Microinfusore/CGM/Pancreas artificiale

Il pancreas bionico migliora la gestione del diabete di tipo 1 nei bambini e negli adulti

Adv

La tecnologia di somministrazione dell’insulina di nuova generazione probabilmente riduce il carico emotivo e cognitivo della gestione del diabete di tipo 1

Un dispositivo noto come pancreas bionico, che utilizza la tecnologia di nuova generazione per erogare automaticamente l’insulina, è stato più efficace nel mantenere i livelli di glucosio nel sangue (zucchero) all’interno dell’intervallo normale rispetto alla gestione dello standard di cura tra le persone con diabete di tipo 1, un nuovo multicentrico ha trovato la sperimentazione clinica. Lo studio è stato finanziato principalmente dal National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases (NIDDK), parte del National Institutes of Health, e pubblicato sul New England Journal of Medicine .

I sistemi automatizzati di somministrazione dell’insulina, chiamati anche pancreas artificiale o sistemi di controllo a circuito chiuso, tengono traccia dei livelli di glucosio nel sangue di una persona utilizzando un monitor continuo del glucosio e forniscono automaticamente l’insulina ormonale quando necessario utilizzando un microinfusore per insulina. Questi sistemi sostituiscono la dipendenza dal test del livello di glucosio con il polpastrello, il monitoraggio continuo della glicemia con somministrazione separata di insulina attraverso più iniezioni giornaliere o un microinfusore senza automazione.

Adv

Rispetto ad altre tecnologie disponibili per il pancreas artificiale, il pancreas bionico richiede meno input da parte dell’utente e fornisce una maggiore automazione perché gli algoritmi del dispositivo regolano continuamente le dosi di insulina automaticamente in base alle esigenze degli utenti. Gli utenti inizializzano il pancreas bionico inserendo il loro peso corporeo nel software di dosaggio del dispositivo al momento del primo utilizzo.

Inoltre, gli utenti del pancreas bionico non devono contare i carboidrati, né avviare dosi di insulina per correggere la glicemia alta. Inoltre, gli operatori sanitari non devono apportare modifiche periodiche alle impostazioni del dispositivo.

“Tra i bambini, gli adolescenti e i genitori che hanno partecipato a questo studio, i giovani hanno mostrato miglioramenti statisticamente e clinicamente significativi nel loro tempo trascorso nell’intervallo di glicemia target, anche se non era necessario contare i carboidrati, calcolare il dosaggio basale di insulina o correggere i livelli elevati di glucosio, “, ha affermato la coautrice dello studio Jill Weissberg-Benchell, PhD, CDCES , psicologa pediatrica presso l’Ann & Robert H. Lurie Children’s Hospital di Chicago e professore di psichiatria e scienze comportamentali presso la Northwestern University Feinberg School of Medicine. “Questo nuovo sistema di somministrazione di insulina probabilmente riduce il carico emotivo e cognitivo della gestione del diabete sia per i giovani che per i genitori che vivono con il diabete di tipo 1”.

Lo studio di 13 settimane, condotto in 16 centri clinici negli Stati Uniti, ha arruolato 326 partecipanti di età compresa tra 6 e 79 anni che avevano il diabete di tipo 1 e avevano utilizzato l’insulina per almeno un anno. I partecipanti sono stati assegnati in modo casuale a un gruppo di trattamento utilizzando il dispositivo del pancreas bionico o a un gruppo di controllo standard di cura utilizzando il loro metodo personale di somministrazione dell’insulina prima dello studio. A tutti i partecipanti al gruppo di controllo è stato fornito un monitor glicemico continuo e quasi un terzo del gruppo di controllo utilizzava la tecnologia del pancreas artificiale disponibile in commercio durante lo studio.

Nei partecipanti che utilizzano il pancreas bionico, l’emoglobina glicata, una misura del controllo della glicemia a lungo termine di una persona, è migliorata dal 7,9% al 7,3%, ma è rimasta invariata nel gruppo di controllo standard di cura. I partecipanti al gruppo del pancreas bionico hanno trascorso l’11% in più di tempo, circa 2,5 ore al giorno, all’interno dell’intervallo di glicemia target rispetto al gruppo di controllo. Questi risultati sono stati simili nei partecipanti giovani e adulti e i miglioramenti nel controllo della glicemia sono stati maggiori tra i partecipanti che avevano livelli di glucosio nel sangue più elevati all’inizio dello studio.

L’iperglicemia, o glicemia alta, causata da problemi con l’attrezzatura del microinfusore, è stato l’evento avverso riportato più frequentemente nel gruppo del pancreas bionico. Il numero di eventi di ipoglicemia lieve, o glicemia bassa, era basso e non era diverso tra i gruppi. La frequenza dell’ipoglicemia grave non era statisticamente diversa tra lo standard di cura e il gruppo del pancreas bionico.

Quattro documenti complementari sono stati pubblicati anche su Diabetes Technology and Therapeutics , due dei quali hanno fornito risultati più dettagliati tra i partecipanti adulti e giovani. Il terzo documento ha riportato i risultati di uno studio di estensione in cui i partecipanti del gruppo di controllo standard di cura sono passati all’utilizzo del pancreas bionico per 13 settimane e hanno sperimentato miglioramenti nel controllo del glucosio simili al gruppo del pancreas bionico nello studio randomizzato. Nel quarto documento, i risultati hanno mostrato che l’uso del pancreas bionico con un’insulina ad azione più rapida in 114 partecipanti adulti ha migliorato il controllo del glucosio in modo efficace quanto l’utilizzo del dispositivo con insulina standard.

La ricerca presso l’Ann & Robert H. Lurie Children’s Hospital di Chicago è condotta attraverso lo Stanley Manne Children’s Research Institute. Il Manne Research Institute si concentra sul miglioramento della salute dei bambini, sulla trasformazione della medicina pediatrica e sulla garanzia di un futuro più sano attraverso la ricerca incessante della conoscenza. Lurie Children’s è classificato come uno dei migliori ospedali pediatrici della nazione da US News & World Report. È il campo di addestramento pediatrico della Northwestern University Feinberg School of Medicine.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: