Comunicazione

Pronti a collaborare per migliorare la presa in carico delle persone con diabete e garantire un’assistenza più equa sul territorio nazionale

AMD e SID augurano buon lavoro al Ministro Schillaci.

Pronti a collaborare per migliorare la presa in carico delle persone con diabete e garantire un’assistenza più equa sul territorio nazionale

Roma, 24 ottobre 2022 – “L’Associazione Medici Diabetologi AMD e la Società Italiana di Diabetologia SID desiderano esprimere i migliori auguri di buon lavoro al nuovo Ministro della Salute, il rettore Orazio Schillaci e a tutto il Governo”, dichiarano Graziano Di Cianni, Presidente AMD e Agostino Consoli, Presidente SID. “Il nostro Servizio Sanitario si trova ancora oggi in una fase delicatissima, ma allo stesso tempo, con le risorse del PNRR, abbiamo di fronte a noi l’opportunità di disegnare la sanità del futuro. Siamo dunque pronti ad offrire il nostro contributo e la nostra piena collaborazione affinché questa sfida possa trasformarsi in un obiettivo raggiunto e auspichiamo un Patto di legislatura tra tutte le forze politiche e il Ministero della Salute per inserire il diabete tra le priorità sanitarie di Governo e della XIX legislatura”.

“Siamo certi che il proficuo dialogo instauratosi tra il Dicastero della Salute e le società scientifiche possa proseguire – continua Di Cianni – e che possa concretizzarsi nella definizione di politiche sanitarie finalizzate all’efficientamento, al miglioramento e alla digitalizzazione della presa in carico delle cronicità sul territorio, secondo le direttive del PNRR”.

“L’andamento epidemiologico del diabete, le previsioni circa l’aumento della prevalenza nei prossimi anni e l’aumento inarrestabile dell’obesità, principale fattore di rischio, soprattutto nei giovanissimi – aggiunge Consoli – ne fanno una delle priorità d’intervento in Sanità”.

“Ribadiamo dunque al Ministro Orazio Schillaci – concludono i presidenti –la nostra disponibilità per un confronto proattivo e fattivo, nel comune obiettivo di garantire a tutte le persone con diabete la migliore qualità dell’assistenza e opportunità di presa in carico omogenee da Nord a Sud”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: