical and Dental University mira a chiarire l’impatto dell’esposizione al calore sull’ospedalizzazione per DKA, HHS e ipoglicemia.

I ricercatori hanno pubblicato i loro risultati sulla rivista Environment International .

I dati dei ricoveri giornalieri per emergenze iperglicemiche (ad es. DKA o HHS) e ipoglicemia sono stati estratti da un database amministrativo nazionale in Giappone e collegati alla temperatura in ciascuna prefettura del Giappone nel periodo 2012-2019. I ricercatori hanno applicato il modello non lineare di ritardo distribuito per valutare gli effetti non lineari e ritardati dell’esposizione al calore sull’ospedalizzazione per emergenze iperglicemiche. 

Il rischio relativo raggruppato per emergenze iperglicemiche di effetto calore (il 90° percentile di temperatura con riferimento al 75° percentile di temperatura) e di effetto calore estremo (il 99° percentile di temperatura con riferimento al 75° percentile di temperatura) in 0-3 giorni di ritardo era 1,27 (IC 95%: 1,16–1,39) e 1,64 (IC 95%: 1,38–1,93), rispettivamente. Il rischio relativo cumulato per l’effetto del calore sull’ospedalizzazione per ipoglicemia e l’effetto del calore estremo in 0-3 giorni di ritardo era rispettivamente di 1,33 (IC 95%: 1,17-1,52) e 1,65 (IC 95%: 1,29-2,10). Queste associazioni erano coerenti per tipo di emergenze iperglicemiche e tipo di diabete ed erano generalmente coerenti per regioni. “L’esposizione al calore è stata associata a ricoveri per DKA, HHS e ipoglicemia”, conclude il team. ” 

Fonte: Università di medicina e odontoiatria di Tokyo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: