Mangiare e bere

Mangiare a tarda notte può causare un maggiore aumento di peso: una nuova ricerca indica il perché

È stato a lungo un consiglio popolare per le persone che cercano di perdere peso per evitare spuntini a tarda notte. Non c’è da stupirsi, con una serie di ricerche che dimostrano che mangiare a tarda notte è legato a un maggiore peso corporeo e un aumento del rischio di obesità.

Ma fino ad ora, pochi studi hanno effettivamente indagato con precisione perché mangiare a tarda notte è legato a un maggiore peso corporeo. Questo è ciò che un recente studio statunitense si è proposto di scoprire. Hanno scoperto che mangiare quattro ore più tardi del normale ha effettivamente cambiato molti dei meccanismi fisiologici e molecolari che favoriscono l’aumento di peso.

Questo lavoro si aggiunge ad altri lavori pubblicati di recente che hanno scoperto che mangiare all’inizio della giornata è più vantaggioso sia per l’appetito che per il controllo del peso corporeo.

Mangiare tardi

Per condurre il loro studio, i ricercatori hanno chiesto a 16 partecipanti di seguire due diversi orari dei pasti, ciascuno per un periodo di sei giorni in totale.

Il primo protocollo prevedeva che i partecipanti mangiassero i pasti all’inizio della giornata con l’ultimo pasto consumato circa sei ore e 40 minuti prima di coricarsi. Il secondo protocollo prevedeva che i partecipanti mangiassero tutti i pasti giornalieri circa quattro ore dopo. Ciò significava che saltavano la colazione e invece pranzavano, cenavano e cenavano. Il loro ultimo pasto è stato consumato solo due ore e mezza prima di dormire.

Lo studio è stato condotto in un laboratorio controllato, che ha assicurato che i partecipanti di ciascun gruppo consumassero una dieta identica e che tutti i pasti fossero distanziati uniformemente con circa quattro ore tra di loro.

Per capire in che modo mangiare tardi ha influenzato il corpo, i ricercatori hanno esaminato in particolare tre diverse misure associate all’aumento di peso:

  1. L’influenza dell’appetito,
  2. L’impatto del tempo di mangiare sul dispendio energetico (calorie bruciate) e
  3. Cambiamenti molecolari dal tessuto adiposo.

L’appetito è stato misurato utilizzando due tecniche. La prima tecnica consisteva nel far valutare ai partecipanti i loro sentimenti di fame durante il giorno. La seconda tecnica consisteva nel raccogliere campioni di sangue per osservare i livelli di ormoni che regolano l’appetito nel sangue dei partecipanti, come la leptina (che ci aiuta a sentirci sazi) e la grelina (che ci fa sentire affamati). Questi ormoni sono stati valutati ogni ora per un periodo di 24 ore durante il terzo e il sesto giorno di ogni prova.

Per valutare l’effetto della tempistica dei pasti sul dispendio energetico giornaliero è stata utilizzata una tecnica chiamata “calorimetria indiretta”. Questo misura sia la quantità di ossigeno che una persona usa sia la quantità di anidride carbonica che producono. Questo aiuta i ricercatori a stimare quante calorie consuma il corpo di una persona durante una giornata normale.

Per esaminare come mangiare a tarda notte influenzi il modo in cui il corpo immagazzina il grasso a livello molecolare, i ricercatori hanno eseguito una biopsia sul tessuto adiposo prelevato dall’addome. Solo la metà dei partecipanti ha acconsentito.

Un uomo mangia una grande ciotola di pasta.
I partecipanti che hanno mangiato tardi si sono sentiti più affamati il ??giorno successivo, il che potrebbe portare a mangiare troppo. Krakenimages.com/Shutterstock

Il team ha scoperto che rispetto a uno schema alimentare precoce, mangiare tardi non solo aumentava la sensazione soggettiva di fame il giorno successivo, ma aumentava anche il rapporto tra gli ormoni della “fame” nel sangue, nonostante i partecipanti seguissero una dieta identica in entrambi i protocolli. Mangiare tardi ha anche causato una diminuzione del numero di calorie bruciate il giorno successivo. Nei partecipanti che hanno eseguito la biopsia del tessuto adiposo, è stato anche dimostrato che mangiare tardi provoca cambiamenti molecolari che promuovono l’accumulo di grasso.

Insieme, questi risultati indicano che mangiare tardi porta a una serie di cambiamenti fisiologici e molecolari che, nel tempo, potrebbero portare ad un aumento di peso.

Possibilità di aumento di peso

Sebbene non comprendiamo appieno tutti i meccanismi alla base del motivo per cui mangiare a tarda notte promuove l’aumento di peso, questo studio ci mostra che è probabilmente il risultato di molti fattori che lavorano insieme.

Una teoria sul perché mangiare tardi provoca un aumento di peso potrebbe essere dovuta al nostro ritmo circadiano. Il corpo umano ha un ritmo circadiano naturale, che è controllato dal cervello per influenzare il normale flusso e riflusso degli ormoni. È particolarmente sensibile alla luce del giorno e all’assunzione di cibo.

Il tempo del mangiare è intrinsecamente legato al ritmo circadiano negli esseri umani, poiché normalmente dormiamo quando è buio e mangiamo quando è giorno. Quando mangiamo tardi, questo potrebbe sfidare il ritmo circadiano naturale, causando interruzioni ai segnali della fame del corpo e al modo in cui utilizza le calorie e immagazzina grasso. Tuttavia, questo collegamento è stato finora mostrato solo negli studi sugli animali .

Dato che il nuovo studio è stato condotto solo su un numero limitato di partecipanti e in un arco di tempo molto breve, saranno necessarie ulteriori ricerche per capire ulteriormente se questi cambiamenti sono solo temporanei e quale effetto può avere il consumo di cibo notturno a lungo termine su questo peso meccanismi di guadagno. Ma sappiamo da altri studi che le persone che tendono a mangiare a tarda sera tendono anche ad aumentare di peso più facilmente.

Altri studi su larga scala che hanno esaminato la relazione tra i disturbi nei tempi dei pasti sul bilancio energetico (come saltare la colazione, mangiare a tarda notte e lavorare a turni ) hanno scoperto che questi schemi alimentari erano collegati a un peso corporeo più elevato e a un maggiore rischio di disturbi metabolici (come come ipertensione o diabete di tipo 2).

Questo studio si aggiunge a un numero crescente di prove che mostrano quanto possa essere importante il momento dei pasti quando si tratta di peso corporeo. Sulla base di ciò che questo e altri studi hanno dimostrato, le persone che stanno guardando il loro peso potrebbero voler abbandonare gli spuntini a tarda notte e preferire di mangiare la maggior parte dei pasti all’inizio della giornata.


Questo articolo è stato ripubblicato da The Conversation con licenza Creative Commons. Leggi l’ articolo originale .La conversazione

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: