Sport e movimento

La routine di stretching ideale

Lo stretching promuove la flessibilità e aiuta le articolazioni a mantenere una sana gamma di movimento e, così facendo, riduce anche le possibilità di affaticamento articolare e muscolare.

Ma quante volte dovresti allungare? Per quanto tempo dovresti tenere un allungamento? E quante volte dovresti fare ogni allungamento?

Un gruppo di esperti convocato dall’American College of Sports Medicine (ACSM) ha esaminato un’ampia gamma di studi per aiutare a rispondere a queste domande. Lo stretching è stato studiato in modo molto meno rigoroso rispetto ad altre forme di esercizio, quindi la scienza non è così forte. Ma, sulla base delle prove, il panel ha convenuto che:

  • Gli adulti sani dovrebbero fare esercizi di flessibilità (allungamenti, yoga o tai chi) per tutti i principali gruppi muscolo-tendinei – collo, spalle, torace, tronco, parte bassa della schiena, fianchi, gambe e caviglie – almeno due o tre volte a settimana.
  • Per risultati ottimali, dovresti dedicare un totale di 60 secondi a ogni esercizio di stretching. Quindi, se riesci a mantenere un particolare allungamento per 15 secondi, ripeterlo altre tre volte sarebbe l’ideale. Se riesci a mantenere l’allungamento per 20 secondi, altre due ripetizioni farebbero il trucco.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: