Mangiare e bere

Saltare la colazione può aumentare le possibilità che bambini e adolescenti sviluppino problemi di salute psicosociale

Fare colazione a casa è legato a un minor numero di problemi comportamentali nei giovani, riporta un nuovo studio nazionale spagnolo

I giovani che mangiano colazioni sane a casa hanno una salute psicosociale migliore, mostra un recente studio su Frontiers in Nutrition . Sebbene ricerche precedenti abbiano riportato l’importante ruolo di una colazione nutriente, questo è il primo studio a esaminare gli effetti riportati se i bambini fanno colazione, nonché dove e cosa mangiano. Questi risultati forniscono preziose informazioni e raccomandazioni per i genitori ei loro figli.

“I nostri risultati suggeriscono che non è solo importante fare colazione, ma è anche importante dove i giovani fanno colazione e cosa mangiano”, ha detto il primo autore Dr. José Francisco López-Gil dell’Università di Castilla-La Mancha a Cuenca, Spagna. “Saltare la colazione o fare colazione fuori casa è associato a una maggiore probabilità di problemi comportamentali psicosociali nei bambini e negli adolescenti. Allo stesso modo, il consumo di determinati cibi/bevande è associato a probabilità più alte (ad es. carne lavorata) o inferiori (ad es. latticini, cereali) di problemi comportamentali psicosociali”.

La colazione conta

In questo studio, López-Gil e i suoi collaboratori hanno analizzato i dati dell’Indagine sanitaria nazionale spagnola del 2017 . Questo sondaggio includeva questionari sia sulle abitudini della colazione che sulla salute psicosociale dei bambini, che includevano caratteristiche come l’autostima, l’umore e l’ansia. I questionari sono stati compilati dai genitori o tutori dei bambini e i risultati includevano un totale di 3.772 residenti spagnoli di età compresa tra quattro e 14 anni.

Tra i risultati più importanti, López-Gil e il team hanno scoperto che fare colazione fuori casa era dannoso quasi quanto saltare del tutto il pasto. Gli autori suggeriscono che ciò potrebbe essere dovuto al fatto che i pasti fuori casa sono spesso meno nutrienti di quelli preparati in casa.

I risultati hanno anche mostrato che caffè, latte, tè, cioccolato, cacao, yogurt, pane, toast, cereali e dolci erano tutti associati a minori possibilità di problemi comportamentali. Sorprendentemente, uova, formaggio e prosciutto erano collegati a rischi maggiori di tali problemi.

Oltre la nutrizione

Sebbene questo studio sia limitato alla Spagna, questi risultati sono coerenti con la ricerca condotta altrove. La disponibilità di colazioni nutrienti nelle scuole influenzerebbe probabilmente i risultati in alcune località.

Ma anche altri fattori, come il sostegno sociale e familiare che i giovani possono ricevere durante la colazione a casa, possono svolgere un ruolo nei benefici osservati. Gli autori sottolineano la necessità di ulteriori studi per comprendere le relazioni di causa ed effetto dietro le loro osservazioni, ma suggeriscono comunque l’utilità di questi risultati.

“Il fatto che fare colazione fuori casa sia associato a maggiori problemi di salute psicosociale è un nuovo aspetto del nostro studio”, ha affermato López-Gil. “I nostri risultati rafforzano la necessità di promuovere non solo la colazione come parte di uno stile di vita sano, ma anche che dovrebbe essere consumata a casa. Inoltre, per prevenire problemi di salute psicosociale, una colazione che includa latticini e/o cereali e riduca al minimo alcuni alimenti animali ricchi di grassi saturi/colesterolo, potrebbe aiutare a ridurre i problemi di salute psicosociale nei giovani”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: