Benessere

Lo facciamo strano

Adv

La “doccia interna” al limone chia di TikTok batte davvero la stitichezza? Ecco cosa dice la scienza

Hai sentito parlare della bevanda “doccia interna” al succo di semi di chia e limone? Sta diventando virale su TikTok e viene acclamato come stimolatore della digestione, costipazione e gonfiore (in particolare dopo il viaggio), bevanda disintossicante e cura dei postumi di una sbornia.

I sostenitori consigliano di mescolare due cucchiai di semi di chia in una tazza d’acqua, aggiungere il succo di limone, attendere che i semi inizino ad assorbire l’acqua e formare un gel, berlo a stomaco vuoto e attendere.

I semi di chia sono semi commestibili di una pianta da fiore delle famiglie della menta e della salvia. Questi minuscoli semi (1.000 semi pesano circa 1,3 grammi), sono ricchi di fibre alimentari, grassi polinsaturi e proteine . Contengono inoltre vitamine del gruppo B (tiamina, riboflavina, niacina e acido folico) e minerali (calcio, potassio, magnesio e fosforo).

Prima di correre a prendere dei semi di chia, fai attenzione. Il National Capital Poison Center negli Stati Uniti ha esortato alla cautela, a seguito del caso di una persona che necessitava di un intervento chirurgico dopo che i semi di chia gelati si sono bloccati e hanno bloccato il suo esofago.

Analizziamo le affermazioni sulla “doccia interna”.

1) Booster digestivo

I semi di chia non possono “favorire” la digestione. Per la maggior parte delle persone, i processi digestivi vengono eseguiti automaticamente, proprio come la respirazione e il flusso sanguigno. Quindi non puoi accelerare i processi enzimatici che aiutano con la scomposizione, la digestione e l’assorbimento del cibo.

È probabile che questa affermazione sia confusa con la stitichezza, che influisce sul tempo impiegato dal cibo non digerito per viaggiare attraverso l’intestino e fino all’intestino crasso dove viene elaborato e trasformato in cacca.

Ci sono condizioni mediche, come la fibrosi cistica , in cui gli enzimi digestivi non possono mescolarsi adeguatamente con il cibo e gli enzimi medicinali devono essere assunti per via orale. Ma questo è molto raro.

2) Elimina la stitichezza

È probabile che questa affermazione sia vera, a causa dell’altissimo contenuto di fibre dei semi di chia.

Il contenuto di fibre alimentari dei semi di chia varia dal 23% al 41%, a seconda della varietà. Di questo, l’85% è fibra insolubile che aggiunge volume alle feci e aiuta ad aumentare il tempo di transito dei movimenti intestinali attraverso l’intestino. L’altro 15% è fibra solubile, il che significa che si dissolve in acqua e rimane intatta fino a raggiungere l’intestino crasso. Lì, viene fermentato dai microbi intestinali. Questo produce acqua che aiuta a mantenere morbidi i movimenti intestinali.

Due cucchiai di semi di chia pesano circa 20-25 grammi, fornendo 9-10 grammi di fibre, che è molto rispetto agli obiettivi di assunzione giornaliera di un adulto di 25-30 grammi al giorno .

Ma i semi di chia non sono l’unico alimento ricco di fibre.

Quindi quali sono i segni di cui hai bisogno per dare un’occhiata più da vicino alla tua dieta?

Se, negli ultimi mesi, hai manifestato sintomi tra cui feci grumose o dure, svuotamento incompleto dell’intestino, sforzo per evacuare un’evacuazione o meno di tre movimenti intestinali a settimana, potresti essere stitico.


La conversazione , CC BY-ND

Per affrontare questo problema, bevi abbastanza acqua in modo che la tua urina abbia il colore della paglia.

Successivamente, aumenta l’assunzione di cibi ricchi di fibre come psyllium, pane e legumi integrali e integrali (ceci, lenticchie, mix di quattro fagioli, fagioli rossi, fagioli al forno), nonché alimenti come prugne secche, kiwi, porri , cipolla, barbabietola rossa, cavolini di Bruxelles, pesche, anguria e melone e, naturalmente, semi di chia. Questi alimenti ricchi di fibre hanno tutti dimostrato di gestire la stitichezza.

Se le tue abitudini intestinali non migliorano o sono cambiate, consulta il tuo medico di famiglia.

3) Battere il gonfiore

Il gonfiore è la sensazione che l’addome è sotto pressione a causa della ritenzione di gas.

Ricerche recenti hanno dimostrato che sia le persone con un intestino sano che le persone con sindrome dell’intestino irritabile (IBS) hanno avuto risposte simili dopo il consumo di un pasto di prova, in termini di produzione di gas e ritenzione del contenuto nello stomaco.

Tuttavia, i ricercatori hanno scoperto che le persone con IBS riportavano più sintomi legati alla produzione di gas, il che significa che le loro viscere erano più ipersensibili.

Ciò suggerisce che le persone con IBS potrebbero trovare la produzione di gas a causa di una “doccia interna” di chia scomoda o addirittura dolorosa.

4) Cura della sbornia

Non ci sono prove che chia o succo di limone, vitamine o altri rimedi possano curare una sbornia.

I semi di chia contengono tiamina e l’alcol riduce l’assorbimento della tiamina dall’intestino. Tuttavia, i postumi di una sbornia si verificano dopo aver bevuto troppo alcol e quindi la tiamina dai semi di chia arriva troppo tardi per essere utilizzata durante la digestione dell’alcol.

La migliore “cura” per i postumi di una sbornia è la prevenzione.

Un’ultima parola

I semi di chia sono ricchi di fibre. Puoi usarli in ricette che hanno un sapore migliore della bevanda della “doccia interna”, come il budino di banana e chia o un frullato di frutti di bosco e chia e che non rappresentano un rischio di soffocamento.

Basta bere l’acqua separatamente. Non c’è alcun vantaggio speciale nel combinare i due.


Articolo ripubblicato da The Conversation, sotto una licenza Creative Commons, per leggere l’articolo originale clicca qui.

Adv

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: