Terapie

Ecco perché così tanti farmaci sono esauriti e cosa fare se ti succede

Adv

Milioni di persone in tutto il mondo che usano determinati farmaci comuni potrebbero trovare più difficile ottenere la dispensazione delle loro normali prescrizioni. Ciò avviene dopo che le farmacie in tutto il Regno Unito, negli Stati Uniti e in Europa hanno segnalato la carenza di molti farmaci diversi , compresi quelli spesso prescritti per la menopausa, la demenza, la depressione e il dolore.

Ci sono molte ragioni per cui si verificano interruzioni nella catena di approvvigionamento farmaceutico, inclusi problemi di produzione, fornitori e variazioni di prezzo, aumento della domanda, accumulo di scorte e acquisti di panico. Ad esempio, sia la riduzione dell’offerta che la crescita della domanda possono in parte spiegare perché i prodotti per la terapia ormonale sostitutiva (TOS) hanno dovuto affrontare recenti carenze.

Adv

Non esiste una chiara causa alla radice dell’attuale carenza globale di medicinali e ogni paese dovrà affrontare sfide diverse con le forniture. Ma fattori come la pandemia, la Brexit, la riduzione delle forniture da rotte di approvvigionamento sovrautilizzate (come l’India) e il conflitto in Ucraina, hanno tutti effetti diffusi sulla disponibilità di medicinali.

Ma le interruzioni nella catena di approvvigionamento possono essere più di un semplice fastidio per i pazienti che cercano di ottenere le loro prescrizioni. Potrebbe potenzialmente portare a ritardi nei trattamenti dei pazienti e persino a decessi .

Le persone che non sono in grado di ottenere la loro solita prescrizione possono provare a scambiare farmaci, accedere ai prodotti online o persino acquistarli da banco. Non solo questo può essere più costoso , ma può anche mettere i pazienti a rischio di effetti avversi.

Cosa si sta facendo

Quando le forniture sono limitate, il personale della farmacia cercherà di procurarsi scorte da fornitori o altre farmacie. Laddove esiste già un prodotto alternativo, il personale della farmacia contatterà i medici di base per chiedere la modifica delle prescrizioni da somministrare ai pazienti. Ma i pazienti dovrebbero essere informati se il loro farmaco viene cambiato per evitare confusione e qualsiasi effetto collaterale negativo.

Quando vengono segnalate gravi carenze di prodotti, possono essere emanati protocolli di gravi carenze . Questi aiutano le farmacie a gestire la carenza di medicinali senza dover rinviare i pazienti ai prescrittori. Ad esempio, se questi protocolli vengono adottati, i farmacisti possono fornire prodotti alternativi (se un paziente è d’accordo) o adeguare le quantità di prescrizione, ad esempio somministrare ai pazienti solo una fornitura per un mese alla volta.

Un uomo anziano parla con una giovane farmacista della sua ricetta.
Il farmacista potrebbe essere in grado di aiutarti a comprendere eventuali modifiche ai farmaci. PeopleImages.com – Yuri A/Shutterstock

I produttori sono inoltre tenuti per legge a segnalare le interruzioni di fornitura al Dipartimento della salute e dell’assistenza sociale. Queste informazioni vengono inserite nello strumento di fornitura di medicinali che fornisce consulenza agli operatori sanitari su problemi di fornitura, azioni da intraprendere, alternative all’uso e date di risoluzione previste. Il personale della farmacia locale e i medici di base segnaleranno anche eventuali carenze di prodotti alle agenzie governative e ai pazienti.

Informazioni per il paziente

Mentre alcuni potrebbero obiettare che i pazienti non dovrebbero essere coinvolti nell’accesso ai propri farmaci, può essere molto utile quando ci sono carenze. Ecco alcune cose che puoi fare se il tuo farmaco sta diventando più difficile da reperire.

Se assumi un farmaco particolare su base ripetuta, puoi richiedere le tue prescrizioni prima, prima che le scorte attuali si esauriscano. Ci sono anche risorse online che puoi controllare, che ti diranno se i tuoi farmaci sono interessati da carenze e cosa puoi fare al riguardo.

Se la tua farmacia locale non ha i tuoi farmaci, puoi provare altre farmacie per trovare il farmaco prima che la prescrizione debba essere cambiata con un prodotto alternativo.

Puoi anche collaborare con il tuo medico di famiglia o il farmacista per capire meglio cosa sta succedendo e cosa puoi fare. Se non riesci a fissare un appuntamento con il tuo medico di famiglia o a parlare di persona con il tuo team di farmacista locale, ci sono app che consentono la messaggistica diretta . Questo può aiutare a dissipare qualsiasi confusione e permetterti di discutere le tue preoccupazioni.

Vale la pena notare che i cambi di prodotto nelle farmacie di comunità sono consentiti solo quando sono in atto protocolli di grave carenza. Al momento, sono in atto protocolli di grave carenza solo per 16 farmaci nel Regno Unito , principalmente quelli utilizzati come terapia ormonale sostitutiva. Questi protocolli vengono adottati solo se è stata dichiarata una grave carenza di un particolare farmaco.

È improbabile che la carenza di medicinali venga risolta presto. Pertanto, è importante che parli con il farmacista o il medico di famiglia di eventuali dubbi, di come le carenze influiscono sulla fornitura di farmaci e di quale linea di condotta potrebbe essere necessario intraprendere. È importante non utilizzare un prodotto alternativo senza parlare con il farmacista, l’infermiere o il medico per evitare effetti collaterali negativi.


Articolo ripubblicato da The Conversation, sotto una licenza Creative Commons, per leggere l’articolo originale clicca qui.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: