EASD 2021 2022

#EASD2022 Tu vuole la mia bocca?

Adv

Diabete e malattie orali si influenzano a vicenda e ostacolano il trattamento

La ricerca mostra che le malattie croniche comuni ei problemi associati alla salute orale hanno un effetto reciproco dannoso ea lungo termine l’uno sull’altro. Per ottenere i migliori risultati terapeutici possibili, la salute generale e orale dei pazienti dovrebbe essere considerata nel suo insieme.

In uno studio condotto presso l’Università di Helsinki, il valore predittivo della salute orale per l’insorgenza di varie malattie croniche è stato studiato attraverso un follow-up di 10 anni. Una scoperta chiave è stata che la parodontite (una malattia del tessuto connettivo dei denti) ha un legame particolare con il diabete.

“Sappiamo da studi precedenti che la parodontite ha una connessione con molte malattie croniche. Grazie al nostro set di dati eccezionalmente a lungo termine, siamo stati in grado di analizzare le causalità e gli effetti bidirezionali tra questi fattori”, afferma Pia Heikkilä , docente universitario .

“Il set di dati di ricerca era insolitamente ampio e comprendeva circa 70.000 soggetti di studio, il che aumenta l’affidabilità e il peso dello studio”, aggiunge. 

I risultati dello studio mostrano che la parodontite, una malattia comune di importanza per la salute pubblica in Finlandia, e la parodontite apicale, l’infiammazione dell’apice della radice del dente, sono associate a malattie metaboliche comuni, come la sindrome metabolica, il diabete di tipo 1 e 2, e diabete gestazionale, che richiedono un trattamento. 

Nello studio non è stata osservata alcuna associazione simile con altre malattie croniche comuni, come malattie del tessuto connettivo, artrite reumatoide, malattie infiammatorie intestinali o gravi malattie mentali.

I risultati sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Frontiers in Oral Health .

Un effetto a doppio senso – Costi multipli

Sulla base dei risultati, esiste un effetto bidirezionale tra il diabete e altre malattie metaboliche e la parodontite. Il diabete accelera la progressione della parodontite e ne complica la diagnosi e il trattamento, soprattutto se il diabete non è stato diagnosticato o la malattia è scarsamente controllata. 

Di conseguenza, la parodontite incipiente o latente rende cronico il diabete e ne ostacola la diagnosi, il controllo e la terapia di mantenimento. 

L’effetto reciproco di queste malattie si traduce anche in un aumento dei costi, significativo sia in termini di salute pubblica che di economia.

“Sulla base dei nostri risultati, il successo del trattamento della parodontite ha un effetto positivo sui risultati del trattamento per il diabete e riduce i costi delle cure. Allo stesso modo, il successo del trattamento del diabete rallenta la progressione della parodontite riducendo i costi medici”, osserva  il professor Timo Sorsa .

La salute è la somma di più parti

I ricercatori stimano che in futuro saranno probabilmente identificati più effetti bidirezionali di questo tipo tra le malattie.

“La salute generale e orale dei pazienti dovrebbe essere considerata nel suo insieme nell’assistenza sanitaria, poiché la nostra ricerca dimostra che anche le malattie latenti hanno un effetto dannoso ea lungo termine l’una sull’altra”, sottolinea Sorsa.

“Si spera che la formazione dei professionisti del settore e del sistema sanitario in linea con la riforma dei servizi sanitari e sociali in Finlandia consentirà la collaborazione necessaria a tal fine. È nell’interesse dei pazienti e dei contribuenti”, conclude. 

Adv

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: